DROGA:ARRESTATI 2 NIGERIANI IN AEROPORTO DA PS PADOVA
news locale - 29/11/2012 11:20

PADOVA, 29 NOV - Due nigeriani sono stati arrestati dalla Squadra Mobile di Padova nell'ambito di un'operazione antidroga che ha portato al sequestro di mezzo chilo di eroina. L'operazione è un'appendice di un'indagine nata con l'arresto di un altro nigeriano alla stazione ferroviaria euganea. La polizia, dopo una serie di accertamenti ha prima individuato uno dei due indagati ritenuto un corriere 'ingoiatore', che è stato bloccato all'aeroporto di Venezia dopo essere giunto dalla Nigeria, con circa un kg e mezzo di cocaina pura in ovuli, nascosti nella pancia con la tecnica degli 'interna corporis'. Le indagini hanno poi permesso di identificare il destinatario della droga, collettore padovano nel traffico di cocaina proveniente dalla Nigeria, che gestiva lo spaccio nella città euganea. L'immigrato è stato bloccato in aeroporto mentre, utilizzando documenti intestati ad un altro connazionale, cercava di imbarcarsi su un aereo per la Spagna sperando così di sfuggire alla cattura. L'indagine è stata coordinata dal pm patavino Sergio Dini.

DROGA:ARRESTATI 2 NIGERIANI IN AEROPORTO DA PS PADOVA

PADOVA, 29 NOV - Due nigeriani sono stati arrestati dalla Squadra Mobile di Padova nell'ambito di un'operazione antidroga che ha portato al sequestro di mezzo chilo di eroina. L'operazione è un'appendice di un'indagine nata con l'arresto di un altro nigeriano alla stazione ferroviaria euganea. La polizia, dopo una serie di accertamenti ha prima individuato uno dei due indagati ritenuto un corriere 'ingoiatore', che è stato bloccato all'aeroporto di Venezia dopo essere giunto dalla Nigeria, con circa un kg e mezzo di cocaina pura in ovuli, nascosti nella pancia con la tecnica degli 'interna corporis'. Le indagini hanno poi permesso di identificare il destinatario della droga, collettore padovano nel traffico di cocaina proveniente dalla Nigeria, che gestiva lo spaccio nella città euganea. L'immigrato è stato bloccato in aeroporto mentre, utilizzando documenti intestati ad un altro connazionale, cercava di imbarcarsi su un aereo per la Spagna sperando così di sfuggire alla cattura. L'indagine è stata coordinata dal pm patavino Sergio Dini.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
SPACCIO DI DROGA IN ALTA, SGOMINATA BANDA ALBANESE --- Maxi operazione antidroga questa mattina del NORM di Cittadella i...

WEEKEND NEL SANGUE, TRE ACCOLTELLAMENTI IN CITTÀ - Padova ha vissuto un pessimo fine settimana, in cui ben tre accoltel...

SPACCIAVANO EROINA AL PORTELLO, CINQUE ARRESTATI - Sono finiti in manette cinque...

Operazione lunga e complessa quella dei Carabinieri del Radiomobile di Cittadella che ha disarticolato un sodalizio italo- albanese dedito allo smercio di sostanze stupefacenti tra...

A PADOVA L'EROINA NON È MAI SPARITA - Fra via della Pace e piazza Salvemini il consumo di eroina è...

DROGHE E CONSUMATORI NELLE OPINIONI DEI PADOVANI - Il mondo di chi fa uso di droga non è semplice d...

OLTRE MILLE EROINOMANI IN CURA A PADOVA - Il dottor Antonio Stivanello del Dipartimento per le Dipendenze di Padova, p...

EROINA A PADOVA, LA VOCE DI CHI NE FA USO - Due giovani consumatori di eroina parlano della cosiddetta "eroina gialla" e del ragazzo deceduto vicino alla stazione: era loro amico.

Arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Venezia per ipotesi di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti un cittadino albanese di 20 anni, incen...

USO E ABUSO DI DROGA, VENETO TRA LE PRIME IN ITALIA. Quanto è marcato il fenome...