REGIONI: VENETO ANNULLA APPLICAZIONE BOLLINO BLU AMBIENTALE
news locale - 07/12/2012 11:25

VENEZIA, 7 DIC - Non è necessaria l'applicazione del bollino blu sul parabrezza del veicolo che attesta la regolarità in tema di inquinamento. L'attestazione ambientale è riscontrabile sulla carta di circolazione, da parte delle autorità preposte. Lo stabilisce un provvedimento della giunta veneta adottato su iniziativa dell'assessore alle politiche ambientali Maurizio Conte. Nello stesso provvedimento si conferma infatti che, a decorrere dal 2012, l'unica verifica obbligatoria relativa al rispetto dei limiti di emissione dei gas di scarico dei veicoli al motore (il cosiddetto "bollino blu") è quella che si effettua in occasione della revisione periodica. La normativa regionale aveva stabilito che il "bollino blu" avesse una validità di 12 mesi a decorrere dal suo rilascio. Ma il Decreto Legge n. 5 del 9 febbraio 2012, poi convertito nella legge n. 35/2012, all'art. 11 ha disposto che il controllo dei gas di scarico delle auto e relativo rilascio del bollino blu sia reso obbligatorio solo contemporaneamente alla revisione e non alla scadenza annuale. La Regione, in attesa di modificare la propria normativa, con un atto di indirizzo dello scorso giugno ha dato immediata applicazione alla norma nazionale. "In definitiva - sottolinea l'assessore Conte - l'esito positivo delle verifiche di tutti i requisiti di sicurezza previsti ed oggetto di revisione periodica, tra cui anche le emissioni, viene attestato sulla carta di circolazione con l'applicazione, da parte degli Uffici della Motorizzazione Civile o delle officine autorizzate dal Ministero dei Trasporti, di una etichetta autoadesiva".

REGIONI: VENETO ANNULLA APPLICAZIONE BOLLINO BLU AMBIENTALE

VENEZIA, 7 DIC - Non è necessaria l'applicazione del bollino blu sul parabrezza del veicolo che attesta la regolarità in tema di inquinamento. L'attestazione ambientale è riscontrabile sulla carta di circolazione, da parte delle autorità preposte. Lo stabilisce un provvedimento della giunta veneta adottato su iniziativa dell'assessore alle politiche ambientali Maurizio Conte. Nello stesso provvedimento si conferma infatti che, a decorrere dal 2012, l'unica verifica obbligatoria relativa al rispetto dei limiti di emissione dei gas di scarico dei veicoli al motore (il cosiddetto "bollino blu") è quella che si effettua in occasione della revisione periodica. La normativa regionale aveva stabilito che il "bollino blu" avesse una validità di 12 mesi a decorrere dal suo rilascio. Ma il Decreto Legge n. 5 del 9 febbraio 2012, poi convertito nella legge n. 35/2012, all'art. 11 ha disposto che il controllo dei gas di scarico delle auto e relativo rilascio del bollino blu sia reso obbligatorio solo contemporaneamente alla revisione e non alla scadenza annuale. La Regione, in attesa di modificare la propria normativa, con un atto di indirizzo dello scorso giugno ha dato immediata applicazione alla norma nazionale. "In definitiva - sottolinea l'assessore Conte - l'esito positivo delle verifiche di tutti i requisiti di sicurezza previsti ed oggetto di revisione periodica, tra cui anche le emissioni, viene attestato sulla carta di circolazione con l'applicazione, da parte degli Uffici della Motorizzazione Civile o delle officine autorizzate dal Ministero dei Trasporti, di una etichetta autoadesiva".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
ZAIA: "PARAMETRI UNIFORMI PER LE NUOVE RESTRIZIONI" - Il Presidente del Veneto si fa portavoce delle istanze delle Regioni. Intanto migliorano i dati sui ricoveri.

Secondo l'Agenzia per la Coesione Territoriale, i cittadini veneti hanno sborsato una somma di denaro pari a 71,843 miliardi di euro riguard...

E' stata presentata a Padova in anteprima “Romea Strata”, l'iniziativa forte...

Con la nuova legge di stabilità il Governo Renzi gioca d'azzardo sulla pelle dei cittadini, infatti...

I Popolari per l'Italia hano fatto la loro scelta , appoggeranno il Sindaco scaligero Flavio Tosi candidato Presidente alle Regionali 2015. ...

Da domenica 22 a martedì 24 febbraio, torna in Prato della Valle la manifestazi...

VENEZIA - Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha ricevuto questa mattina a Palazzo Balbi, in visita di presentazione il nuovo prefetto di Vicenza, ...

VENEZIA - Le autostrade venete sono in testa alla classifica dei rincari in vigore dal 1° gennaio 2014 ma i concessionari continuano a sperperare i ricavi dei pe...

VENEZIA  - "La notizia della probabile fusione tra due consorzi a...

VENEZIA, 25 NOV - "E' un risultato che premia l'eccellenza della Biennale di Venezia e che spero sia di buon ...