REGIONI: VENETO; NUOVI SERVIZI CENTRO POLIFUNZIONALE NOGARA
news locale - 07/12/2012 12:21

VENEZIA, 7 DIC - "Un esempio concreto ed efficiente di riconversione virtuosa di un ospedale per acuti in un centro di erogazione dei servizi sanitari più utili al cittadino e vicini al suo luogo di residenza. Lo Stellini è oggi di fatto precursore di uno dei principali obiettivi strategici del nuovo Piano Sociosanitario veneto: trasferire le cure dall'ospedale al territorio e potenziare i servizi territoriali con il rafforzamento della medicina di base, presente e attiva in ampie fasce orarie della giornata e nel week end". Con queste parole, come indica una nota regionale, l'assessore regionale alla sanità Luca Coletto, ha salutato l'attivazione presso il Centro Sanitario Polifunzionale di Nogara (Verona) di una nuova Aggregazione Funzionale Territoriale, composta da 12 medici di medicina generale che opererà al servizio dei cittadini dell'area per 12 ore al giorno (dalle 8 alle 20) dal lunedì al venerdì, e anche per due ore, dalle 8 alle 10, al sabato e nei giorno prefestivi. Il servizio è stato inaugurato dallo stesso assessore Coletto, alla presenza di numerose autorità locali e del direttore generale dell'Ulss 21 Daniela Carraro. La nuova Aft servirà una popolazione di 17.449 cittadini, residenti su una superficie di 127 chilometri quadrati nei Comuni di Nogara, Gazzo Veronese e Sorgà. Il modello è quello della medicina di gruppo integrata e in rete. I 12 medici di medicina generale che vi prestano servizio saranno coadiuvati da personale infermieristico e amministrativo; opereranno in studi medici organizzati con visite ambulatoriali su appuntamento e con una parte dell'orario dedicata alle visite per la gestione della cosiddetta "urgenza soggettiva o minore" del cittadino, quella che ancora oggi spinge le persone a rivolgersi ai pronto soccorso per acuti generando migliaia di accessi impropri e determinando disagi legati agli spostamenti verso l'ospedale per acuti.

REGIONI: VENETO; NUOVI SERVIZI CENTRO POLIFUNZIONALE NOGARA

VENEZIA, 7 DIC - "Un esempio concreto ed efficiente di riconversione virtuosa di un ospedale per acuti in un centro di erogazione dei servizi sanitari più utili al cittadino e vicini al suo luogo di residenza. Lo Stellini è oggi di fatto precursore di uno dei principali obiettivi strategici del nuovo Piano Sociosanitario veneto: trasferire le cure dall'ospedale al territorio e potenziare i servizi territoriali con il rafforzamento della medicina di base, presente e attiva in ampie fasce orarie della giornata e nel week end". Con queste parole, come indica una nota regionale, l'assessore regionale alla sanità Luca Coletto, ha salutato l'attivazione presso il Centro Sanitario Polifunzionale di Nogara (Verona) di una nuova Aggregazione Funzionale Territoriale, composta da 12 medici di medicina generale che opererà al servizio dei cittadini dell'area per 12 ore al giorno (dalle 8 alle 20) dal lunedì al venerdì, e anche per due ore, dalle 8 alle 10, al sabato e nei giorno prefestivi. Il servizio è stato inaugurato dallo stesso assessore Coletto, alla presenza di numerose autorità locali e del direttore generale dell'Ulss 21 Daniela Carraro. La nuova Aft servirà una popolazione di 17.449 cittadini, residenti su una superficie di 127 chilometri quadrati nei Comuni di Nogara, Gazzo Veronese e Sorgà. Il modello è quello della medicina di gruppo integrata e in rete. I 12 medici di medicina generale che vi prestano servizio saranno coadiuvati da personale infermieristico e amministrativo; opereranno in studi medici organizzati con visite ambulatoriali su appuntamento e con una parte dell'orario dedicata alle visite per la gestione della cosiddetta "urgenza soggettiva o minore" del cittadino, quella che ancora oggi spinge le persone a rivolgersi ai pronto soccorso per acuti generando migliaia di accessi impropri e determinando disagi legati agli spostamenti verso l'ospedale per acuti.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
COVID, ASSUNZIONI IN CALO IN AGRICOLTURA - Da un'indagine di Cia Padova e Veneto Lavoro emerge che nel 2020, l'anno del...

In Veneto il tumore colpisce più gli uomini che le donne ma negli ultimi anni le nuove diagnosi hanno registrato dei cali importanti. Sono questi alcuni dei dati che emergono dal Registro dei Tumori ...

VIRUS, IL DICEMBRE DEL VENETO RIMANE INSPIEGABILE - Prima una scalata vertiginosa ben al di sopra dei numeri della prima ondata, poi il crollo verticale addirit...

MORTI SUL LAVORO, IL 40% A CAUSA DEL COVID ---- Drammatici i dati sulle morti bianche da gennaio a d...

SALDI AL VIA IN VENETO: OSSIGENO PER I NEGOZIANTI-----Primo giorno di saldi per il Veneto. Grandi le...

TAMPONI IN FARMACIA: ADESIONI IN CRESCITA-----Sempre più farmacie del territorio, hanno aderito in questi giorni all’...

COMINCIANO I SALDI IN VENETO----Inversione di marcia per il mondo dello shopping. La categoria si interroga sul saldo, come tipologia di vendita, a pochi giorni...

L'AGRICOLTURA RISENTE DEGLI EFFETTI DELLA PANDEMIA - L'agricoltura in Veneto è stata penalizzata dalle restrizioni dovute al Covid, ma è ...

ZAIA: "PARAMETRI UNIFORMI PER LE NUOVE RESTRIZIONI" - Il Presidente del Veneto si fa portavoce delle istanze delle Regioni. Intanto migliorano i dati sui ricoveri.

STUDENTI IN PROTESTA PER IL MANCATO RIENTRO IN AULA - Numerose sono state le pro...