AMBIENTE: CONTE, QUASI 12 MILIONI DI EURO PER OPERE IDRICHE
news locale - 12/12/2012 12:11

VENEZIA, 12 DIC - La giunta regionale su proposta dell'assessore alle politiche ambientali e alla difesa del suolo Maurizio Conte ha proceduto alla ripartizione definitiva delle risorse derivanti dai canoni dovuti per le concessioni di derivazione di acque sotterranee destinate a qualsiasi uso e di acque superficiali, su cui si è espressa anche la competente commissione consiliare. Complessivamente sono state assegnate risorse finanziarie per quasi 12 milioni di euro. "I proventi introitati dalla Regione vanno reinvestiti per la tutela delle risorse idriche - fa rilevare l'assessore Conte - e, nella misura del 60%, sono finalizzati al finanziamento degli interventi da realizzare, in tutto il territorio regionale, per la riduzione del rischio idraulico e idrogeologico, mentre per il restante 40% sono destinati agli interventi da realizzare nelle aree di prelievo, per l'ottimizzazione dell'uso dell'acqua, per la salvaguardia delle risorse idriche, per la ricarica di falde sotterranee e per la tutela delle fonti". Nell'ambito della ripartizione, 1,5 milioni sono stati attribuiti agli interventi di tutela e difesa dei litorali e delle aree limitrofe alla fascia costiera regionale; 2 milioni per opere di manutenzione forestali; 2 milioni 123 mila euro per opera di manutenzione della rete idraulica minore a cura dei Consorzi di bonifica; 1,5 milioni per lavori di adeguamento funzionale delle opere idrauliche a servizio delle aree urbane dei bacini Bandoquerelle-Palù Grande (Consorzio di Bonifica Veneto Orientale); 3 milioni per opere nella provincia di Belluno (Genio Civile). Per quanto riguarda le aree interessate a prelievo, il riparto assegna 1,6 milioni di euro all'adeguamento provvisorio dello sbarramento antisale alla foce del fiume Adige.

AMBIENTE: CONTE, QUASI 12 MILIONI DI EURO PER OPERE IDRICHE

VENEZIA, 12 DIC - La giunta regionale su proposta dell'assessore alle politiche ambientali e alla difesa del suolo Maurizio Conte ha proceduto alla ripartizione definitiva delle risorse derivanti dai canoni dovuti per le concessioni di derivazione di acque sotterranee destinate a qualsiasi uso e di acque superficiali, su cui si è espressa anche la competente commissione consiliare. Complessivamente sono state assegnate risorse finanziarie per quasi 12 milioni di euro. "I proventi introitati dalla Regione vanno reinvestiti per la tutela delle risorse idriche - fa rilevare l'assessore Conte - e, nella misura del 60%, sono finalizzati al finanziamento degli interventi da realizzare, in tutto il territorio regionale, per la riduzione del rischio idraulico e idrogeologico, mentre per il restante 40% sono destinati agli interventi da realizzare nelle aree di prelievo, per l'ottimizzazione dell'uso dell'acqua, per la salvaguardia delle risorse idriche, per la ricarica di falde sotterranee e per la tutela delle fonti". Nell'ambito della ripartizione, 1,5 milioni sono stati attribuiti agli interventi di tutela e difesa dei litorali e delle aree limitrofe alla fascia costiera regionale; 2 milioni per opere di manutenzione forestali; 2 milioni 123 mila euro per opera di manutenzione della rete idraulica minore a cura dei Consorzi di bonifica; 1,5 milioni per lavori di adeguamento funzionale delle opere idrauliche a servizio delle aree urbane dei bacini Bandoquerelle-Palù Grande (Consorzio di Bonifica Veneto Orientale); 3 milioni per opere nella provincia di Belluno (Genio Civile). Per quanto riguarda le aree interessate a prelievo, il riparto assegna 1,6 milioni di euro all'adeguamento provvisorio dello sbarramento antisale alla foce del fiume Adige.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
CONTE SI DIMETTE: GIORDANI PREOCCUPATO. anche il Sindaco di Padova Sergio Giordani guarda con apprensione quanto sta accadendo a Roma, in ba...

A PADOVA LA CAMPAGNA CONTRO L'ABBANDONO DI RIFIUTI - Pulizia per le vie della città, iniziativa promossa dalla Cooperativa ERICA con il so...

GIORNATA MONDIALE DELL'AMBIENTE PER LA BIODIVERSITÀ. Il 5 giugno si celebra la #giornatamondialedellambiente 2020; un evento per sensibilizzare sulla tutela am...

INQUINAMENTO LUMINOSO,ARRIVANO 2.500 LED A PIAZZOLA --- Si fa sul serio a Piazzola sul Brenta in #Altapadovana. Il Comune è ormai da tempo impegnato nel contra...

ILLUMINAZIONE PUBBLICA, GRANTORTO ABBATE I COSTI  ---- Grantorto, Comune tra i primi in #Altapadovana a capire le poten...

UNA DOMENICA INSIEME PER L'AMBIENTE A SAN GIORGIO  ---- Prosegue l’impegno dell’Amministrazione di San Giorgio in Bosco , in #Altapadovana nel sensibilizzare la cittadinanza sul bisogno comune di...

REALIZZATE GIÀ 447 PIANTUMAZIONI A TREBASELEGHE --- Tra le promesse in campagna elettorale, la piantumazione di una pianta ogni giorno di mandato. ATrebaselegh...

NUOVI INCENTIVI PER VEICOLI ELETTRICI NEL 2020-21 - Il decreto milleproroghe 2019 stanzia nuovi fondi per il biennio 202...

COLDIRETTI: URGE DIFESA CONTRO LA CIMICE ASIATICA - Ancora grande insicurezza tra i frutticoltori veneti per i possibil...

SMOG, POLVERI SOTTILI IN CALO NEL 2019 - I dati ARPAV mostrano un'inflessione dei livelli di inquinanti in Veneto nel 2019 rispetto al 2018, a dimostrazione de...