GDF SCOPRE CENTRALE FALSI DOCUMENTI PER CINESI IRREGOLARI
news locale - 13/12/2012 11:31

TREVISO, 12 DIC - Scoperta dalla guardia di finanza di Treviso una centrale per la falsificazione di documenti anche fiscali per regolarizzare clandestini. Arrestato un cinese mentre una sua connazionale è tuttora ricercata. L'indagine è iniziata l'anno scorso con il sequestro, in un magazzino di Altivole (Treviso), di quasi 4 ton. e mezza di sigarette di contrabbando e migliaia di scarpe con marchi contraffatti, in seguito al quale venne denunciata una cinese. Svolgendo accertamenti sulla donna i finanzieri, coordinati dalle procure di Treviso e Rovigo, hanno indagato tra le province di Prato, Milano, Perugia, Venezia, e Rovigo, scoprendo che la stessa aveva creato con il connazionale società fittizie in tutto il paese per produrre buste paga e contratti di lavoro subordinato, con il solo scopo di ottenere rinnovi di permessi di soggiorno per cinesi. Inoltre, attraverso un'attività commerciale, hanno attivato migliaia di schede telefoniche a nome di ignari od inesistenti cittadini ed utilizzate per le comunicazioni "in codice" . E, infine, hanno distrutto e occultato scritture contabili.

GDF SCOPRE CENTRALE FALSI DOCUMENTI PER CINESI IRREGOLARI

TREVISO, 12 DIC - Scoperta dalla guardia di finanza di Treviso una centrale per la falsificazione di documenti anche fiscali per regolarizzare clandestini. Arrestato un cinese mentre una sua connazionale è tuttora ricercata. L'indagine è iniziata l'anno scorso con il sequestro, in un magazzino di Altivole (Treviso), di quasi 4 ton. e mezza di sigarette di contrabbando e migliaia di scarpe con marchi contraffatti, in seguito al quale venne denunciata una cinese. Svolgendo accertamenti sulla donna i finanzieri, coordinati dalle procure di Treviso e Rovigo, hanno indagato tra le province di Prato, Milano, Perugia, Venezia, e Rovigo, scoprendo che la stessa aveva creato con il connazionale società fittizie in tutto il paese per produrre buste paga e contratti di lavoro subordinato, con il solo scopo di ottenere rinnovi di permessi di soggiorno per cinesi. Inoltre, attraverso un'attività commerciale, hanno attivato migliaia di schede telefoniche a nome di ignari od inesistenti cittadini ed utilizzate per le comunicazioni "in codice" . E, infine, hanno distrutto e occultato scritture contabili.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy