AMBIENTE:CONTE,OK OBIETTIVO RIFIUTI BIODEGRADABILI DISCARICA
news locale - 20/12/2012 12:15

VENEZIA, 20 DIC - Per la riduzione dei rifiuti biodegradabili da avviare in discarica, già nel 2003 in tutti gli Ambiti Territoriali Ottimali del Veneto era stato raggiunto l'obiettivo previsto per il 2008 (173 Kg/ab*anno), mentre nel 2010 è stato centrato, in tutti gli Ato, l'obiettivo previsto dalla normativa di settore per il 2018 (81 Kg/ab*anno): Il risultato è stato consolidato anche con riferimento all'annualità 2011, come è stato confermato dall'aggiornamento del "Programma regionale per la riduzione dei rifiuti biodegradabili da avviare in discarica", eseguito in collaborazione con Arpav, di cui la giunta regionale ha preso atto su relazione dell'assessore alle politiche ambientali Maurizio Conte. Nel 2004 la giunta regionale del Veneto - informa una nota - ha adottato il "Programma regionale per la riduzione dei rifiuti biodegradabili da avviare in discarica", a complemento del Piano Regionale per la Gestione dei Rifiuti Urbani (PRGRU). In attuazione della normativa statale di settore (D. Lgs. n. 36/2003), i competenti uffici della Regione, in collaborazione con l'Osservatorio Rifiuti istituito presso l'Arpav, hanno provveduto a tenere sotto controllo lo stato di attuazione anno per anno della pianificazione, fino all'aggiornamento dell'analisi all'anno 2011. Le sei categorie considerate sono: alimenti, rifiuti di giardini, carta e cartone, pannolini e assorbenti, rifiuti legnosi, rifiuti tessili naturali. "Nel Veneto - sottolinea Conte - l'obiettivo posto a livello nazionale del 2018 risulta già raggiunto a partire dall'annualità 2008: il quantitativo procapite di rifiuti biodegradabili avviati in discarica, calcolato su base regionale, si è praticamente dimezzato in 6 anni (dal 2002 al 2008) fino ad attestarsi nel 2011 al valore di 33 kg, pari a circa un terzo del quantitativo registrato nel 2002. Dal 2002 ad oggi, per quasi tutti gli Ato del Veneto si è registrata una progressiva diminuzione dei rifiuti urbani biodegradabili avviati in discarica. Un ottimo risultato che, di pari passo alla raccolta differenziata, cercheremo non solo consolidare ma migliorare ulteriormente".

AMBIENTE:CONTE,OK OBIETTIVO RIFIUTI BIODEGRADABILI DISCARICA

VENEZIA, 20 DIC - Per la riduzione dei rifiuti biodegradabili da avviare in discarica, già nel 2003 in tutti gli Ambiti Territoriali Ottimali del Veneto era stato raggiunto l'obiettivo previsto per il 2008 (173 Kg/ab*anno), mentre nel 2010 è stato centrato, in tutti gli Ato, l'obiettivo previsto dalla normativa di settore per il 2018 (81 Kg/ab*anno): Il risultato è stato consolidato anche con riferimento all'annualità 2011, come è stato confermato dall'aggiornamento del "Programma regionale per la riduzione dei rifiuti biodegradabili da avviare in discarica", eseguito in collaborazione con Arpav, di cui la giunta regionale ha preso atto su relazione dell'assessore alle politiche ambientali Maurizio Conte. Nel 2004 la giunta regionale del Veneto - informa una nota - ha adottato il "Programma regionale per la riduzione dei rifiuti biodegradabili da avviare in discarica", a complemento del Piano Regionale per la Gestione dei Rifiuti Urbani (PRGRU). In attuazione della normativa statale di settore (D. Lgs. n. 36/2003), i competenti uffici della Regione, in collaborazione con l'Osservatorio Rifiuti istituito presso l'Arpav, hanno provveduto a tenere sotto controllo lo stato di attuazione anno per anno della pianificazione, fino all'aggiornamento dell'analisi all'anno 2011. Le sei categorie considerate sono: alimenti, rifiuti di giardini, carta e cartone, pannolini e assorbenti, rifiuti legnosi, rifiuti tessili naturali. "Nel Veneto - sottolinea Conte - l'obiettivo posto a livello nazionale del 2018 risulta già raggiunto a partire dall'annualità 2008: il quantitativo procapite di rifiuti biodegradabili avviati in discarica, calcolato su base regionale, si è praticamente dimezzato in 6 anni (dal 2002 al 2008) fino ad attestarsi nel 2011 al valore di 33 kg, pari a circa un terzo del quantitativo registrato nel 2002. Dal 2002 ad oggi, per quasi tutti gli Ato del Veneto si è registrata una progressiva diminuzione dei rifiuti urbani biodegradabili avviati in discarica. Un ottimo risultato che, di pari passo alla raccolta differenziata, cercheremo non solo consolidare ma migliorare ulteriormente".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
CONTE SI DIMETTE: GIORDANI PREOCCUPATO. anche il Sindaco di Padova Sergio Giordani guarda con apprensione quanto sta accadendo a Roma, in ballo diversi finanzia...

A PADOVA LA CAMPAGNA CONTRO L'ABBANDONO DI RIFIUTI - Pulizia per le vie della città, iniziativa promossa dalla Coopera...

GIORNATA MONDIALE DELL'AMBIENTE PER LA BIODIVERSITÀ. Il 5 giugno si celebra la #giornatamondialedellambiente 2020; un e...

INQUINAMENTO LUMINOSO,ARRIVANO 2.500 LED A PIAZZOLA --- Si fa sul serio a Piazzola sul Brenta in #Altapadovana. Il Comune è ormai da tempo impegnato nel contra...

ILLUMINAZIONE PUBBLICA, GRANTORTO ABBATE I COSTI  ---- Grantorto, Comune tra i primi in #Altapadovana a capire le potenzialità offerte del...

UNA DOMENICA INSIEME PER L'AMBIENTE A SAN GIORGIO  ---- Prosegue l’impegno de...

REALIZZATE GIÀ 447 PIANTUMAZIONI A TREBASELEGHE --- Tra le promesse in campagna elettorale, la piantumazione di una pianta ogni giorno di mandato. ATrebaseleghe, in #Altapadovana,...

NUOVI INCENTIVI PER VEICOLI ELETTRICI NEL 2020-21 - Il decreto milleproroghe 2019 stanzia nuovi fondi per il biennio 2020-21 per gli incenti...

COLDIRETTI: URGE DIFESA CONTRO LA CIMICE ASIATICA - Ancora grande insicurezza tra i frutticoltori veneti per i possibili danni causati dall...

SMOG, POLVERI SOTTILI IN CALO NEL 2019 - I dati ARPAV mostrano un'inflessione dei livelli di inquinanti in Veneto nel 2...