REGIONI. VENETO,ULTIMA GIUNTA 2012 APPROVA DUECENTO DELIBERE
news locale - 28/12/2012 13:13

VENEZIA, 28 DIC - Come ha sottolineato l'assessore al Bilancio, Roberto Ciambetti, che ha rappresentato il presidente Zaia nell'incontro con la stampa al termine della riunione, l'ultima Giunta regionale veneta del 2012 ha approvato "circa duecento delibere". Tra queste, è stata evidenziata quella, portata dal presidente Zaia, che chiude la partita del sisma del Polesine dello scorso maggio, stanziando 500.000 euro per la sistemazione delle scuole materne lesionate, "quasi tutte delle parrocchie, ma che forniscono un servizio a tutto il territorio". Particolarmente ricco il pacchetto di delibere relative all'ambiente, presentate dal competente assessore Maurizio Conte: si va dall'inizio dell'iter di audizione del territorio per la valutazione del piano regionale di tutela e risanamento dell'atmosfera ai due milioni stanziati con l'approvazione definitiva dell'ecotassa, per l'adeguamento dei centri di raccolta rifiuti e l'incentivazione della raccolta differenziata, anche attraverso la formazione nelle scuole. Ancora, sono stati stanziati circa 900 mila euro per la lotta all'inquinamento luminoso, adeguando gli impianti di illuminazione pubblica, due milioni e mezzo per le reti idriche (dando risposte in particolare ai Comuni, come quello di Treviso, interessati da inquinamento da mercurio) e trecentomila euro per le bonifiche, avviando una verifica delle aree inquinate.

REGIONI. VENETO,ULTIMA GIUNTA 2012 APPROVA DUECENTO DELIBERE

VENEZIA, 28 DIC - Come ha sottolineato l'assessore al Bilancio, Roberto Ciambetti, che ha rappresentato il presidente Zaia nell'incontro con la stampa al termine della riunione, l'ultima Giunta regionale veneta del 2012 ha approvato "circa duecento delibere". Tra queste, è stata evidenziata quella, portata dal presidente Zaia, che chiude la partita del sisma del Polesine dello scorso maggio, stanziando 500.000 euro per la sistemazione delle scuole materne lesionate, "quasi tutte delle parrocchie, ma che forniscono un servizio a tutto il territorio". Particolarmente ricco il pacchetto di delibere relative all'ambiente, presentate dal competente assessore Maurizio Conte: si va dall'inizio dell'iter di audizione del territorio per la valutazione del piano regionale di tutela e risanamento dell'atmosfera ai due milioni stanziati con l'approvazione definitiva dell'ecotassa, per l'adeguamento dei centri di raccolta rifiuti e l'incentivazione della raccolta differenziata, anche attraverso la formazione nelle scuole. Ancora, sono stati stanziati circa 900 mila euro per la lotta all'inquinamento luminoso, adeguando gli impianti di illuminazione pubblica, due milioni e mezzo per le reti idriche (dando risposte in particolare ai Comuni, come quello di Treviso, interessati da inquinamento da mercurio) e trecentomila euro per le bonifiche, avviando una verifica delle aree inquinate.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
COVID, ASSUNZIONI IN CALO IN AGRICOLTURA - Da un'indagine di Cia Padova e Veneto Lavoro emerge che nel 2020, l'anno dell'inizio dell'emergenza sanitaria da covid, il territorio padovano ha perso più...

In Veneto il tumore colpisce più gli uomini che le donne ma negli ultimi anni le nuove diagnosi hanno registrato dei cali importanti. Sono questi alcuni dei dati che emergono dal ...

VIRUS, IL DICEMBRE DEL VENETO RIMANE INSPIEGABILE - Prima una scalata vertiginosa ben al di sopra dei numeri della prima ondata, poi il crollo verticale addirit...

MORTI SUL LAVORO, IL 40% A CAUSA DEL COVID ---- Drammatici i dati sulle morti bianche da gennaio a d...

SALDI AL VIA IN VENETO: OSSIGENO PER I NEGOZIANTI-----Primo giorno di saldi per il Veneto. Grandi le aspettative che potrebbero essere confermate dal vivace mov...

TAMPONI IN FARMACIA: ADESIONI IN CRESCITA-----Sempre più farmacie del territorio, hanno aderito in ...

COMINCIANO I SALDI IN VENETO----Inversione di marcia per il mondo dello shopping. La categoria si interroga sul saldo, come tipologia di vendita, a pochi giorni dal via ufficiale per i saldi in ; Vene...

L'AGRICOLTURA RISENTE DEGLI EFFETTI DELLA PANDEMIA - L'agricoltura in Veneto è stata penalizzata da...

ZAIA: "PARAMETRI UNIFORMI PER LE NUOVE RESTRIZIONI" - Il Presidente del Veneto si fa portavoce delle istanze delle Regioni. Intanto migliorano i dati sui ricoveri.

STUDENTI IN PROTESTA PER IL MANCATO RIENTRO IN AULA - Numerose sono state le proteste che gli studenti delle scuole supe...