ARRESTATO UN USURAIO A JESOLO: SCOPERTO UN GIRO D'AFFARI MILIONARIO
news locale - 04/04/2013 12:32

JESOLO (VE) , 4 APR - Le investigazioni hanno consentito, in breve tempo, a ricostruire il meccanismo di usura, identificando il titolare di alcuni negozi di abbigliamento della località balneare veneta, il quale avrebbe incassato, negli anni, ingenti somme di denaro da soggetti versanti in condizioni di contingente disagio economico, tale da limitare la volontà degli stessi, inducendoli a ricorrere al credito accettando condizioni usurarie.
Gli incontri tra le vittime e “l’imprenditore”, erano condotti con modalità accorte e prudenti, tipiche della realizzazione di attività illecite. Il responsabile è stato fermato e tratto in arresto proprio a Jesolo, dove sono stati perquisiti in successione tutti gli immobili a lui riconducibili, negozi compresi, al fine di reperire materiale probatorio utile alle investigazioni. Durante le operazioni di perquisizione sono stati sequestrati documenti e denaro inerenti la condotta delittuosa.
Sotto la lente di ingrandimento ora assegni, conti correnti e transazioni finanziarie effettuate dal commerciante, per verificare l’entità dell’illecito e scoprire quanti soggetti fossero già vittime di usura.

 

ARRESTATO UN USURAIO A JESOLO: SCOPERTO UN GIRO D'AFFARI MILIONARIO

JESOLO (VE) , 4 APR - Le investigazioni hanno consentito, in breve tempo, a ricostruire il meccanismo di usura, identificando il titolare di alcuni negozi di abbigliamento della località balneare veneta, il quale avrebbe incassato, negli anni, ingenti somme di denaro da soggetti versanti in condizioni di contingente disagio economico, tale da limitare la volontà degli stessi, inducendoli a ricorrere al credito accettando condizioni usurarie.
Gli incontri tra le vittime e “l’imprenditore”, erano condotti con modalità accorte e prudenti, tipiche della realizzazione di attività illecite. Il responsabile è stato fermato e tratto in arresto proprio a Jesolo, dove sono stati perquisiti in successione tutti gli immobili a lui riconducibili, negozi compresi, al fine di reperire materiale probatorio utile alle investigazioni. Durante le operazioni di perquisizione sono stati sequestrati documenti e denaro inerenti la condotta delittuosa.
Sotto la lente di ingrandimento ora assegni, conti correnti e transazioni finanziarie effettuate dal commerciante, per verificare l’entità dell’illecito e scoprire quanti soggetti fossero già vittime di usura.

 

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy