AMBIENTE: CHISSO, BONIFICA SITO P. MARGHERA FA PASSO AVANTI
news locale - 18/04/2013 13:13

VENEZIA, 18 APR - "La bonifica e il ripristino ambientale all'interno del Sito di Interesse Nazionale di Porto Marghera e del bacino scolante nella Laguna di Venezia fa un concreto e consistente passo avanti". Lo ha affermato l'assessore alla legge speciale per Venezia Renato Chisso, annunciando che la Giunta veneta ha fissato ieri i criteri di utilizzo del fondo di rotazione istituito lo scorso anno dalla Regione per queste finalità, cui farà seguito una gara per individuare il soggetto gestore del fondo stesso. Il fondo ha una dotazione "regionale" iniziale di 20 milioni di euro a tasso zero, "che potrà essere integrata da altri stanziamenti previsti per la bonifica ed il ripristino ambientale di siti inquinati - ha spiegato Chisso - con particolare riferimento alla riallocazione di risorse finanziarie non utilizzate. La quota pubblica sarà affiancata da una quota privata apportata dal Soggetto Gestore o da una banca o da un intermediario finanziario convenzionato, erogata ad un tasso negoziato con il beneficiario". Il fondo è destinato alle micro, piccole e medie imprese per agevolare e rendere meno gravoso l'accesso al credito necessario per ottemperare agli adempimenti in materia ambientale e favorire così anche il re insediamento, la permanenza delle imprese e la rivitalizzazione delle aree produttive maggiormente coinvolte dagli obblighi di bonifica e messa in sicurezza, anche alla luce dell'Accordo di Programma dell'aprile 2012. "Poichè "chi inquina paga" - ha aggiunto Chisso - non potranno accedere al fondo gli operatori riconosciuti responsabili di danno ambientale. Non vi potranno inoltre accedere le imprese considerate in difficoltà, né quelle che abbiano già beneficiato di aiuti analoghi". Il finanziamento potrà coprire fino al 100 per cento della spesa ammissibile in caso di interventi di bonifica e messa in sicurezza permanente od operativa, e fino all'80 per cento per gli interventi di caratterizzazione. Il rapporto tra quota pubblica a tasso zero e quota privata a tasso concordato sarà determinato in base alle dimensioni dell'impresa beneficiaria, favorendo quelle più piccole. Per l'individuazione del soggetto gestore del Fondo sarà indetta una procedura ad evidenza pubblica.. L'appalto avrà durata quinquennale salvo proroga per un ulteriore triennio, qualora la Regione decidesse di prolungare la durata del contratto. Sul provvedimento di Giunta - ha concluso Chisso - si era favorevolmente espressa la Settima Commissione Consiliare all'unanimità".

AMBIENTE: CHISSO, BONIFICA SITO P. MARGHERA FA PASSO AVANTI

VENEZIA, 18 APR - "La bonifica e il ripristino ambientale all'interno del Sito di Interesse Nazionale di Porto Marghera e del bacino scolante nella Laguna di Venezia fa un concreto e consistente passo avanti". Lo ha affermato l'assessore alla legge speciale per Venezia Renato Chisso, annunciando che la Giunta veneta ha fissato ieri i criteri di utilizzo del fondo di rotazione istituito lo scorso anno dalla Regione per queste finalità, cui farà seguito una gara per individuare il soggetto gestore del fondo stesso. Il fondo ha una dotazione "regionale" iniziale di 20 milioni di euro a tasso zero, "che potrà essere integrata da altri stanziamenti previsti per la bonifica ed il ripristino ambientale di siti inquinati - ha spiegato Chisso - con particolare riferimento alla riallocazione di risorse finanziarie non utilizzate. La quota pubblica sarà affiancata da una quota privata apportata dal Soggetto Gestore o da una banca o da un intermediario finanziario convenzionato, erogata ad un tasso negoziato con il beneficiario". Il fondo è destinato alle micro, piccole e medie imprese per agevolare e rendere meno gravoso l'accesso al credito necessario per ottemperare agli adempimenti in materia ambientale e favorire così anche il re insediamento, la permanenza delle imprese e la rivitalizzazione delle aree produttive maggiormente coinvolte dagli obblighi di bonifica e messa in sicurezza, anche alla luce dell'Accordo di Programma dell'aprile 2012. "Poichè "chi inquina paga" - ha aggiunto Chisso - non potranno accedere al fondo gli operatori riconosciuti responsabili di danno ambientale. Non vi potranno inoltre accedere le imprese considerate in difficoltà, né quelle che abbiano già beneficiato di aiuti analoghi". Il finanziamento potrà coprire fino al 100 per cento della spesa ammissibile in caso di interventi di bonifica e messa in sicurezza permanente od operativa, e fino all'80 per cento per gli interventi di caratterizzazione. Il rapporto tra quota pubblica a tasso zero e quota privata a tasso concordato sarà determinato in base alle dimensioni dell'impresa beneficiaria, favorendo quelle più piccole. Per l'individuazione del soggetto gestore del Fondo sarà indetta una procedura ad evidenza pubblica.. L'appalto avrà durata quinquennale salvo proroga per un ulteriore triennio, qualora la Regione decidesse di prolungare la durata del contratto. Sul provvedimento di Giunta - ha concluso Chisso - si era favorevolmente espressa la Settima Commissione Consiliare all'unanimità".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
A PADOVA LA CAMPAGNA CONTRO L'ABBANDONO DI RIFIUTI - Pulizia per le vie della città, iniziativa promossa dalla Cooperativa ERICA con il sostegno del comune, per sensibilizzare i ...

GIORNATA MONDIALE DELL'AMBIENTE PER LA BIODIVERSITÀ. Il 5 giugno si celebra la #giornatamondialedellambiente 2020; un evento per sensibilizzare sulla tutela am...

INQUINAMENTO LUMINOSO,ARRIVANO 2.500 LED A PIAZZOLA --- Si fa sul serio a Piazzola sul Brenta in #Altapadovana. Il Comune è ormai da tempo impegnato nel contrastare l’inquinamen...

ILLUMINAZIONE PUBBLICA, GRANTORTO ABBATE I COSTI  ---- Grantorto, Comune tra i primi in #Altapadovana a capire le potenzialità offerte delle nuove tecnologie,...

UNA DOMENICA INSIEME PER L'AMBIENTE A SAN GIORGIO  ---- Prosegue l’impegno dell’Amministrazione di San Giorgio in B...

REALIZZATE GIÀ 447 PIANTUMAZIONI A TREBASELEGHE --- Tra le promesse in campagna elettorale, la piantumazione di una pianta ogni giorno di mandato. ATrebaseleghe, in #Altapadovana,...

COLDIRETTI: URGE DIFESA CONTRO LA CIMICE ASIATICA - Ancora grande insicurezza tra i frutticoltori veneti per i possibil...

SMOG, POLVERI SOTTILI IN CALO NEL 2019 - I dati ARPAV mostrano un'inflessione dei livelli di inquin...

RINNOVATI I SERRAMENTI ALLA PRIMARIA DI MARSANGO ---- L'Amministrazione del Comune di Campo San Mart...

SEI NUOVI PERCORSI PIEDIBUS ALLA PRIMARIA MANIN - Rinunciare all'auto per andare a scuola a piedi o in bici con i propri compagni. E' l'ide...