SCUOLA: IN VENETO NASCE 'E.T', INCUBATORE PICCOLI GENI
news locale - 29/04/2013 17:15

VICENZA, 29 APR - Nell'Italia dei "cervelli" che fuggono all'estero per cercare un futuro si tenta per una volta di anticipare (ed invertire) il fenomeno, andando alla scoperta dei piccoli geni nascosti negli alunni di scuole elementari e medie.

Lo fa la Regione Veneto con il progetto educativo "E.T. Educational To Talent", promosso con l'Ufficio Scolastico regionale, il Centro Produttività Veneto e il dipartimento di psicologia dello sviluppo dell'Università. Lo scopo è semplice: identificare per tempo i bambini ad alto potenziale cognitivo, in modo che a scuola, così come poi nel mondo del lavoro e della società, possano trascinare tutti gli altri a fare meglio e ottenere risultati più alti. Vivendo però in armonia con gli altri.

Il programma, il primo di questo genere in Italia, è stato presentato oggi a Vicenza dall'assessore regionale all'istruzione Elena Donazzan. Vi partecipano anche l'Associazione per il coordinamento degli insegnanti specializzati e la ricerca sulle situazioni di handicap, l'Usl di Padova e l'Unita opertaiva di neuropsichiatria dell'Università. La sperimentazione coinvolgerà 215 insegnanti delle scuole elementari e medie del Veneto. Il progetto vuole diffondere nei docenti le competenze e le metodologie di accompagnamento che permettono di non disperdere il capitale umano dei cosiddetti "gifted children", bambini ad elevato quoziente intellettivo per i quali è necessario adottare misure pedagogiche e didattiche differenziate.

I 'piccoli geni' già alla nascita - è stato detto - sono mediamente il 3% del totale. Sono ragazzini iperdotati intellettualmente o con evidenti talenti, ad esempio abilità verbali, intuitive, visuali-spaziali, creative e di memoria, particolarmente sviluppate. Paradossalmente, proprio a causa delle differenti competenze rispetto a compagni, questi bambini incontrano problemi d'integrazione non solo a scuola ma anche in famiglia, difficoltà facilmente comprensibili per insegnanti e genitori che siano attenti a recepirne i segnali. 
 

SCUOLA: IN VENETO NASCE 'E.T', INCUBATORE PICCOLI GENI

VICENZA, 29 APR - Nell'Italia dei "cervelli" che fuggono all'estero per cercare un futuro si tenta per una volta di anticipare (ed invertire) il fenomeno, andando alla scoperta dei piccoli geni nascosti negli alunni di scuole elementari e medie.

Lo fa la Regione Veneto con il progetto educativo "E.T. Educational To Talent", promosso con l'Ufficio Scolastico regionale, il Centro Produttività Veneto e il dipartimento di psicologia dello sviluppo dell'Università. Lo scopo è semplice: identificare per tempo i bambini ad alto potenziale cognitivo, in modo che a scuola, così come poi nel mondo del lavoro e della società, possano trascinare tutti gli altri a fare meglio e ottenere risultati più alti. Vivendo però in armonia con gli altri.

Il programma, il primo di questo genere in Italia, è stato presentato oggi a Vicenza dall'assessore regionale all'istruzione Elena Donazzan. Vi partecipano anche l'Associazione per il coordinamento degli insegnanti specializzati e la ricerca sulle situazioni di handicap, l'Usl di Padova e l'Unita opertaiva di neuropsichiatria dell'Università. La sperimentazione coinvolgerà 215 insegnanti delle scuole elementari e medie del Veneto. Il progetto vuole diffondere nei docenti le competenze e le metodologie di accompagnamento che permettono di non disperdere il capitale umano dei cosiddetti "gifted children", bambini ad elevato quoziente intellettivo per i quali è necessario adottare misure pedagogiche e didattiche differenziate.

I 'piccoli geni' già alla nascita - è stato detto - sono mediamente il 3% del totale. Sono ragazzini iperdotati intellettualmente o con evidenti talenti, ad esempio abilità verbali, intuitive, visuali-spaziali, creative e di memoria, particolarmente sviluppate. Paradossalmente, proprio a causa delle differenti competenze rispetto a compagni, questi bambini incontrano problemi d'integrazione non solo a scuola ma anche in famiglia, difficoltà facilmente comprensibili per insegnanti e genitori che siano attenti a recepirne i segnali. 
 

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
NUOVE REGOLE PER IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA. Primo giorno di scuola per i ragazzi padovani. Con l'Assessore comunale Cristina Piva abbiamo fatto un giro in alcuni plessi scolastici ...

NELLE SCUOLE DI MONTEGROTTO PERSONALE ANTI-COVID - Le scuole di Montegrotto saranno presidiate da personale anti-covid: per evitare gli assembramenti davanti ag...

A pochi giorni dalla riapertura della scuola regna il caos: oltre che fare i conti con l'emergenza sanitaria, l'istruzione fa i conti anche con l'incertezza...

INIZIO DELLA SCUOLA, LE ISTANZE DEGLI INSEGNANTI.

ARRIVANO A PADOVA E TREVISO I PRIMI BANCHI  - Il Ministro Per i Rapporti con il...

Anche per quest'anno scolastico, i costi dei libri risultano dispendiosi. L'Osservatorio Nazionale Federconsumatori calcola un incremento della spesa dei libri ...

SI TORNA IN CLASSE: RIAPRONO NIDI E MATERNE. Primo giorno di scuola oggi per i bimbi da 0 a 6 anni, hanno infatti riaperto i nidi e le sucole dell'infanzia comu...

SCUOLE: LA PROVINCIA INVESTE SUGLI ARREDAMENTI. La Provincia di Padova investe negli arredamenti scolastici e investe 89...

TASSAZIONE BASSA E SERVIZI, A CARMIGNANO SI PUÒ ---- I tagli ai Comuni mettono ...

QUASI ULTIMATI I LAVORI ALLA DON MILANI DI VIGONZA --- Erano in appoggio presso il Patronato che ha messo a disposizione, degli studenti dell’Istituto Comprensivo Don Milani di V...