LAVORO: DONAZZAN INCONTRA SINDACATI SANITA' SU OCCUPAZIONE
news locale - 08/05/2013 12:17

VENEZIA, 8 MAG - Le ricadute occupazionali determinate dall'applicazione della spending review nel settore della sanità in Veneto sono state al centro di un incontro, tenutosi oggi a palazzo Balbi, tra l'assessore regionale al lavoro Elena Donazzan e i rappresentanti dei sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uil Trasporti e UilTuCS-Uil. "Quella che ho ascoltato e che in buona parte già conoscevo - ha detto la Donazzan - è una situazione estremamente complessa, rispetto alla quale c'é la massima attenzione e disponibilità a ragionare da parte della Regione. Oggi il collega alla sanità Luca Coletto era impegnato a Roma in quanto coordinatore degli assessori alla sanità delle Regioni italiane, ma abbiamo già fissato un nuovo appuntamento per martedì prossimo. Ringrazio le sigle sindacali che, alla luce dell'avvio di questo confronto, hanno deciso di rinunciare all'annunciato presidio permanente". "In giornata - ha aggiunto l'assessore Donazzan - contatterò personalmente i segretari confederali. Per martedì abbiamo concordato sull'opportunità di avviare il lavoro sulla base di una piattaforma che contenga da un lato la situazione occupazionale e le richieste di parte sindacale e dall'altro i vincoli che per la Regione derivano dalla normativa sulla spending review. Partiremo da una ricognizione complessiva sull'impatto in sanità, tenendo conto che sono coinvolte molte imprese e cooperative fornitrici di servizi non sanitari, come le pulizie e la ristorazione".

LAVORO: DONAZZAN INCONTRA SINDACATI SANITA' SU OCCUPAZIONE

VENEZIA, 8 MAG - Le ricadute occupazionali determinate dall'applicazione della spending review nel settore della sanità in Veneto sono state al centro di un incontro, tenutosi oggi a palazzo Balbi, tra l'assessore regionale al lavoro Elena Donazzan e i rappresentanti dei sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uil Trasporti e UilTuCS-Uil. "Quella che ho ascoltato e che in buona parte già conoscevo - ha detto la Donazzan - è una situazione estremamente complessa, rispetto alla quale c'é la massima attenzione e disponibilità a ragionare da parte della Regione. Oggi il collega alla sanità Luca Coletto era impegnato a Roma in quanto coordinatore degli assessori alla sanità delle Regioni italiane, ma abbiamo già fissato un nuovo appuntamento per martedì prossimo. Ringrazio le sigle sindacali che, alla luce dell'avvio di questo confronto, hanno deciso di rinunciare all'annunciato presidio permanente". "In giornata - ha aggiunto l'assessore Donazzan - contatterò personalmente i segretari confederali. Per martedì abbiamo concordato sull'opportunità di avviare il lavoro sulla base di una piattaforma che contenga da un lato la situazione occupazionale e le richieste di parte sindacale e dall'altro i vincoli che per la Regione derivano dalla normativa sulla spending review. Partiremo da una ricognizione complessiva sull'impatto in sanità, tenendo conto che sono coinvolte molte imprese e cooperative fornitrici di servizi non sanitari, come le pulizie e la ristorazione".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER LE IMPRESE. Intervenuto nella trasmissione Primus Inter Pares, l'Assessore regi...

LA RABBIA DEGLI AMBULANTI: SI VUOLE LAVORARE. Vogliono poter tornare a lavorare dal 4 maggio gli ambulanti veneti. E' questa la richiesta di...

IL COVID-19 HA BLOCCATO 235.379 IMPRESE VENETE. Le CNA di Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna pubblicano i primi dati dell'Osservatorio economia e territorio realizzato sull'impatto economico delle mi...

COMUNE A FIANCO DELLE IMPRESE PER LA FASE 2. Incontro quest'oggi tra l'amministrazione e i rappresentanti di categoria delle attività econo...

EMERGENZA LIQUIDITA' PER LE IMPRESE. 3 imprese su 4 sono in emergenza liquidità. Il 60% ha più che dimezzato i saldi di conto corrente. S...

40.000 POSTI DI LAVORO PERSI IN VENETO. Dal 23 febbraio, giorno dell’entrata in vigore del primo provvedimento restrittivo per contrastare la pandemia da Coronavirus, il Veneto ha già perso dai 35...

CRESCITA DEMOGRAFICA, CAMPODARSEGO SFIORA I 15.000 ---- Si dichiara orgoglioso , Mirko Patron Sindac...

NUOVE OPPORTUNITÀ DI LAVORO IN ALTA PADOVANA --- Sono 35 i posti disponibili e l'adesione va presen...

Tv7 con Voi del 9/1/2020 - Giovani e anziani, nuove e vecchie prospettive...   Ospiti:  - Silvana Mason, Pres. Scuola Edile Padova - Iscriviti al canale YouTube del Gruppo Tv7, e non perderti nemme...

SCUOLA, IN VENETO STUDIARE PAGA - I giovani che conseguono una laurea o un diploma trovano lavoro più facilmente, specialmente in Veneto, regione che registra il minor tasso di disoccupazione (6,4%) ...