POLIZIOTTO UCCIDE MOGLIE E SI SPARA:HA ESPLOSO UN SOLO COLPO
news locale - 25/05/2013 17:01

 PADOVA, 25 MAG - Un solo colpo di pistola per uccidere sé stesso e la moglie: questo è quanto è emerso dall'autopsia sui corpi dell'agente di polizia Gabriele Ghersina, 38 anni, e di Silvana Cassol. L'esame autoptico ha così avvalorato la tesi di un solo colpo esploso dal poliziotto, che prima di far fuoco ha messo la nuca appoggiata a quella moglie. Il proiettile ha colpito la tempia destra dell' agente e si è conficcato nella tempia sinistra, fermandosi al centro del cranio della donna. E' stato infatti rinvenuto un' unica ogiva e un unico bossolo era stato rinvenuto nella camera della coppia. L'autopsia ha inoltre escluso l'uso di droghe e alcol da parte dell'uomo.

Ghersina, in servizio al secondo reparto mobile di Padova, ha messo in atto il suo piano nell'appartamento di Cadoneghe dove viveva con la moglie, ex vigile urbano e dipendente del Comune di Padova, e che aveva sposato due anni fa.

La crisi tra i due e il timore che lei lo lasciasse sono il motivo alla base del gesto. Sempre oggi il questore di Padova Vincenzo Montemagno, accompagnato dal dirigente del Secondo Reparto Mobile, Claudio Mastromattei, ha incontrato in obitorio per porgere le condoglianze della Questura i famigliari di Silvia Cassol: la madre, le due sorelle e i due figli della vittima avuti da un precedente matrimonio che vivevano con il padre, anch'esso presente. 

POLIZIOTTO UCCIDE MOGLIE E SI SPARA:HA ESPLOSO UN SOLO COLPO

 PADOVA, 25 MAG - Un solo colpo di pistola per uccidere sé stesso e la moglie: questo è quanto è emerso dall'autopsia sui corpi dell'agente di polizia Gabriele Ghersina, 38 anni, e di Silvana Cassol. L'esame autoptico ha così avvalorato la tesi di un solo colpo esploso dal poliziotto, che prima di far fuoco ha messo la nuca appoggiata a quella moglie. Il proiettile ha colpito la tempia destra dell' agente e si è conficcato nella tempia sinistra, fermandosi al centro del cranio della donna. E' stato infatti rinvenuto un' unica ogiva e un unico bossolo era stato rinvenuto nella camera della coppia. L'autopsia ha inoltre escluso l'uso di droghe e alcol da parte dell'uomo.

Ghersina, in servizio al secondo reparto mobile di Padova, ha messo in atto il suo piano nell'appartamento di Cadoneghe dove viveva con la moglie, ex vigile urbano e dipendente del Comune di Padova, e che aveva sposato due anni fa.

La crisi tra i due e il timore che lei lo lasciasse sono il motivo alla base del gesto. Sempre oggi il questore di Padova Vincenzo Montemagno, accompagnato dal dirigente del Secondo Reparto Mobile, Claudio Mastromattei, ha incontrato in obitorio per porgere le condoglianze della Questura i famigliari di Silvia Cassol: la madre, le due sorelle e i due figli della vittima avuti da un precedente matrimonio che vivevano con il padre, anch'esso presente. 

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
FEMMINICIDIO, VOCE ALLA GENTE: "UNA PIAGA SOCIALE". Siamo andati a chiedere ai padovani quali possano essere le cause profonde, di un fenomeno come quello della violenza sulle donn...

ORAFO UCCISO: 20 ANNI DOPO, INDAGATI ANCHE A PADOVA. La procura della Repubblica...

1230 ARRESTI NEL 2017: IL BILANCIO DEI CARABINIERI. Tempo di bilanci anche al Comando Provinciale dei Carabinieri, con l'avvicinarsi della fine dell'anno: le operazioni condotte nel  2017 hanno porta...

Verona | Il gup ha deciso per la scarcerazione dell’uomo che è accusato di aver accoltellato un connazionale dopo una lite. Preso per il collo, la sua sarebbe stata una tragica...

Verona | Arrestato a Madrid con un blitz da parte delle forze speciali iberiche Ion Nicolae, l’ul...

Verona | Arrestato il fratello Salvatore per l’omicidio di Corradina Mirabile. Il fatto risale al 2015 quando la donna, era stata abbandonata morente davanti all’Ospedale di S...

Verona | Domani sera, su Canale 5, andrà in onda l’intervista di Maurizio Co...

Verona | Sull'assassinio di via Legnago, convalidato il fermo del cittadino portoghese per omicidio. La custodia cautel...

Verona | Uno screzio banale e la lite vira in una rabbia cieca e violenta. Fatal...

Tv7 con Voi del 15/3/2017 - La violenza vista anche da chi la attua Ospiti: Gia...