DROGA: SEQUESTRO 130 KG HASHISH E DUE ARRESTI DA GDF VENEZIA
news locale - 07/06/2013 10:54

VENEZIA, 7 GIU - Il Gico della Guardia di finanza di Venezia ha sequestrato nel bergamasco 130 kg di hashish ed arrestato due trafficanti marocchini. L'operazione, coordinata dalla magistratura di Padova, è l'epilogo di mesi d'indagine durante i quali i finanzieri sono riusciti a scoprire un canale di approvvigionamento della droga che veniva dall'estero in quantità consistenti tali da saturare il mercato orobico. Le indagini, condotte con le più avanzate tecnologie, anche di localizzazione satellitare, hanno permesso di individuare a Bonate Sotto (Bergamo) un garage utilizzato come deposito dello stupefacente e a bloccare l'imminente cessione di una partita di hashish. Ed è così che proprio mentre il 'fattorino', ricevuta la telefonata del 'responsabile della clientela', stava partendo dal garage con la sua auto per effettuare una consegna, le Fiamme gialle sono intervenute per bloccarlo. Al momento del fermo il corriere ha dapprima rallentato, dando l'impressione di volersi fermare, per poi accelerare forzando il posto di controllo e speronando le autovetture dei finanzieri. Immediato è scattato l'inseguimento che, grazie anche all'intervento di un elicottero del Corpo della Sezione Aerea di Varese, si è concluso dopo pochi chilometri presso un appartamento di Osio Sotto (Bergamo). L'uomo, sceso dall'auto, aveva cercato di nascondersi in un appartamento di connazionali dove l'aspettava anche il suo sodale: una mossa sbagliata, visto che si è messo in trappola da solo concludendo la fuga con il più ovvio degli esiti, il suo arresto e quello del suo 'collega'. Nell'auto quasi 5 kg di stupefacente, che sommati agli altri 125 kg rinvenuti dai finanzieri nel garage/deposito, hanno portato al sequestro di circa 130 kg di hashish. I due sono stati associati alla casa circondariale di Bergamo a disposizione dell'Autorità giudiziaria che ha coordinato le operazioni, convalidando il fermo eseguito nei confronti dei due responsabili. L'intero carico sequestrato avrebbe fruttato sul mercato dei consumatori oltre 1,5 milioni di euro.

DROGA: SEQUESTRO 130 KG HASHISH E DUE ARRESTI DA GDF VENEZIA

VENEZIA, 7 GIU - Il Gico della Guardia di finanza di Venezia ha sequestrato nel bergamasco 130 kg di hashish ed arrestato due trafficanti marocchini. L'operazione, coordinata dalla magistratura di Padova, è l'epilogo di mesi d'indagine durante i quali i finanzieri sono riusciti a scoprire un canale di approvvigionamento della droga che veniva dall'estero in quantità consistenti tali da saturare il mercato orobico. Le indagini, condotte con le più avanzate tecnologie, anche di localizzazione satellitare, hanno permesso di individuare a Bonate Sotto (Bergamo) un garage utilizzato come deposito dello stupefacente e a bloccare l'imminente cessione di una partita di hashish. Ed è così che proprio mentre il 'fattorino', ricevuta la telefonata del 'responsabile della clientela', stava partendo dal garage con la sua auto per effettuare una consegna, le Fiamme gialle sono intervenute per bloccarlo. Al momento del fermo il corriere ha dapprima rallentato, dando l'impressione di volersi fermare, per poi accelerare forzando il posto di controllo e speronando le autovetture dei finanzieri. Immediato è scattato l'inseguimento che, grazie anche all'intervento di un elicottero del Corpo della Sezione Aerea di Varese, si è concluso dopo pochi chilometri presso un appartamento di Osio Sotto (Bergamo). L'uomo, sceso dall'auto, aveva cercato di nascondersi in un appartamento di connazionali dove l'aspettava anche il suo sodale: una mossa sbagliata, visto che si è messo in trappola da solo concludendo la fuga con il più ovvio degli esiti, il suo arresto e quello del suo 'collega'. Nell'auto quasi 5 kg di stupefacente, che sommati agli altri 125 kg rinvenuti dai finanzieri nel garage/deposito, hanno portato al sequestro di circa 130 kg di hashish. I due sono stati associati alla casa circondariale di Bergamo a disposizione dell'Autorità giudiziaria che ha coordinato le operazioni, convalidando il fermo eseguito nei confronti dei due responsabili. L'intero carico sequestrato avrebbe fruttato sul mercato dei consumatori oltre 1,5 milioni di euro.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
SPACCIO DI DROGA IN ALTA, SGOMINATA BANDA ALBANESE --- Maxi operazione antidroga questa mattina del NORM di Cittadella i...

WEEKEND NEL SANGUE, TRE ACCOLTELLAMENTI IN CITTÀ - Padova ha vissuto un pessimo fine settimana, in ...

SPACCIAVANO EROINA AL PORTELLO, CINQUE ARRESTATI - Sono finiti in manette cinque tunisini che smerciavano cocaina presso porta Portello, rifornendo rivenditori ...

Operazione lunga e complessa quella dei Carabinieri del Radiomobile di Cittadella che ha disarticolato un sodalizio italo- albanese dedito a...

A PADOVA L'EROINA NON È MAI SPARITA - Fra via della Pace e piazza Salvemini il consumo di eroina è...

DROGHE E CONSUMATORI NELLE OPINIONI DEI PADOVANI - Il mondo di chi fa uso di droga non è semplice da comprendere per chi non lo pratica. Per debolezza o evasio...

OLTRE MILLE EROINOMANI IN CURA A PADOVA - Il dottor Antonio Stivanello del Dipartimento per le Dipendenze di Padova, presso l'Ospedale ai Colli, ci spiega la situazione della dro...

EROINA A PADOVA, LA VOCE DI CHI NE FA USO - Due giovani consumatori di eroina parlano della cosiddetta "eroina gialla" e del ragazzo deceduto vicino alla stazione: era loro amico.

Arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Venezia per ipot...

USO E ABUSO DI DROGA, VENETO TRA LE PRIME IN ITALIA. Quanto è marcato il fenomento dell'uso di droghe, leggere e non, tra gli italiani? E quanto, questo, incid...