ESTATE: POLIZIA FRONTIERA, INTENSIFICATA VIGILANZA NORD-EST
news locale - 21/06/2013 12:15

UDINE, 21 GIU -La IV/a Zona di Polizia di frontiera, in vista del prevedibile incremento estivo dei flussi turistici e veicolari, ha predisposto una intensificazione della vigilanza lungo la fascia confinaria orientale che interesserà, da giugno a fine agosto, gli scali marittimi e aerei del Triveneto e le principali arterie in entrata e uscita dall'Italia. I controlli su strada, per i quali verranno impiegati operatori della Polizia di Frontiera dei Settori di Trieste, Gorizia e Tarvisio (Udine), vedranno mediamente impegnate 30 pattuglie al giorno; per garantire la sicurezza degli oltre 5 milioni di passeggeri che, si stima, transiteranno dai porti e dagli aeroporti del nord-est, verranno impiegati contingenti di rinforzo appositamente inviati dal Dipartimento Pubblica Sicurezza. In questo ultimo caso, si è considerato l'incremento degli attracchi delle grandi navi da crociera nei porti di Trieste e di Venezia, e dei voli turistici in arrivo e partenza dagli aeroporti di Venezia, Verona, Treviso e Ronchi dei Legionari. Il rafforzamento dei servizi di vigilanza lungo la fascia confinaria a ridosso con Slovenia ed Austria, è stato approntato in previsione del previsto maggior afflusso di vacanzieri diretti in Slovenia e Croazia (paese, quest'ultimo, che tra pochi giorni entrerà a far parte dell'Unione Europea), e per un rilevato incremento della presenza di stranieri irregolari nel tarvisiano e nell'altipiano carsico. Nei soli primi 5 mesi dell'anno, infatti, la Polizia di Frontiera di Tarvisio e di Trieste ha rintracciato 435 clandestini, per lo più di nazionalità somala, etiope, afghana e pakistana, dei quali, oltre 130, sono stati rintracciati nei giorni scorsi dopo un rafforzamento del dispositivo di osservazione e vigilanza confinaria. Nell'intento di monitorare e contrastare immigrazione clandestina e traffici criminali transfrontalieri, gli operatori dei Settori di Tarvisio e di Trieste hanno partecipato, in maggio, ad uno specifico corso, di "orientamento e movimentazione in zone impervie", tenuto da istruttori della Polizia. Nel corso dell'attività addestrativa, sui sentieri carsici e boschivi della Alpi Giulie, sono state fornite anche indicazioni su innovative tecniche di ricerca che utilizzano tecnologia GPS.

ESTATE: POLIZIA FRONTIERA, INTENSIFICATA VIGILANZA NORD-EST

UDINE, 21 GIU -La IV/a Zona di Polizia di frontiera, in vista del prevedibile incremento estivo dei flussi turistici e veicolari, ha predisposto una intensificazione della vigilanza lungo la fascia confinaria orientale che interesserà, da giugno a fine agosto, gli scali marittimi e aerei del Triveneto e le principali arterie in entrata e uscita dall'Italia. I controlli su strada, per i quali verranno impiegati operatori della Polizia di Frontiera dei Settori di Trieste, Gorizia e Tarvisio (Udine), vedranno mediamente impegnate 30 pattuglie al giorno; per garantire la sicurezza degli oltre 5 milioni di passeggeri che, si stima, transiteranno dai porti e dagli aeroporti del nord-est, verranno impiegati contingenti di rinforzo appositamente inviati dal Dipartimento Pubblica Sicurezza. In questo ultimo caso, si è considerato l'incremento degli attracchi delle grandi navi da crociera nei porti di Trieste e di Venezia, e dei voli turistici in arrivo e partenza dagli aeroporti di Venezia, Verona, Treviso e Ronchi dei Legionari. Il rafforzamento dei servizi di vigilanza lungo la fascia confinaria a ridosso con Slovenia ed Austria, è stato approntato in previsione del previsto maggior afflusso di vacanzieri diretti in Slovenia e Croazia (paese, quest'ultimo, che tra pochi giorni entrerà a far parte dell'Unione Europea), e per un rilevato incremento della presenza di stranieri irregolari nel tarvisiano e nell'altipiano carsico. Nei soli primi 5 mesi dell'anno, infatti, la Polizia di Frontiera di Tarvisio e di Trieste ha rintracciato 435 clandestini, per lo più di nazionalità somala, etiope, afghana e pakistana, dei quali, oltre 130, sono stati rintracciati nei giorni scorsi dopo un rafforzamento del dispositivo di osservazione e vigilanza confinaria. Nell'intento di monitorare e contrastare immigrazione clandestina e traffici criminali transfrontalieri, gli operatori dei Settori di Tarvisio e di Trieste hanno partecipato, in maggio, ad uno specifico corso, di "orientamento e movimentazione in zone impervie", tenuto da istruttori della Polizia. Nel corso dell'attività addestrativa, sui sentieri carsici e boschivi della Alpi Giulie, sono state fornite anche indicazioni su innovative tecniche di ricerca che utilizzano tecnologia GPS.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
ESTATE E COVID RIDUCONO LE PRESENZE NEI MERCATI. Anche i banchi del mercato ambulante sono ridotti i...

TORNA IL CALDO TORRIDO, ASSALTO AL PRONTO SOCCORSO - Con temperature intorno ai 37 gradi questa settimana si sta dimostr...

ESTATE E FRUTTA ESOTICA, PERFETTA ALCHIMIA - Siamo andati con le nostre telecamere a visitare uno ...

IN MILIONI PER L'ESTATE ITALIANA, VENETO SOLD OUT - È arrivato il cloud dell'estate e le presenze di turisti e visitatori fanno registrare numeri impressionanti, configurando il 2018 come un anno mig...

DOPO IL WEEKEND ROVENTE ARRIVA LA PIOGGIA - Il secondo fine settimana di esodo è passato ed ora che la metà di agosto ...

L'ESTATE ENTRA NEL VIVO, WEEKEND DI ESODO - Si sta aprendo un fine settimana di fuoco sulle autostrade del Veneto, inter...

LIBRI SOTTO L'OMBRELLONE, I CONSIGLI DEI PADOVANI Abbiamo chiesto ai padovani quali libri porteranno sotto l'ombrellone, ecco i loro consigli.

PRIMO WEEKEND DI ESODO, TUTTO REGOLARE - Nonostante i fisiologici rallentamenti previsti per i flussi in direzione mare abbiano causato alcuni disagi, il fine settimana si è svolto senza particolari...

PRIMO STRESS TEST PER IL TRAFFICO ESTIVO - Si prepara un fine settimana all'insegna del caldo estivo, un clima favorevole per passare due g...

Nell'era in cui ogni decisione sembra passare attraverso il web, è a tour operator e agenzie di viaggio che invece gli italiani si affidano per prenotare le proprie vacanze. Sulla base dei dati forni...