SANITA': TUMORI AL CERVELLO OPERATI A PAZIENTE SVEGLIO
news locale - 04/07/2013 12:28

VENEZIA, 4 LUG - Il neurochirurgo opera e fa domande, il paziente completamente sveglio, in anestesia locale, risponde, legge ed esegue piccoli movimenti. E' la più avanzata strategia di intervento sui tumori al cervello messa in atto nella Neurochirurgia dell'ospedale di Mestre (Venezia), diretta da dott. Franco Guida. L'obiettivo è preservare al massimo le funzioni cerebrali - dice il neurochirurgo - tanto che i medici dell'equipe mestrina, tra i primi in Italia, sono andati ad imparare la procedura direttamente dall'ideatore, il professor Hugues Duffau a Montpellier (Francia). "La neurochirurgia moderna ha come obiettivo non solo il trattamento delle patologie, ma anche il mantenimento di una adeguata funzione cerebrale - dice Guida -. Questo significa offrire ad ogni paziente, specie se affetto da un tumore cerebrale, il massimo dei risultati con il minimo dei rischi, scongiurando cioé il pericolo di provocare danni neurologici aggiuntivi e permanenti". L'esame di risonanza magnetica funzionale permette di evidenziare le zone del cervello che si attivano durante la lettura, la scrittura, l'espressione di parole o frasi e l'esecuzione di movimenti, ed è in grado di definire i rapporti dei tumori con queste aree.

SANITA': TUMORI AL CERVELLO OPERATI A PAZIENTE SVEGLIO

VENEZIA, 4 LUG - Il neurochirurgo opera e fa domande, il paziente completamente sveglio, in anestesia locale, risponde, legge ed esegue piccoli movimenti. E' la più avanzata strategia di intervento sui tumori al cervello messa in atto nella Neurochirurgia dell'ospedale di Mestre (Venezia), diretta da dott. Franco Guida. L'obiettivo è preservare al massimo le funzioni cerebrali - dice il neurochirurgo - tanto che i medici dell'equipe mestrina, tra i primi in Italia, sono andati ad imparare la procedura direttamente dall'ideatore, il professor Hugues Duffau a Montpellier (Francia). "La neurochirurgia moderna ha come obiettivo non solo il trattamento delle patologie, ma anche il mantenimento di una adeguata funzione cerebrale - dice Guida -. Questo significa offrire ad ogni paziente, specie se affetto da un tumore cerebrale, il massimo dei risultati con il minimo dei rischi, scongiurando cioé il pericolo di provocare danni neurologici aggiuntivi e permanenti". L'esame di risonanza magnetica funzionale permette di evidenziare le zone del cervello che si attivano durante la lettura, la scrittura, l'espressione di parole o frasi e l'esecuzione di movimenti, ed è in grado di definire i rapporti dei tumori con queste aree.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
INFLUENZA STAGIONALE: MIGLIORAMENTI IN VISTA - Per quanto concerne la sanità in Veneto, oltre al Co...

SPECIALIZZANDI IN CORSIA, ECCO COSA CAMBIA - Le nuove assunzioni di specializzandi negli ospedali veneti non inficierann...

INFLUENZA, NUOVO REPORT DALLA REGIONE - 13.500 casi nella prima settimana dell'anno, con un totale stagionale che arriva...

INFLUENZA, IN VENETO INCIDENZA BASSA - 51.200 sono i casi registrati di influenza in Veneto, pari a un'incidenza di 1,93 casi ogni mille residenti, e cioè quasi la metà rispetto alla media nazionale...

BISNONNA ELENA DONA RENI E FEGATO A 93 ANNI - Un gesto di estremo altruismo quello compiuto da una bisnonna novantatree...

MEDICI SPECIALIZZANDI, ACCORDO REGIONE-UNIVERSITA' - La Giunta Regionale ha aut...

GIORNATA MONDIALE AIDS, IL BILANCIO PER IL VENETO - Dal 1984 al 2018 sono stati poco meno di 4000 i casi notificati di A...

120 dipendenti dell'Ulss 6 Euganea hanno dato una grande lezione di umanità e coesione lavorativa c...

Martedì 25 giugno l’Azienda Ospedaliera di Padova inizierà a ricevere 600 nuovi letti di ultima generazione che andranno a sostituire quelli presenti. Una m...

COSÌ L'AUTONOMIA POTREBBE AIUTARE LA SANITÀ VENETA Tra i tanti punti che il V...