SI FA SOSTITUIRE A ESAME PATENTE DA AMICO, 2 DENUNCE
news locale - 08/07/2013 18:56

VERONA, 8 LUG - Mette la foto di un amico sulla propria carta d'identità per consentire a quest'ultimo di sostenere gli esami per la patente al posto suo: così due senegalesi sono stati denunciato dalla polstrada di Verona. I due protagonisti C.I., 32 anni, e G.M.S., 22, originari del Senegal e residenti in provincia di Verona, sono stati accusati di concorso nella falsificazione della carta d'identità, sostituzione di persona e truffa aggravata ai danni dello Stato. Il più anziano dei due, probabilmente impreparato per l'esame, ha chiesto ad un amico di aiutarlo nell'ottenere la patente di guida di categoria B.

Il 32enne ha pertanto sostituito la sua foto sulla carta d'identità con quella dell'amico, evidentemente preparato per superare la prova di esame a test. Il giovane si è quindi presentato nell'aula di esami della locale Motorizzazione Civile e, dopo aver consegnato la pratica e la relativa documentazione al funzionario esaminatore, ha sostenuto l'esame superando la prova. Il funzionario della motorizzazione si è però accorto della discrasia tra le foto della carta d'identità ed il permesso di soggiorno esibiti in originale dal candidato ed ha quindi chiesto l'intervento della polizia Giudiziaria. Gli agenti, al termine dell'esame, hanno bloccato il 22enne e poi il vero candidato che lo attendeva all'esterno della motorizzazione. Dopo aver accertato che il documento di identificazione, rilasciato dal comune di Verona, era stato contraffatto mediante la sostituzione della foto originale con quella del candidato impostore, la polizia ha denunciato entrambi gli stranieri. 

SI FA SOSTITUIRE A ESAME PATENTE DA AMICO, 2 DENUNCE

VERONA, 8 LUG - Mette la foto di un amico sulla propria carta d'identità per consentire a quest'ultimo di sostenere gli esami per la patente al posto suo: così due senegalesi sono stati denunciato dalla polstrada di Verona. I due protagonisti C.I., 32 anni, e G.M.S., 22, originari del Senegal e residenti in provincia di Verona, sono stati accusati di concorso nella falsificazione della carta d'identità, sostituzione di persona e truffa aggravata ai danni dello Stato. Il più anziano dei due, probabilmente impreparato per l'esame, ha chiesto ad un amico di aiutarlo nell'ottenere la patente di guida di categoria B.

Il 32enne ha pertanto sostituito la sua foto sulla carta d'identità con quella dell'amico, evidentemente preparato per superare la prova di esame a test. Il giovane si è quindi presentato nell'aula di esami della locale Motorizzazione Civile e, dopo aver consegnato la pratica e la relativa documentazione al funzionario esaminatore, ha sostenuto l'esame superando la prova. Il funzionario della motorizzazione si è però accorto della discrasia tra le foto della carta d'identità ed il permesso di soggiorno esibiti in originale dal candidato ed ha quindi chiesto l'intervento della polizia Giudiziaria. Gli agenti, al termine dell'esame, hanno bloccato il 22enne e poi il vero candidato che lo attendeva all'esterno della motorizzazione. Dopo aver accertato che il documento di identificazione, rilasciato dal comune di Verona, era stato contraffatto mediante la sostituzione della foto originale con quella del candidato impostore, la polizia ha denunciato entrambi gli stranieri. 

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
FALSO MADE IN ITALY, UN GIRO DA 100 MILIARDI - Le agromafie gestiscono un mercato miliardario intorno al falso made in Italy, un danno economico e d'immagine anche per il nostro Veneto.

1400 CANDIDATI OSTETRICI, UN SOLO POSTO - Questa mattina alla Kioene Arena si è...

SPACCIO DI DROGA E URINA PULITA: CRIMINALI IN MANETTE. I carabinieri di Piove di Sacco in provincia ...

Prendere la patente ai giorni nostri diventa sempre più costoso e difficile. Si parla di una spesa che si aggira intorno ai 250-500 euro so...

Padova - L'Azienda Ospedaliera di Padova , grazie a Medicina Legale e Tossicologia ha portato alla luce il fenomeno dell'assunzione alla guida, di alcolici e d...

Padova - Cambiano alcune norme del Codice Stradale e piovono le preoccupazioni. E' infatti l'Automobil Club Padova, con...

Il ciclo di produzione delle merci contraffatte è governato da logiche produttive simili al mercato lecito, per cui chi produce e confeziona beni falsi ha necessità di approvvigi...

Piove di Sacco (Pd) - Fermato irei in serata dai Carabinieri un quarantenne cinese al volante di una Dacia Sandero. L'uomo fermato all'altezza di via Alessio V...

Vigonza (Pd) ore 21.00 - Nella giornata di ieri all'incrocio tra via Cavinello...

Dal 3 Novembre 2014 la carta di circolazione dovrà riportare i dati di chi si trova al volante. La sanzione è di 705 € , si può aggiornare la carta di circ...