Contraffazione: Gdf sequestra 200mila prodotti, 5 denunce
news locale - 10/07/2013 11:45

PADOVA, 10 LUG - La Guardia di finanza di Padova ha sequestrato oltre 200.000 prodotti contraffatti ed insicuri e denunciati cinque persone. La Finanza ha attuato un piano straordinario di controllo del territorio, che ha visto coinvolti oltre una ventina di militari, impiegati in prossimità di luoghi ritenuti maggiormente "sensibili" al commercio di prodotti contraffatti ed insicuri. Nel mirino dei finanzieri le aree prossime al Centro ingrosso Cina di corso Stati Uniti dove è stato intercettato un furgone a bordo del quale sono stati rinvenuti 1.181 capi di abbigliamento recanti marchio contraffatto di note griffe. I responsabili, due cittadini italiani sorpresi a bordo del mezzo, sono stati denunciati per il reato di introduzione nello Stato di prodotti mendaci. Più complessa, invece, l'attività condotta dal Nucleo di Polizia Tributaria di Padova, che ha consentito di individuare una filiera borse contraffatte. A seguito di sei perquisizioni effettuate presso altrettanti punti vendita nelle province di Padova, Bologna, Rovigo e Vicenza, sono stati raccolti elementi utili all'individuazione dell'importatore, di nazionalità cinese, attivo nella provincia di Firenze. Un'ulteriore perquisizione ha permesso di sequestrare 4.355 borse perfettamente riproducenti un modello griffato molto in voga. Il valore commerciale dei prodotti originali ammonta a 695.200 euro. Al termine dell'operazione di servizio si è proceduto alla denuncia di altre due persone. L'attività dei finanzieri ha anche portato al sequestro, nella zona industriale di Padova, di circa 14.000 giocattoli, nonché di circa 180.000 beni ed accessori di largo consumo, privi dei requisiti relativi al luogo di fabbricazione. Un uomo di nazionalità cinese è stato denunciato.

Contraffazione: Gdf sequestra 200mila prodotti, 5 denunce

PADOVA, 10 LUG - La Guardia di finanza di Padova ha sequestrato oltre 200.000 prodotti contraffatti ed insicuri e denunciati cinque persone. La Finanza ha attuato un piano straordinario di controllo del territorio, che ha visto coinvolti oltre una ventina di militari, impiegati in prossimità di luoghi ritenuti maggiormente "sensibili" al commercio di prodotti contraffatti ed insicuri. Nel mirino dei finanzieri le aree prossime al Centro ingrosso Cina di corso Stati Uniti dove è stato intercettato un furgone a bordo del quale sono stati rinvenuti 1.181 capi di abbigliamento recanti marchio contraffatto di note griffe. I responsabili, due cittadini italiani sorpresi a bordo del mezzo, sono stati denunciati per il reato di introduzione nello Stato di prodotti mendaci. Più complessa, invece, l'attività condotta dal Nucleo di Polizia Tributaria di Padova, che ha consentito di individuare una filiera borse contraffatte. A seguito di sei perquisizioni effettuate presso altrettanti punti vendita nelle province di Padova, Bologna, Rovigo e Vicenza, sono stati raccolti elementi utili all'individuazione dell'importatore, di nazionalità cinese, attivo nella provincia di Firenze. Un'ulteriore perquisizione ha permesso di sequestrare 4.355 borse perfettamente riproducenti un modello griffato molto in voga. Il valore commerciale dei prodotti originali ammonta a 695.200 euro. Al termine dell'operazione di servizio si è proceduto alla denuncia di altre due persone. L'attività dei finanzieri ha anche portato al sequestro, nella zona industriale di Padova, di circa 14.000 giocattoli, nonché di circa 180.000 beni ed accessori di largo consumo, privi dei requisiti relativi al luogo di fabbricazione. Un uomo di nazionalità cinese è stato denunciato.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
BELLO ACQUISTARE IN SPIAGGIA MA OCCHIO AL TAROCCO - È molto frequente comprare dagli ambulanti merce che si rivela falsa, soprattutto in località di mare o villeggiatura. I padovani però si dicono ...

Si svolgerà dal 18 al 24 giugno la "Settimana nazionale Anticontraffazione" promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico per il terzo anno consecutivo e che coinvolgerà anche ...

Le fiamme gialle di Padova hanno sequestrato 270 mila articoli contraffatti per un valore di mercato di circa un milione di euro, tra le pro...

Icontro sulla contraffazione in Camera di Commercio a Padova, per fare luce su un fenomeno dilagante. Fernando Zilio, nell'intervista, spiega l'ultimo controllo che Ascom ha effett...

Non solo contraffazione ma anche prostituzione. E’ questa l’ultima scoperta fatta dalla Guardia di Finanza di Padova...

Oggi si è tenuto un tavolo tecnico convocato dal Prefetto di Padova,  Patrizia Impresa,  per offrontare una piaga che affligge l'economia del commercio, la c...

In occasione della manifestazione nazionale di Confcommercio "Legalità, mi piac...

Il Comando della Polizia municipale di Venezia, ha reso noto che proseguono le a...

Due protocolli d'intesa con l'Ispettorato al Lavoro e con l'Agenzia delle Dogane, sono stati approvati dall'amministrazione patavina. Decisioni che permetteranno una più efficace ed incisiva azione d...

Ospiti: Elena Donazzan, Assessore Regione Veneto -  Fernando Zilio, Presidente UnionCamere Veneto -  Ermanno Chasen, Editore Gruppo Tv7-  Jacopo Berti, Candidato Regione Veneto M5S -  Pietrangelo ...