Sanità: accordo per straordinari ospedali aperti di notte
news locale - 17/09/2013 13:10

VENEZIA, 17 SET - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla sanità Luca Coletto,ha ratificato formalmente il protocollo d'intesa sottoscritto nei giorni scorsi con le organizzazioni sindacali rappresentative del personale infermieristico e dei tecnici di radiologia relativo al compenso da riconoscere per le ore di lavoro straordinario legate al prolungamento serale delle attività di diagnostica negli ospedali veneti e all'erogazione di prestazioni anche il sabato e la domenica, determinato per tutti in 40 euro l'ora. In calce al documento ci sono le firme dell'assessore Coletto, del segretario regionale per la sanità Domenico Mantoan e dei sindacati Cgil-FP, Cisl-FP, Uil-FP, Fials, Fsi e Nursing Up. "Ora - sottolinea il presidente Luca Zaia - questa innovativa operazione, i cui primi esisti positivi stanno facendo il giro d'Italia, è organizzata in ogni minimo particolare per rendere alla gente un nuovo servizio a cui ha diritto. Era importante riconoscere un giusto trattamento a tutto il personale coinvolto che, in questa come in altre occasioni, si impegna con professionalità e spirito di sacrificio che vanno ben oltre gli aspetti contrattuali". "Inizialmente - ricorda Coletto - si era determinata una situazione di disparità di trattamento economico tra le diverse Ullss, che non aveva obiettivamente senso. Avevamo preso l'impegno di sanare questa situazione e l'abbiamo mantenuto". Per quanto riguarda il personale della dirigenza medica e sanitaria per prestazioni da acquistare nei giorni festivi, prefestivi e serali, in luglio era stato stanziato uno specifico fondo ed approvato un protocollo d'intesa con le organizzazioni sindacali che prevede, tra l'altro, l'utilizzo delle risorse derivanti dalla trattenuta del compenso dei dirigenti medici per la loro attività in regime di intramoenia.

Sanità: accordo per straordinari ospedali aperti di notte

VENEZIA, 17 SET - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla sanità Luca Coletto,ha ratificato formalmente il protocollo d'intesa sottoscritto nei giorni scorsi con le organizzazioni sindacali rappresentative del personale infermieristico e dei tecnici di radiologia relativo al compenso da riconoscere per le ore di lavoro straordinario legate al prolungamento serale delle attività di diagnostica negli ospedali veneti e all'erogazione di prestazioni anche il sabato e la domenica, determinato per tutti in 40 euro l'ora. In calce al documento ci sono le firme dell'assessore Coletto, del segretario regionale per la sanità Domenico Mantoan e dei sindacati Cgil-FP, Cisl-FP, Uil-FP, Fials, Fsi e Nursing Up. "Ora - sottolinea il presidente Luca Zaia - questa innovativa operazione, i cui primi esisti positivi stanno facendo il giro d'Italia, è organizzata in ogni minimo particolare per rendere alla gente un nuovo servizio a cui ha diritto. Era importante riconoscere un giusto trattamento a tutto il personale coinvolto che, in questa come in altre occasioni, si impegna con professionalità e spirito di sacrificio che vanno ben oltre gli aspetti contrattuali". "Inizialmente - ricorda Coletto - si era determinata una situazione di disparità di trattamento economico tra le diverse Ullss, che non aveva obiettivamente senso. Avevamo preso l'impegno di sanare questa situazione e l'abbiamo mantenuto". Per quanto riguarda il personale della dirigenza medica e sanitaria per prestazioni da acquistare nei giorni festivi, prefestivi e serali, in luglio era stato stanziato uno specifico fondo ed approvato un protocollo d'intesa con le organizzazioni sindacali che prevede, tra l'altro, l'utilizzo delle risorse derivanti dalla trattenuta del compenso dei dirigenti medici per la loro attività in regime di intramoenia.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
INFLUENZA STAGIONALE: MIGLIORAMENTI IN VISTA - Per quanto concerne la sanità in Veneto, oltre al Coronavirus, la Direzione Prevenzione della Regione tiene d...

SPECIALIZZANDI IN CORSIA, ECCO COSA CAMBIA - Le nuove assunzioni di specializzandi negli ospedali veneti non inficierann...

INFLUENZA, NUOVO REPORT DALLA REGIONE - 13.500 casi nella prima settimana dell'anno, con un totale s...

INFLUENZA, IN VENETO INCIDENZA BASSA - 51.200 sono i casi registrati di influenza in Veneto, pari a un'incidenza di 1,93 casi ogni mille residenti, e cioè quas...

BISNONNA ELENA DONA RENI E FEGATO A 93 ANNI - Un gesto di estremo altruismo quello compiuto da una bisnonna novantatreenne padovana, venuta a mancare improvvisamente, che ha donat...

MEDICI SPECIALIZZANDI, ACCORDO REGIONE-UNIVERSITA' - La Giunta Regionale ha autorizzato la firma dei protocolli di inte...

GIORNATA MONDIALE AIDS, IL BILANCIO PER IL VENETO - Dal 1984 al 2018 sono stati poco meno di 4000 i casi notificati di AIDS in Veneto, a fronte di più di 13.000 diagnosi del virus...

120 dipendenti dell'Ulss 6 Euganea hanno dato una grande lezione di umanità e coesione lavorativa con un gesto di grande solidarietà nei c...

Martedì 25 giugno l’Azienda Ospedaliera di Padova inizierà a ricevere 600 nu...

COSÌ L'AUTONOMIA POTREBBE AIUTARE LA SANITÀ VENETA Tra i tanti punti che il Veneto intende chiedere a Roma nel pacchetto dell'autonomia, c'è ovviamente anche l'aspetto legato a cordoni più larghi...