Vendevano griffe contraffatte, 21 sanzioni da Gdf Vicenza
news locale - 20/09/2013 11:20

VICENZA, 20 SET - Sono 21 i verbali notificati dal Nucleo di Polizia Tributaria di Vicenza a chiusura di un'indagine sulla commercializzazione di capi di abbigliamento contraffatti. L'inchiesta denomintata "Omnia Venalia", si era sviluppata con denunce e perquisizioni in tutta Italia e il sequestro di centinaia di migliaia di pezzi contraffatti. I verbali riguardano un totale di 63 cessioni di merce contraffatta ed hanno generato sanzioni che vanno da un minimo di 6.300 a un massimo di 441.000 euro. Grazie alle ulteriori attività investigative, che hanno interessato 18 province italiane, i finanzieri della Sezione Mobile del Nucleo di Polizia Tributaria di Vicenza hanno identificato e sanzionato 21 persone che, consapevoli della provenienza della merce falsa, l'hanno acquistata, anche con una certa regolarità, per farne uso personale. Bastava una telefonata: ci si accordava sul modello, sul colore, sulla quantità e sulla taglia; altre volte, invece, il venditore si recava direttamente presso l'abitazione del cliente con la propria autovettura e, in pochi secondi, il portabagagli si trasformava in una vera e propria bancarella da mercato con una vasta scelta a disposizione. Le griffe erano le più svariate, da case di alta moda - tra cui Louis Vuitton, Burberry, Fendi, Gucci e Prada - a marchi per l'abbigliamento sportivo - quali Nike e Adidas - passando per Lacoste, La Martina, Prima Classe e tanti altri. Ma tutti i capi avevano una cosa in comune. Erano contraffatti. Si trattava, in particolare, di merce proveniente da Cina, Grecia e Turchia, ma sono stati individuati anche poli produttivi in regioni italiane, soprattutto in Lombardia e in Campania.

Vendevano griffe contraffatte, 21 sanzioni da Gdf Vicenza

VICENZA, 20 SET - Sono 21 i verbali notificati dal Nucleo di Polizia Tributaria di Vicenza a chiusura di un'indagine sulla commercializzazione di capi di abbigliamento contraffatti. L'inchiesta denomintata "Omnia Venalia", si era sviluppata con denunce e perquisizioni in tutta Italia e il sequestro di centinaia di migliaia di pezzi contraffatti. I verbali riguardano un totale di 63 cessioni di merce contraffatta ed hanno generato sanzioni che vanno da un minimo di 6.300 a un massimo di 441.000 euro. Grazie alle ulteriori attività investigative, che hanno interessato 18 province italiane, i finanzieri della Sezione Mobile del Nucleo di Polizia Tributaria di Vicenza hanno identificato e sanzionato 21 persone che, consapevoli della provenienza della merce falsa, l'hanno acquistata, anche con una certa regolarità, per farne uso personale. Bastava una telefonata: ci si accordava sul modello, sul colore, sulla quantità e sulla taglia; altre volte, invece, il venditore si recava direttamente presso l'abitazione del cliente con la propria autovettura e, in pochi secondi, il portabagagli si trasformava in una vera e propria bancarella da mercato con una vasta scelta a disposizione. Le griffe erano le più svariate, da case di alta moda - tra cui Louis Vuitton, Burberry, Fendi, Gucci e Prada - a marchi per l'abbigliamento sportivo - quali Nike e Adidas - passando per Lacoste, La Martina, Prima Classe e tanti altri. Ma tutti i capi avevano una cosa in comune. Erano contraffatti. Si trattava, in particolare, di merce proveniente da Cina, Grecia e Turchia, ma sono stati individuati anche poli produttivi in regioni italiane, soprattutto in Lombardia e in Campania.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy