PARATA ISTITUZIONALE A LAMPEDUSA
Notizie e politica - 10/10/2013 11:48

Quasi 20 mila morti annegati in vent'anni nelle acque del Mediterraneo, dalle coste della Sicilia a quelle della Spagna. Un flusso continuo di disperati diretti nella ricca vecchia Europa.
In questi gioroni in cui si piangono le vittime, ormai trecento, della tragedia del 3 ottobre a Lampedusa, nell'isola si assiste alla parata di rito.
Oggi è stato il giorno delle istituzioni il presidente della Commissione europea, José Manuele Barroso e il premier italiano Enrico Letta e il commissario europeo agli affari interni Cecilia Malstrom lì per onorare le vittime e mostrare solidarietà.
Istituzioni accolte dalle proteste di alcuni manifestanti con striscioni e cartelli. "Assassini, vergogna", queste le parole usate mentre la delegazione effettuava una rapida vsista all'angar dove si trovano decine e decine di bare, e il centro di accoglienza stracolmo con oltre 800 persone stipate in una struttura pensata per meno di 300 posti.

PARATA ISTITUZIONALE A LAMPEDUSA

Quasi 20 mila morti annegati in vent'anni nelle acque del Mediterraneo, dalle coste della Sicilia a quelle della Spagna. Un flusso continuo di disperati diretti nella ricca vecchia Europa.
In questi gioroni in cui si piangono le vittime, ormai trecento, della tragedia del 3 ottobre a Lampedusa, nell'isola si assiste alla parata di rito.
Oggi è stato il giorno delle istituzioni il presidente della Commissione europea, José Manuele Barroso e il premier italiano Enrico Letta e il commissario europeo agli affari interni Cecilia Malstrom lì per onorare le vittime e mostrare solidarietà.
Istituzioni accolte dalle proteste di alcuni manifestanti con striscioni e cartelli. "Assassini, vergogna", queste le parole usate mentre la delegazione effettuava una rapida vsista all'angar dove si trovano decine e decine di bare, e il centro di accoglienza stracolmo con oltre 800 persone stipate in una struttura pensata per meno di 300 posti.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
IN ITALIA SBARCANO SEMPRE PIÙ MIGRANTI MINORENNI. In vista della Giornata mondiale del rifugiato, che ricorre il prossimo 20 giugno, Save the Children fotograf...

PREFETTO: "MIGRANTI VITTIME DI GIOCHI POLITICI" Il Prefetto di Padova Franceschelli è intervenuto sulla questione migranti che sta tenendo banco negli ultimi giorni, e rivendica i risultati ottenuti...

Verona | Non sono rientrati a Erbezzo gli otto migranti eritrei che avevano lasciato la struttura in località Vaccamoz...

Verona | Al momento sono 26 quelli accolti nella ex base Nato in località Vaccamozzi. Altri cinque dovrebbero arrivare in queste giorni. La capienza totale della struttura è di ...

PRUFUGHI SGOMBERATI: L'AMMINISTRAZIONE A SOSTEGNO. E' stata sgomberata dalla Polizia Locale di Padova, la tendopoli in via Ugo Bassi situata dietro casa Don Gal...

Verona | Presentato il bilancio del progetto “Recupero farmaci validi non scaduti”. In 21 mesi, attraverso 12 le farmacie convenzionat...

E' sempre più infuocata la polemica sui profughi a Bagnoli. Il sindaco del comune euganeo Roberto Milan chiede alla nuova amministrazione d...

Verona | No ai bivacchi, all'occupazione abusiva di immobili e al disturbo dell'ordine pubblico. "Tolleranza zero" la definisce l'assessore alla sicurezza Polat...

PROFUGHI DI CONA IN PROTESTA CONTRO I NUOVI ARRIVI Quasi 1500 profughi in arrivo in Veneto, alcuni ...

Verona | Lo Sprar è un salasso? No, almeno secondo il leader di Verona Civica Tommaso Ferrari, che risponde alle parole di alcuni consiglieri regionali.