Badante aguzzina con anziana malata Alzehimer, arrestata
Notizie e politica - 29/10/2013 11:34
VICENZA, 28 OTT - Vicenza, 29 ott- I carabinieri di Bassano del Grappa hanno arrestato, in flagranza di reato, una badante italiana per una serie di maltrattamenti, particolarmente crudeli, nei confronti di un'anziana malata di Alzehimer. L'intervento dell'Arma, che da giorni spiava la casa dopo aver installato micro telecamere e microfoni, e' stato provvidenziale per la vittima non autosufficiente che, considerata la sua malattia, non era in grado ne' di reagire ne' di comprendere le vessazioni a cui era sottoposta.
L'indagine e' stata avviata dopo la denuncia di una delle due nipoti della 72enne che aveva notato delle ecchimosi sulle braccia della zia nubile seguita da due assistenti. È' così emerso che mentre una badante copriva di amorevoli attenzioni l'anziana, l'altra sfogava senza alcuna ragione livori, con aggressioni e, talvolta, con sadici comportamenti. I carabinieri hanno assistito in diretta le percosse, sentito le offese e le minacce anche di morte, visto gli strascinamenti per i capelli dell'inerme vittima che non si è mai lamentata, rassegnandosi solo a piangere. Dopo l'ennesimo schiaffo che ha fatto sanguinare l'anziana dal naso, mentre le due donne erano a tavola, l'Arma ha deciso di intervenire mandando avanti un militare che ha suonato alla porta di casa dell'anziana presentandosi come un amico. La badante, ignara di essere sotto le telecamere, ha messo in ordine la tavola, ripulito del sangue il volto della 72enne prima di aprire la porta e di essere ammanettata.
Badante aguzzina con anziana malata Alzehimer, arrestata
VICENZA, 28 OTT - Vicenza, 29 ott- I carabinieri di Bassano del Grappa hanno arrestato, in flagranza di reato, una badante italiana per una serie di maltrattamenti, particolarmente crudeli, nei confronti di un'anziana malata di Alzehimer. L'intervento dell'Arma, che da giorni spiava la casa dopo aver installato micro telecamere e microfoni, e' stato provvidenziale per la vittima non autosufficiente che, considerata la sua malattia, non era in grado ne' di reagire ne' di comprendere le vessazioni a cui era sottoposta.
L'indagine e' stata avviata dopo la denuncia di una delle due nipoti della 72enne che aveva notato delle ecchimosi sulle braccia della zia nubile seguita da due assistenti. È' così emerso che mentre una badante copriva di amorevoli attenzioni l'anziana, l'altra sfogava senza alcuna ragione livori, con aggressioni e, talvolta, con sadici comportamenti. I carabinieri hanno assistito in diretta le percosse, sentito le offese e le minacce anche di morte, visto gli strascinamenti per i capelli dell'inerme vittima che non si è mai lamentata, rassegnandosi solo a piangere. Dopo l'ennesimo schiaffo che ha fatto sanguinare l'anziana dal naso, mentre le due donne erano a tavola, l'Arma ha deciso di intervenire mandando avanti un militare che ha suonato alla porta di casa dell'anziana presentandosi come un amico. La badante, ignara di essere sotto le telecamere, ha messo in ordine la tavola, ripulito del sangue il volto della 72enne prima di aprire la porta e di essere ammanettata.
La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
TREVISO  - Arrestato dai carabinieri di Conegliano con altri 7 giovani giostrai di cui era il capo, il figlio del nomade ucciso dal benzinaio Graziano Stacchio a Nanto in una t...

BELLUNO, 4 GIU - I carabinieri di Santo Stefano di Cadore hanno arrestato a San Pietro di Cadore una donna che era latitante dal 2010 e denunciato altre tre persone per truffa. L...

VERONA, 1 OTT - Una giovane bulgara, che aveva appena rubato il portafogli a una turista argentina davanti alla Casa di Giulietta, è stat...


VERONA, 28 GIU - Un'ex parrucchiera di Altavilla Vicentina, Elena Pilan, 31 an...

VALDAGNO (VICENZA), 15 GIU - Con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti i carabinieri di Valdagno, Nucleo Operativo, e di Montecchio Maggio...

VENEZIA, 26 MAG - Dopo l'ennesima fuga dalla struttura che ll'avrebbe dovuta o...

VERONA, 16 MAG - Spesso accade il contrario - i corrieri della droga vengono 'presi' al loro arrivano in Italia dall'estero - ma stavolta le Fiamme gialle di Verona hanno bloccat...

PADOVA - Una infermiera di 41 anni, Anna Penazzo, in servizio presso l'ospedale di Padova, è stata arrestata dalla polizia per furto e ri...