Alluvione Sardegna: Cgia,solo 1% risorse sicurezza territori
Notizie e politica - 20/11/2013 11:50

VENEZIA, 20 NOV - Le risorse per la messa in sicurezza del territorio ci sarebbero, ma vengono destinate ad altre priorità: a sostenerlo è la Cgia di Mestre, in riferimento al problema riproposto dal disastro in Sardegna. A fronte di 43,88 miliardi di euro di gettito incassati nel 2011 (ultimo dato disponibile) dall'applicazione delle cosiddette imposte "ecologiche" sull' energia, sui trasporti e sulle attività inquinanti, solo 448 milioni di euro vanno a finanziare le spese per la protezione ambientale.

Secondo una recente elaborazione realizzata dalla Cgia, emerge così che solo l'1% delle imposte ambientali pagate dai cittadini e dalle imprese italiane all'Erario e agli Enti locali è destinato alla protezione dell'ambiente. Il restante 99% va a coprire altre voci di spesa. Per il segretario della Cgia, Giuseppe Bortolussi, "sostenere che queste sciagure accadono anche perché non ci sono le risorse finanziarie disponibili per la tutela e la manutenzione del nostro territorio risulta difficile, soprattutto a fronte dei 43,88 miliardi di euro che vengono incassati ogni anno dallo Stato e dagli Enti locali dall'applicazione delle imposte ambientali, di cui il 99% finisce invece a coprire altre voci di spesa. I soldi ci sono, peccato che ormai da quasi un ventennio vengano utilizzati per fare altre cose".

Alluvione Sardegna: Cgia,solo 1% risorse sicurezza territori

VENEZIA, 20 NOV - Le risorse per la messa in sicurezza del territorio ci sarebbero, ma vengono destinate ad altre priorità: a sostenerlo è la Cgia di Mestre, in riferimento al problema riproposto dal disastro in Sardegna. A fronte di 43,88 miliardi di euro di gettito incassati nel 2011 (ultimo dato disponibile) dall'applicazione delle cosiddette imposte "ecologiche" sull' energia, sui trasporti e sulle attività inquinanti, solo 448 milioni di euro vanno a finanziare le spese per la protezione ambientale.

Secondo una recente elaborazione realizzata dalla Cgia, emerge così che solo l'1% delle imposte ambientali pagate dai cittadini e dalle imprese italiane all'Erario e agli Enti locali è destinato alla protezione dell'ambiente. Il restante 99% va a coprire altre voci di spesa. Per il segretario della Cgia, Giuseppe Bortolussi, "sostenere che queste sciagure accadono anche perché non ci sono le risorse finanziarie disponibili per la tutela e la manutenzione del nostro territorio risulta difficile, soprattutto a fronte dei 43,88 miliardi di euro che vengono incassati ogni anno dallo Stato e dagli Enti locali dall'applicazione delle imposte ambientali, di cui il 99% finisce invece a coprire altre voci di spesa. I soldi ci sono, peccato che ormai da quasi un ventennio vengano utilizzati per fare altre cose".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
UTENZE RINCARATE NEL 2018, IL GAS SALIRA' ANCORA - Dopo un anno di continui aume...

19 MILIARDI SPESI IN ATTIVITÀ ILLEGALI Son ben 19 i miliardi che gli italiani spendono all'anno in attività illegali. Si parla di una cifra enorme, corrispondente quasi ad un punto di Pil, divisa...

Entro domani le imprese sono chiamate a versare all'erario 27 miliardi di euro p...

Tra il 2010 e il 2014 l'Italia ha autorizzato esportazioni nell'Africa settentrionale e nel Medio Oriente per 4,8 miliar...

La CGIA di Mestre segnala una forte crescita di contratti a tempo indeterminato. Una stabilità sognata per molti lavoratori che vedono il contratto trasformato in tempo indeterminato. Sembrerebbe tut...

Ogni punto di riduzione dell’aliquota Ires consentirebbe alle società di capitali e ai grandi gruppi di pagare complessivamente 1,2 miliardi di euro in meno di tasse all’anno. Questo il risultato...

Nell'aggiornamento del Def (Documento di Economia e Finanza) che avverrà venerd...

Mestre- Con dedizione e forza d'animo dal nulla ha saputo piegare i potenti della Finanza. Questo er...

Dall'1 gennaio c'è il rischio di un nuovo aumento dei carburanti: secondo la Cgia di Mestre, per reperire il gettito mancante alla copertura dell'abolizione dell'Imu è scattata una clausola di salva...

Secondo i calcoli dell’Ufficio studi della CGIA, l’eventuale anticipazione del 50 per cento del Tfr ai dipendenti po...