L.Stabilità: Serracchiani, ottimo risultato 130 mln per A4
Notizie e politica - 25/11/2013 11:54

TRIESTE, 25 NOV - "Un ottimo lavoro di squadra ha messo al sicuro 130 milioni di euro per la terza corsia". Lo afferma la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, commentando l'emendamento che inserisce nella Legge di Stabilità 2014 la posta per la realizzazione della corsia autostradale sulla A4 Venezia-Trieste.

L'emendamento è stato approvato nel corso dei lavori della commissione Bilancio del Senato questa notte. Prevede una posta di 30 milioni di euro nel 2014 e 100 milioni nel 2015.
"Dopo qualche incertezza, l'assegnazione di queste risorse alla Regione è una svolta importantissima - prosegue Serracchiani - che ci permette di guardare con più ottimismo al futuro di un'infrastruttura fondamentale per lo sviluppo del Friuli Venezia Giulia e di tutto il Paese, come abbiamo sempre sostenuto.

E' un risultato che si deve soprattutto al nostro gruppo di senatori che hanno lavorato assiduamente per garantire il finanziamento e trovando le coperture, fino all'approvazione 'vigilata' nella notte in commissione dalla senatrice Isabella De Monte. Il successo si deve anche al sottosegretario Pier Paolo Baretta e al viceministro Stefano Fassina che - conclude - sono stati interlocutori sempre attenti".

L.Stabilità: Serracchiani, ottimo risultato 130 mln per A4

TRIESTE, 25 NOV - "Un ottimo lavoro di squadra ha messo al sicuro 130 milioni di euro per la terza corsia". Lo afferma la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, commentando l'emendamento che inserisce nella Legge di Stabilità 2014 la posta per la realizzazione della corsia autostradale sulla A4 Venezia-Trieste.

L'emendamento è stato approvato nel corso dei lavori della commissione Bilancio del Senato questa notte. Prevede una posta di 30 milioni di euro nel 2014 e 100 milioni nel 2015.
"Dopo qualche incertezza, l'assegnazione di queste risorse alla Regione è una svolta importantissima - prosegue Serracchiani - che ci permette di guardare con più ottimismo al futuro di un'infrastruttura fondamentale per lo sviluppo del Friuli Venezia Giulia e di tutto il Paese, come abbiamo sempre sostenuto.

E' un risultato che si deve soprattutto al nostro gruppo di senatori che hanno lavorato assiduamente per garantire il finanziamento e trovando le coperture, fino all'approvazione 'vigilata' nella notte in commissione dalla senatrice Isabella De Monte. Il successo si deve anche al sottosegretario Pier Paolo Baretta e al viceministro Stefano Fassina che - conclude - sono stati interlocutori sempre attenti".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
TRIESTE - ''La soluzione per la Electrolux è una soltanto: mantenere il manifatturiero qui e tenere aperti tutti i quattro gli stabilimenti italiani''. Lo ha detto la presidente del Friuli Venezia G...

PADOVA, 14 OTT - "Non è semplice avere risorse significative nel campo della cu...

ZOPPOLA (PORDENONE), 24 LUG - "Siamo in costante contatto con il ministro dell...

UDINE, 19 LUG - "Sulla terza corsia della A4 abbiamo ottenuto un risultato str...

UDINE, 10 DIC - "La terza corsia della A4 è indispensabile per il Friuli Venezia Giulia, per l'Italia e per l'Europa....

TRIESTE, 23 OTT - "Tondo ha incarichi di governo in questa regione dal 1998, è un uomo della Prima Repubblica e continua a utilizzare i sistemi di quell'epoca: la nomina del seg...

UDINE, 4 NOV - "Per la realizzazione del nuovo corridoio Adriatico-Baltico lo Stato italiano deve assolutamente fare l...