Treni cadenzati; Renato Chisso, " problemi dovuti a gelo "
Notizie e politica - 18/12/2013 13:22

VENEZIA - Intervenendo in commissione Trasporti, presieduta da Andrea Bassi, l'assessore Renato Chisso ha dichiarato che "quello che è successo lunedì scorso, con forti ritardi sulle percorrenze e grandi disagi per i passeggeri, è stato causato non dall'introduzione dell'orario cadenzato, ma dal gelo, che ha causato cadute di tensione lungo le linee elettriche e il congelamento oggi, in particolare in provincia di Belluno, del gasolio delle motrici, malgrado queste siano rimaste accese tutta la notte. Problemi - ha ricordato - verificatisi nello stesso periodo anche l'anno scorso".

Per quanto riguarda l'orario cadenzato l'assessore ha sottolineato che "è indubbio che abbia creato disguidi, sia perché ha cambiato le abitudini degli utenti, sia perché, in alcuni casi, c'è stato un problema di comunicazione per informare sui servizi sostitutivi su gomma. Si tratta comunque di problemi che si stanno gradualmente risolvendo e per i quali sono attivi tre osservatori, uno dell'assessorato, uno di Trenitalia e uno, attraverso un numero verde, degli utenti, che possono segnalare ogni tipo inconveniente. Ricordo che sono state introdotte 300 corse in più a livello regionale, concentrate soprattutto per il servizio metropolitano e il buco mattutino, quello dalle 10 alle 12, è dovuto alle fasce di manutenzione, che dovremo comunque ricontrattare con RFI, per spostarle in altro orario".

A questo proposito Chisso e la Commissione hanno deciso di incontrare la direttrice per il Veneto, Maria Giaconia.

Treni cadenzati; Renato Chisso, " problemi dovuti a gelo "

VENEZIA - Intervenendo in commissione Trasporti, presieduta da Andrea Bassi, l'assessore Renato Chisso ha dichiarato che "quello che è successo lunedì scorso, con forti ritardi sulle percorrenze e grandi disagi per i passeggeri, è stato causato non dall'introduzione dell'orario cadenzato, ma dal gelo, che ha causato cadute di tensione lungo le linee elettriche e il congelamento oggi, in particolare in provincia di Belluno, del gasolio delle motrici, malgrado queste siano rimaste accese tutta la notte. Problemi - ha ricordato - verificatisi nello stesso periodo anche l'anno scorso".

Per quanto riguarda l'orario cadenzato l'assessore ha sottolineato che "è indubbio che abbia creato disguidi, sia perché ha cambiato le abitudini degli utenti, sia perché, in alcuni casi, c'è stato un problema di comunicazione per informare sui servizi sostitutivi su gomma. Si tratta comunque di problemi che si stanno gradualmente risolvendo e per i quali sono attivi tre osservatori, uno dell'assessorato, uno di Trenitalia e uno, attraverso un numero verde, degli utenti, che possono segnalare ogni tipo inconveniente. Ricordo che sono state introdotte 300 corse in più a livello regionale, concentrate soprattutto per il servizio metropolitano e il buco mattutino, quello dalle 10 alle 12, è dovuto alle fasce di manutenzione, che dovremo comunque ricontrattare con RFI, per spostarle in altro orario".

A questo proposito Chisso e la Commissione hanno deciso di incontrare la direttrice per il Veneto, Maria Giaconia.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
L'ex Amministratore delegato della Mantovani è stato sentito ieri dal Pubblico Ministero in qualità di testimone chiave sul processo Mose. Baita ha evidenziato come il Consorzio ...

Il Veneto politico e imprenditoriale sconquassato dal terremoto tangenti che ha portato a 35 arresti. Nomi eccellenti coinvolti nell'inchies...

L'arresto dell sindaco di Venezia Giorgio Orsoni nell'inchiesta per corruzione, concussione e riciclaggio, della Procura di Venezia nell'ambito delle indagini...

VENEZIA, 4 GIU - Il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni è stato arrestato nell'inchiesta per corruzio...

Sono 35 gli arresti avvenuti questa notte, ad opera della Procura di Venezia, ...

Nella notte una maxi-operazione della Procura di Venezia ha portato all'arrest...

"Si poteva immaginare, ma finalmente è stata fatta giustizia". I cittadini veneti sono contenti degli arresti avvenuti nella notte nell'ambito delle indagini sugli appalti per il Mose, che hanno po...

Arrestate, nella nottre, 35 persone, tra cui il sindaco di Venezia Orsoni e l'assessore alle infrastrutture Renato Chisso. Indagato anche ...

Maxi-retata, nella notte, della procura di Venezia: arrestate 35 persone nell'ambito dell'inchiesta sulle questioni tangenti per il Mose. Arrestati il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni, Renato Chiss...

Questa mattina, in Prato della Vallea Padova, sono stati inaugurati 19 nuovi bus Aps. Molti dipendenti del trasporto pubblico patavino, ha...