62MILA EURO NEL BAGAGLIO CIPRIOTA BECCATO AL "CATULLO"
03/02/2015 17:55

I militari della Compagnia Guardia di Finanza di Villafranca di Verona in collaborazione con i funzionari della locale Agenzia delle Dogane, nell’ambito dei controlli in materia valutaria eseguiti presso l’Aeroporto Valerio Catullo, hanno sottoposto a sequestro un ingente quantitativo di valuta detenuta da un cittadino di nazionalità cipriota.
Nel corso del servizio, i finanzieri hanno notato che il soggetto, appena giunto in Italia con un volo Alitalia proveniente da Cipro via Atene e Roma, tentava di eludere i controlli transitando nell’area non sottoposta ad attività di vigilanza doganale.
Sentito in merito all’eventuale possesso di beni e/o valori, il soggetto ha riferito di non avere nulla da dichiarare. L’uomo non ha però convinto i militari che, a seguito di un approfondito controllo, hanno individuato, occultati in uno scomparto laterale del bagaglio, circa 62.000,00 euro, suddivisi in banconote di grosso taglio.
In base alla normativa vigente, è stato pertanto eseguito il sequestro di circa 26.000,00 euro, affluiti al c.d. Fondo Unico Giustizia, corrispondenti al 50% della somma eccedente la soglia di 10.000 euro oltre la quale scattano gli obblighi dichiarativi agli Uffici Doganali.
Grazie all’attività di intelligence ed all’efficace analisi dei rischi attuata dai finanzieri in piena sinergia con i funzionari doganali, nel solo mese di gennaio sono stati effettuati 9 fermi di valuta per oltre 200.000,00 euro.
I sequestri operati dimostrano l’attenzione nei confronti dei fenomeni illeciti perpetrati in ambito aeroportuale allo scopo di garantire l’applicazione della normativa antiriciclaggio che a monitorare i flussi finanziari più ingenti.

62MILA EURO NEL BAGAGLIO CIPRIOTA BECCATO AL "CATULLO"

I militari della Compagnia Guardia di Finanza di Villafranca di Verona in collaborazione con i funzionari della locale Agenzia delle Dogane, nell’ambito dei controlli in materia valutaria eseguiti presso l’Aeroporto Valerio Catullo, hanno sottoposto a sequestro un ingente quantitativo di valuta detenuta da un cittadino di nazionalità cipriota.
Nel corso del servizio, i finanzieri hanno notato che il soggetto, appena giunto in Italia con un volo Alitalia proveniente da Cipro via Atene e Roma, tentava di eludere i controlli transitando nell’area non sottoposta ad attività di vigilanza doganale.
Sentito in merito all’eventuale possesso di beni e/o valori, il soggetto ha riferito di non avere nulla da dichiarare. L’uomo non ha però convinto i militari che, a seguito di un approfondito controllo, hanno individuato, occultati in uno scomparto laterale del bagaglio, circa 62.000,00 euro, suddivisi in banconote di grosso taglio.
In base alla normativa vigente, è stato pertanto eseguito il sequestro di circa 26.000,00 euro, affluiti al c.d. Fondo Unico Giustizia, corrispondenti al 50% della somma eccedente la soglia di 10.000 euro oltre la quale scattano gli obblighi dichiarativi agli Uffici Doganali.
Grazie all’attività di intelligence ed all’efficace analisi dei rischi attuata dai finanzieri in piena sinergia con i funzionari doganali, nel solo mese di gennaio sono stati effettuati 9 fermi di valuta per oltre 200.000,00 euro.
I sequestri operati dimostrano l’attenzione nei confronti dei fenomeni illeciti perpetrati in ambito aeroportuale allo scopo di garantire l’applicazione della normativa antiriciclaggio che a monitorare i flussi finanziari più ingenti.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Traffico Internazionale di prodotti petroliferi, la realtà veneta

FRANCESCO MOROSINI RIVIVE NELLE MOSTRE DELLA GDF ---- Taglio del nastro, questa mattina nella splendida cornice di Forte Marghera, tra Mestr...

FRODE PER OLTRE 10 MILIONI, LA RETE NEL PADOVANO - Maxi operazione della Guardia di Finanzia di Piove di Sacco, che ha scoperchiato una frode fiscale di vaste d...

LAVORO NERO, FATTURE FALSE: INDAGATI ANCHE A PADOVA. Una maxi-operazione della Guardia di Finanza di Pordenone ha scoperchiato un sistema di lavoro nero, false fatturazioni ed elusione fiscale per un ...

VICENZA, I SOLDI NON CI SONO: IL CLUB NEL BARATRO. Domani scadono i termini per il pagamento dei gio...

IL PADOVA A FANO, LA FINANZA NELLA SEDE DEL VICENZA. Domani in campo la Serie C per l'ultima giornata dell'anno solare: testacoda a Fano tra i padroni di casa di Oscar Brevi, ultim...

Verona | Quasi, se non oltre, 1 milione di euro in sette anni di amministrazione. Ad essere arrestato è l'ex amministra...

Verona | Ci sono anche due dirigenti della Società Cattolica di Assicurazioni tra le 16 persone arrestate, con l’accusa di corruzione, a seguito dell’indagine avviata dalla Procura di Venezia. T...

Verona | La Guardia di finanza di Pavia, in collaborazione con i colleghi di Roma, Genova e Verona,...

PADOVANI FURBETTI TRA TRUFFE, FRODI E TRAFFICI ILLECITI Evasioni fiscali, false dichiarazioni dei r...