ESTRAEVANO ESPLOSIVO DALLE BOMBE: DUE ARRESTI
02/03/2015 17:01

Due italiani incensurati sono stati arrestati dalla compagnia dei Carabinieri di Piove di Sacco nel padovano: SAMBIN Stefano, 41 anni, residente nella frazione di Arzerello, e BALDAN Silvio, 51 anni, di Camponogara nel veneziano. I due sono finiti in manette per detenzione illegale di esplosivi, ordigni bellici e munizionamento, mentre altre tre persone sono state denunciate. L’operazione condotta dai militari dell’Arma, si è sviluppata dapprima con la perquisizione di alcune abitazioni tra Pontelongo e Piove di Sacco dove tra gli altri è stato trovato materiale esplodente tipo “ecrasite”, e si è poi indirizzata su una ditta di Camponogara nel veneziano, che,  con le previste autorizzazioni di legge, si occupa delle operazioni di individuazione, prelevamento e recupero di ordigni da guerra. In questa ditta però lavorava proprio uno dei due arrestati. Non si esclude che le sostanze rinvenute fossero destinate alla vendita sul mercato clandestino, da impiegare per cruenti atti predatoti, quali ad esempio assalti a sportelli bancomat o a furgoni portavalori, nonché da utilizzare per gravi eventi ritorsivi o estorsivi. L'intervista al Capitano Enrico Zampolli, comandante compagnia Piove di Sacco.

ESTRAEVANO ESPLOSIVO DALLE BOMBE: DUE ARRESTI

Due italiani incensurati sono stati arrestati dalla compagnia dei Carabinieri di Piove di Sacco nel padovano: SAMBIN Stefano, 41 anni, residente nella frazione di Arzerello, e BALDAN Silvio, 51 anni, di Camponogara nel veneziano. I due sono finiti in manette per detenzione illegale di esplosivi, ordigni bellici e munizionamento, mentre altre tre persone sono state denunciate. L’operazione condotta dai militari dell’Arma, si è sviluppata dapprima con la perquisizione di alcune abitazioni tra Pontelongo e Piove di Sacco dove tra gli altri è stato trovato materiale esplodente tipo “ecrasite”, e si è poi indirizzata su una ditta di Camponogara nel veneziano, che,  con le previste autorizzazioni di legge, si occupa delle operazioni di individuazione, prelevamento e recupero di ordigni da guerra. In questa ditta però lavorava proprio uno dei due arrestati. Non si esclude che le sostanze rinvenute fossero destinate alla vendita sul mercato clandestino, da impiegare per cruenti atti predatoti, quali ad esempio assalti a sportelli bancomat o a furgoni portavalori, nonché da utilizzare per gravi eventi ritorsivi o estorsivi. L'intervista al Capitano Enrico Zampolli, comandante compagnia Piove di Sacco.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
IL CALENDARIO 2020 DEI CARABINIERI - Svelato il Calendario 2020 dell'Arma dei Carabinieri. Con oltre un milione di copie stampate, è tra gli oggeti più ambiti, tanto che lo si pu...

CARABINIERI: STRETTA DI CONTROLLI PER LE FESTIVITA' Con l’ormai imminente approssimarsi delle Festività Natalizie, i Carabinieri di Padova hanno programmato una serie di attività che prevedono un...

VILLA ESTENSE: INTERA FAMIGLIA DENUNCIATA PER FURTO Un'intera famiglia di origini meridionali ma residente a Villa Estense è stata denunci...

Smantellata organizzazione albanese molto strutturata a Padova. In menette due pericolosi criminali albanesi autori del tentato omicidio al kebab in Prato della Valle.

AUDI GIALLA: CONDANNATO AUTISTA ALBANESE E' stato condannato a sei anni di pena e 2.500 euro di multa Vasil Rama, cittadino albanese 38enne...

MAZZETTE POMPE FUNEBRI-OBITORIO: 42 A PROCESSO Un’inchiesta della procura di Padova ha portato alla luce presunte mazzette pagate dagli impresari delle pompe funebri agli operat...

ABUSATA DAL FRATELLO ORCO, PROCESSO RIMANDATO Ragazzina abusata per cinque anni...

Nonostante un ladro sia stato assicurato alla giustizia, nel weekend l'ennesima ...

SCACCIAVA CIMICI, GIOVANE PRECIPITA DAL TERZO PIANO Tragedia sabato pomeriggio a Campodarsego: un t...

DROGA E SQUILLO PER I CLIENTI CINESI: DUE ARRESTI. Nell'ormai tristemente noto complesso Belvedere, in piazzale Stazione, i Carabinieri padovani hanno scoperto una appartamento uti...