BORSEGGI NEI TRENI IN VENETO: IL BILANCIO DELLA POLFER
08/04/2015 11:33

Presenza e servizio intensificati sui treni durante le festività pasquali da parte della Polizia Ferroviaria del Veneto. Per prevenire ed eventualmente sventare i borseggi sono stati potenziati sensibilmente i servizi di vigilanza nelle principali stazioni ferroviarie e a bordo dei treni maggiormente frequentati. Particolare attenzione è stata rivolta, all’incarrozzamento dei passeggeri sui treni a lunga percorrenza, istanti nei quali, i borseggiatori più abili riescono ad impossessarsi, con mosse fulminee, dei bagagli, dei portafogli o di apparecchi elettronici appoggiati momentaneamente sui tavolini o sui sedili dai proprietari intenti a sistemare i bagagli negli appositi vani. Altrettanta attenzione è stata prestata ai cantieri ferroviari che rimanendo chiusi per le festività potevano divenire oggetto di furti di cavi di rame e attrezzature di ingente valore.

I controlli effettuati nelle stazioni, sui treni e negli scali ferroviari hanno riguardato complessivamente 438 persone di cui 135 sono risultate gravate da precedenti penali. I risultati positivi conseguiti sono sottolineati dal fatto che sono stati registrati solamente due furti avvenuti a bordo treno, una totale assenza di reati predatori nei cantieri, ed un complessivo 12 persone sorprese in flagranza di reato e pertanto denunciate a piede libero.

BORSEGGI NEI TRENI IN VENETO: IL BILANCIO DELLA POLFER

Presenza e servizio intensificati sui treni durante le festività pasquali da parte della Polizia Ferroviaria del Veneto. Per prevenire ed eventualmente sventare i borseggi sono stati potenziati sensibilmente i servizi di vigilanza nelle principali stazioni ferroviarie e a bordo dei treni maggiormente frequentati. Particolare attenzione è stata rivolta, all’incarrozzamento dei passeggeri sui treni a lunga percorrenza, istanti nei quali, i borseggiatori più abili riescono ad impossessarsi, con mosse fulminee, dei bagagli, dei portafogli o di apparecchi elettronici appoggiati momentaneamente sui tavolini o sui sedili dai proprietari intenti a sistemare i bagagli negli appositi vani. Altrettanta attenzione è stata prestata ai cantieri ferroviari che rimanendo chiusi per le festività potevano divenire oggetto di furti di cavi di rame e attrezzature di ingente valore.

I controlli effettuati nelle stazioni, sui treni e negli scali ferroviari hanno riguardato complessivamente 438 persone di cui 135 sono risultate gravate da precedenti penali. I risultati positivi conseguiti sono sottolineati dal fatto che sono stati registrati solamente due furti avvenuti a bordo treno, una totale assenza di reati predatori nei cantieri, ed un complessivo 12 persone sorprese in flagranza di reato e pertanto denunciate a piede libero.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
SCACCIAVA CIMICI, GIOVANE PRECIPITA DAL TERZO PIANO Tragedia sabato pomeriggio a Campodarsego: un trentenne è precipitato dal terzo piano ed è morto sul colpo. Stava scacciando le cimici insediates...

ODISSEA TRENI IN VENETO, CANCELLAZIONI E RITARDI. La nevicata andata avanti dall...

Il Centro Operativo della Dia di Padova e la Sezione Operativa della Dia di Lecce hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro, emesso dal Tribunale di Brindisi - Sezione Misure di Prevenzione - ne...

Un albanese di 51 anni, dipendente di un'azienda di autotrasporti padovana, è morto in un incidente avvenuto oggi sull'autostrada del Brenn...

Sarebbe stato acquistato in un'azienda del Padovano il tallio che Mattia Del Zotto, il giovane di No...

Sono riusciti nell'intento di rapinare 18 mila euro alla banca Antonveneta di Torreglia e a seminare il panico tra dipen...

Sarà il tribunale di sorveglianza di Padova a decidere sulla richiesta della procura di una restrizione della libertà vigilata o il trasfe...

E' un ivoriano di 35 anni, richiedente asilo in Italia, il migrante travolto e ucciso da un'auto mentre era in biciclett...

Cinque arresti per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, favoreggiamento della prostituzione e riduzione in schiavitù da parte della Squadra Mobile di...

La Polizia di Padova ha sequestrato 59 chili di eroina in un appartamento nel cuore della città e ha arrestato due cittadini albanesi. Un duro colpo alle orga...