SEQUESTRO IMMOBILI, AUTO E QUADRI A EVASORE TOTALE
20/04/2015 12:34

La Compagnia della Guardia di Finanza di Cittadella nell'alta padovana ha eseguito un decreto di sequestro preventivo, su beni e utilità del valore di oltre due milioni e mezzo di euro, riconducibili ad un evasore totale “titolare di fatto” di una società avente sede legale in Carmignano di Brenta.
L' indagine è scattata dopo una ispezione dall’Agenzia delle Dogane di Padova nei confronti della stessa società, nell’ambito della quale era stato segnalato all’Autorità Giudiziaria un soggetto di nazionalità romena, rappresentante legale, ma solo “sulla carta”, della s.r.l. in questione, resosi responsabile dei reati di omessa dichiarazione e occultamento o distruzione di documenti contabili.
Mediante l’esecuzione di accertamenti bancari, informazioni testimoniali e perquisizioni, gli uomini delle Fiamme Gialle sono riusciti a definire chiaramente chi fosse il reale amministratore della società in questione e ad ottenere l’emissione del decreto di sequestro preventivo di importo milionario.
L’artefice “italiano” dell’attività imprenditoriale nel 2010 aveva rilevato una società dell’Alta Padovana e l’aveva poi intestata al predetto soggetto romeno, sempre irreperibile. Successivamente a nome e per conto dello stesso, aveva messo in piedi una vera e propria “rete di distribuzione” di capi di abbigliamento acquistati perlopiù dalla Germania e dalla Cina, rivenduti poi ad operatori del centro-sud Italia. Il tutto senza versare le imposte dovute pari a oltre 2 milioni e mezzo di euro.

Sono stati sequestrati:      9 immobili (riconducibili all’indagato);    quadri d’autore detenuti presso l’abitazione di residenza dell’indagato, risalenti all’epoca storica a cavallo tra il 1600 e il 1700 (che saranno successivamente periziati);    un’autovettura marca BMW mod. X6;   un’autovettura d’epoca marca Cadillac mod. Fleetwood (presumibilmente dell’anno 1952) in fase di restauro presso un’officina del mantovano.
 

SEQUESTRO IMMOBILI, AUTO E QUADRI A EVASORE TOTALE

La Compagnia della Guardia di Finanza di Cittadella nell'alta padovana ha eseguito un decreto di sequestro preventivo, su beni e utilità del valore di oltre due milioni e mezzo di euro, riconducibili ad un evasore totale “titolare di fatto” di una società avente sede legale in Carmignano di Brenta.
L' indagine è scattata dopo una ispezione dall’Agenzia delle Dogane di Padova nei confronti della stessa società, nell’ambito della quale era stato segnalato all’Autorità Giudiziaria un soggetto di nazionalità romena, rappresentante legale, ma solo “sulla carta”, della s.r.l. in questione, resosi responsabile dei reati di omessa dichiarazione e occultamento o distruzione di documenti contabili.
Mediante l’esecuzione di accertamenti bancari, informazioni testimoniali e perquisizioni, gli uomini delle Fiamme Gialle sono riusciti a definire chiaramente chi fosse il reale amministratore della società in questione e ad ottenere l’emissione del decreto di sequestro preventivo di importo milionario.
L’artefice “italiano” dell’attività imprenditoriale nel 2010 aveva rilevato una società dell’Alta Padovana e l’aveva poi intestata al predetto soggetto romeno, sempre irreperibile. Successivamente a nome e per conto dello stesso, aveva messo in piedi una vera e propria “rete di distribuzione” di capi di abbigliamento acquistati perlopiù dalla Germania e dalla Cina, rivenduti poi ad operatori del centro-sud Italia. Il tutto senza versare le imposte dovute pari a oltre 2 milioni e mezzo di euro.

Sono stati sequestrati:      9 immobili (riconducibili all’indagato);    quadri d’autore detenuti presso l’abitazione di residenza dell’indagato, risalenti all’epoca storica a cavallo tra il 1600 e il 1700 (che saranno successivamente periziati);    un’autovettura marca BMW mod. X6;   un’autovettura d’epoca marca Cadillac mod. Fleetwood (presumibilmente dell’anno 1952) in fase di restauro presso un’officina del mantovano.
 

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Traffico Internazionale di prodotti petroliferi, la realtà veneta

FRANCESCO MOROSINI RIVIVE NELLE MOSTRE DELLA GDF ---- Taglio del nastro, questa mattina nella splendida cornice di Forte Marghera, tra Mestre e Venezia, per la ...

FRODE PER OLTRE 10 MILIONI, LA RETE NEL PADOVANO - Maxi operazione della Guardia di Finanzia di Piove di Sacco, che ha scoperchiato una frode fiscale di vaste d...

LAVORO NERO, FATTURE FALSE: INDAGATI ANCHE A PADOVA. Una maxi-operazione della Guardia di Finanza di...

VICENZA, I SOLDI NON CI SONO: IL CLUB NEL BARATRO. Domani scadono i termini per ...

IL PADOVA A FANO, LA FINANZA NELLA SEDE DEL VICENZA. Domani in campo la Serie C per l'ultima giornata dell'anno solare: testacoda a Fano tra i padroni di casa d...

Verona | Quasi, se non oltre, 1 milione di euro in sette anni di amministrazione. Ad essere arrestato è l'ex amministratore di Gsi s.r.l., la società partecipata al 100% dal Comune, dichiarata falli...

Verona | Ci sono anche due dirigenti della Società Cattolica di Assicurazioni ...

Verona | La Guardia di finanza di Pavia, in collaborazione con i colleghi di Roma, Genova e Verona,...

PADOVANI FURBETTI TRA TRUFFE, FRODI E TRAFFICI ILLECITI Evasioni fiscali, false dichiarazioni dei redditi, lavoro nero,...