DOMENICO MAURANTONIO, L'ULTIMO SALUTO
15/05/2015 10:51

Altichiero (Pd)- Mentre gli inquirenti e i medici legali cercano di sbrogliare un caso a cui non sono ancora in grado di dare risposte. Questa mattina nella chiesa di Altichiero a Padova, si sono tenuti i funerali di Domenico Maurantonio, il 19enne morto dopo un volo di 20 metri da una finestra di un corridoio dell'Hotel Da Vinci di Bruzzano quartiere della periferia nord di Milano. Fiori bianchi e blu sulla bara accolta sul sagrato da Don Lorenzo Celi che ha officiato l'omelia funebre. Chiesa gremita , presenti oltre ai familiari e la fidanzata, anche alcuni dei docenti e i compagni del Liceo Ippolito Nievo di Padova , dove il giovane studiava. Sui volti dei molti presenti , in fila anche per lasciare un segno di vicinanza sul registro all'ingresso della chiesa, la domanda di come possa una gita tramutarsi in tragedia e come sia possibile che un ragazzo sano parta per visitare l'Expo e torni morto. Domanda che per prima si è posta la madre di Domenico. In questi giorni sono stati sentiti i compagni del giovane , interrogati per ore sia dalla Questura milanese che da quella patavina. Ci vorrà circa una settimana per avere l'esito tossicologico dai campioni presi dal corpo giovane, per capire cosa abbia causato il malore che ha spinto possibilmente il giovane verso la finestra oltre la quale ha trovato la morte. Si sprecano così, le ipotesi per trovare una spiegazione che tarda ad arrivare. Uno scherzo finito male, atti di bullismo che qualcuno copre con il silenzio? Ma tutto questo al momento non trova riscontri legali.

DOMENICO MAURANTONIO, L'ULTIMO SALUTO

Altichiero (Pd)- Mentre gli inquirenti e i medici legali cercano di sbrogliare un caso a cui non sono ancora in grado di dare risposte. Questa mattina nella chiesa di Altichiero a Padova, si sono tenuti i funerali di Domenico Maurantonio, il 19enne morto dopo un volo di 20 metri da una finestra di un corridoio dell'Hotel Da Vinci di Bruzzano quartiere della periferia nord di Milano. Fiori bianchi e blu sulla bara accolta sul sagrato da Don Lorenzo Celi che ha officiato l'omelia funebre. Chiesa gremita , presenti oltre ai familiari e la fidanzata, anche alcuni dei docenti e i compagni del Liceo Ippolito Nievo di Padova , dove il giovane studiava. Sui volti dei molti presenti , in fila anche per lasciare un segno di vicinanza sul registro all'ingresso della chiesa, la domanda di come possa una gita tramutarsi in tragedia e come sia possibile che un ragazzo sano parta per visitare l'Expo e torni morto. Domanda che per prima si è posta la madre di Domenico. In questi giorni sono stati sentiti i compagni del giovane , interrogati per ore sia dalla Questura milanese che da quella patavina. Ci vorrà circa una settimana per avere l'esito tossicologico dai campioni presi dal corpo giovane, per capire cosa abbia causato il malore che ha spinto possibilmente il giovane verso la finestra oltre la quale ha trovato la morte. Si sprecano così, le ipotesi per trovare una spiegazione che tarda ad arrivare. Uno scherzo finito male, atti di bullismo che qualcuno copre con il silenzio? Ma tutto questo al momento non trova riscontri legali.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Dalla Conferenza Metropolitana Di Padova arriva il via libera a nuovi supermercati, ma il Presidente dell'Ascom Confcommercio di Padova Patrizio Bertin ci tiene a sottolineare come in questi anni ha s...

Commemorazione Venerdì 4 Settembre dell'Appuntato della Polizia Di Stato Antonio Niedda, ucciso a colpi di arma da fuoco da un brigatista....

Padova registra nel mese di Agosto il +13% sul fronte del mercato automobilistico, però facendo i c...

RIPRENDE A LIMENA L'APPUNTAMENTO "CAMPAGNA AMICA" - Domenica 6 settembre dalle 8 alle 13 torna l'ap...

VIMM E FIAMME ORO PER LA PADOVA MARATHON VIRTUAL  - Domenica 20 settembre, le Fiamme Oro vestiranno la maglia dell'Istituto Veneto Di Medicina Molecolare, per sostenere il progetto di ricerca dell'i...

Stamane durante il decimo incontro del Tavolo della mobilità ciclabile istituito dalla Giunta Regionale Veneta nel 2017...

Disavventura per Alain Luciani, candidato consigliere Regionale della lista "ZAIA Presidente", effrazione nella notte al punto di ascolto. "...

ARRIVANO A PADOVA E TREVISO I PRIMI BANCHI  - Il Ministro Per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà conferma l'...

L'EUROPA IN PRATO: LA MANIFESTAZIONE CHE NON CEDE - Si è appena conclusa la sedicesima edizione della manifestazione "...

A PADOVA UNA BIOPSIA CEREBRALE INNOVATIVA - Il reparto di Neurochirurgia dell'Azienda Ospedaliera Dell'Università Di Padova si conferma ancora una volta innovativo: è stato realizzato dal Prof. Land...