CRISI, IL SETTORE DENTALE NON AGGANCIA LA RIPRESA
25/05/2015 16:37

- I due terzi delle imprese del settore dentale, che producono dispositivi per dentisti e odontotecnici, non riescono ad 'agganciare' la ripresa, e rischiano la chiusura. Lo afferma un rapporto realizzato dall'istituto Keystone e presentato a Rimini in occasione del congresso 'Amici di Brugg'. Lo studio di settore è basato su un campione di 359 aziende (1,4 miliardi di euro ex-fabbrica), integrato dalla congiunturale del primo quadrimestre 2015. Secondo i dati i due terzi delle imprese stanno avendo un calo del fatturato negli ultimi due anni. "La salute del settore si misura anche da quella dei suoi singoli operatori - sottolinea Roberto Rosso, presidente dell'Istituto -. Il segno debolmente positivo dei dati complessivi è estremamente concentrato in poche imprese ed il perdurare di questa situazione potrebbe mettere a serio rischio numerose aziende che non riescono a intercettare una ripresa appena accennata, mettendo tra l'altro a repentaglio l'occupazione di migliaia di addetti''. Nel 2014, si legge nel rapporto, la produzione ha superato i 740 milioni di fatturato. La crescita del comparto produttivo ha raggiunto quota 740 milioni e, escludendo lo shock del 2009 che ha marcato un decremento intorno al -3,4%, ha subito solo nell'ultimo periodo un rallentamento di un trend comunque positivo. Il fatturato complessivo è aumentato di un terzo in dieci anni, con un +3,2% di trend medio composto annuo (CAGR), con il consumo interno in lieve ripresa ma con una stagnazione degli investimenti. Il 60% della produzione finisce all'estero, con questo dato che ha visto un aumento del 4% solo nel 2014. "Ma un'analisi puntuale delle performance delle singole aziende - sottolinea il documento - consente di osservare come solo le imprese di maggiori dimensioni abbiano risultati positivi, il raggiungimento di massa critica è quindi fattore di successo e di selezione".

CRISI, IL SETTORE DENTALE NON AGGANCIA LA RIPRESA

- I due terzi delle imprese del settore dentale, che producono dispositivi per dentisti e odontotecnici, non riescono ad 'agganciare' la ripresa, e rischiano la chiusura. Lo afferma un rapporto realizzato dall'istituto Keystone e presentato a Rimini in occasione del congresso 'Amici di Brugg'. Lo studio di settore è basato su un campione di 359 aziende (1,4 miliardi di euro ex-fabbrica), integrato dalla congiunturale del primo quadrimestre 2015. Secondo i dati i due terzi delle imprese stanno avendo un calo del fatturato negli ultimi due anni. "La salute del settore si misura anche da quella dei suoi singoli operatori - sottolinea Roberto Rosso, presidente dell'Istituto -. Il segno debolmente positivo dei dati complessivi è estremamente concentrato in poche imprese ed il perdurare di questa situazione potrebbe mettere a serio rischio numerose aziende che non riescono a intercettare una ripresa appena accennata, mettendo tra l'altro a repentaglio l'occupazione di migliaia di addetti''. Nel 2014, si legge nel rapporto, la produzione ha superato i 740 milioni di fatturato. La crescita del comparto produttivo ha raggiunto quota 740 milioni e, escludendo lo shock del 2009 che ha marcato un decremento intorno al -3,4%, ha subito solo nell'ultimo periodo un rallentamento di un trend comunque positivo. Il fatturato complessivo è aumentato di un terzo in dieci anni, con un +3,2% di trend medio composto annuo (CAGR), con il consumo interno in lieve ripresa ma con una stagnazione degli investimenti. Il 60% della produzione finisce all'estero, con questo dato che ha visto un aumento del 4% solo nel 2014. "Ma un'analisi puntuale delle performance delle singole aziende - sottolinea il documento - consente di osservare come solo le imprese di maggiori dimensioni abbiano risultati positivi, il raggiungimento di massa critica è quindi fattore di successo e di selezione".

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
CROLLANO I CONSUMI IN VENETO - "Una cifra impressionante che da sola la dice lunga sulla necessità di provvedimenti rap...

IL COMMERCIO AD ABANO SENZA TURISTI E' CRITICO - E’ una voce unanime quella del commercio aponense, che chiede all’amministrazione di Ab...

CLIMATIZZATORI: CROLLANO ACQUISTI STAGIONE PERSA----Tra i settori economici colpiti pesantemente dalla pandemia, c’è ...

UN'APP PER VALORIZZARE I COMMERCIANTI DI CARMIGNANO Una App per creare un filo diretto tra commercia...

MEZZI DI TRASPORTO: SI SALE CON GUANTI E MASCHERINE. E' entrata in vigore dalla ...

+++RISTORANTI E ALBERGHI: PERSI 1,6 MILIARDI IN VENETO+++ A livello regionale, d...

I COMMERCIANTI DEL CAMPOSAMPIERESE NON SI ARRENDONO ---- Non si arrendono i commercianti del camposampierese nonostante il periodo di difficoltà. La conta del danno economico è a più zeri a causa d...

I MERCATI RIONALI SENTONO LA CRISI ---- Sembra siano in difficoltà i commercianti dei mercati rionali. Un coro unanime si leva dai banchi, additando i centri commerciali come principale motivo delle ...

iReporter Xmas del 15/12/2019 - Inaugurazione Studio di Cristallo TV7 con esibizione del MovieChorus

NATALE IN ALTA PADOVANA, SOGNANDO IL CALDO --- Molte le persone  in #Altapadovana , che trascorrera...