FIAMME GIALLE VENEZIA: LOTTA CONTRO COMMERCIO ABUSIVO

fiamme-gialle-venezia-lotta-contro-commercio-abusivo
29 Luglio 2015 16:09

Da inizio estate le Fiamme Gialle di Venezia, hanno sequestrato oltre 330.000 articoli tra prodotti contraffatti e non sicuri, denunciando 68 persone all'Autorità Giudiziaria e segnalando 76 soggetti per abusivismo commerciale. I Finanzieri, nell'ambito del dispositivo anticontraffazione ed antiabusivismo coordinato dal Prefetto di Venezia, hanno effettuato circa un centinaio di interventi nelle Calli e nei Campi veneziani, soprattutto nelle zone a maggior afflusso turistico, dove la vendita abusiva di merci contraffatte o non sicure per i consumatori è maggiormente diffusa. I controlli, effettuati da pattuglie in borghese ed in divisa con un dispositivo dinamico e asimmetrico, sono stati svolti nella massima discrezione, sfruttando l'attività di intelligence sviluppata sul settore. Per la stagione estiva, sono stati intensificati i controlli nelle aree più sensibili della città, quali Calle Larga XXII Marzo e Riva degli Schiavoni. Tra gli interventi più significativi a Mestre le Fiamme gialle hanno individuato due società gestite da cittadini cinesi, che commercializzavano matite riproducenti marchio contraffatto. I militari, grazie ad analisi documentale e all'incrocio dei dati acquisiti in analoghe operazioni anticontraffazione, hanno proseguito l'attività di polizia giudiziaria in Brianza, perquisendo le società individuate quale importatrici e distributrici delle matite. L'azione si è conclusa con il sequestro di circa 230.000 articoli, tra penne e matite, riproducenti marchi forma contraffatti Bic" modello "Cristal", e con la denuncia dei quattro legali rappresentanti alle rispettive Procure della Repubblica competenti per territorio.

 

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply