CEDE CASSONE DEL MOSE CVN: "NON CI SARANNO RITARDI"
31/08/2015 18:29

In relazione alle notizie stampa pubblicate oggi, l’amministrazione straordinaria del Consorzio Venezia Nuova ha precisato in una nota quanto segue: in fase di posa del cassone di soglia denominato CBA-02, alla barriera di Chioggia, avvenuta a ottobre 2014, si è verificato un danno consistente nel sollevamento del massetto fibrorinforzato esterno (soletta S4) e una parziale fuoriuscita del calcestruzzo di riempimento nelle celle 18a e 18b. Appena insediata, nel dicembre 2014, l’amministrazione straordinaria è intervenuta sulle aziende costituenti l’ATI Clodia Scarl, responsabili del lavoro, per la valutazione dei danni e l’avvio della soluzione per il ripristino in corso d’opera.
I tecnici hanno valutato quale migliore intervento l’utilizzo di una “campana metallica”, di 22 metri per 13 metri, in grado di mantenere un habitat subacqueo a pressione atmosferica, e stimato quale tempo massimo per la fine dell’intervento, iniziato nel giugno 2015, il prossimo ottobre.
L’accaduto, avvenuto in fase di costruzione, non comporterà nessun ritardo sul cronoprogramma complessivo per la realizzazione delle dighe mobili del Mose e il costo dell’intervento è in ogni caso a carico delle imprese costruttrici.

CEDE CASSONE DEL MOSE CVN: "NON CI SARANNO RITARDI"

In relazione alle notizie stampa pubblicate oggi, l’amministrazione straordinaria del Consorzio Venezia Nuova ha precisato in una nota quanto segue: in fase di posa del cassone di soglia denominato CBA-02, alla barriera di Chioggia, avvenuta a ottobre 2014, si è verificato un danno consistente nel sollevamento del massetto fibrorinforzato esterno (soletta S4) e una parziale fuoriuscita del calcestruzzo di riempimento nelle celle 18a e 18b. Appena insediata, nel dicembre 2014, l’amministrazione straordinaria è intervenuta sulle aziende costituenti l’ATI Clodia Scarl, responsabili del lavoro, per la valutazione dei danni e l’avvio della soluzione per il ripristino in corso d’opera.
I tecnici hanno valutato quale migliore intervento l’utilizzo di una “campana metallica”, di 22 metri per 13 metri, in grado di mantenere un habitat subacqueo a pressione atmosferica, e stimato quale tempo massimo per la fine dell’intervento, iniziato nel giugno 2015, il prossimo ottobre.
L’accaduto, avvenuto in fase di costruzione, non comporterà nessun ritardo sul cronoprogramma complessivo per la realizzazione delle dighe mobili del Mose e il costo dell’intervento è in ogni caso a carico delle imprese costruttrici.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
NUOVA MAREA ANNUNCIATA PER DOMENICA A VENEZIA  --- Una nuova marea è stata annunciata per questa domenica a Venenzia, ...

Tv7 Match del 15/11/2019 - MURO DI BERLINO-ACQUA ALTA VENEZIA Ospiti: - PATRIZIO ZANELLA,docente di Storia - NEREO TISO,cons. com. PD - ENRICO PINO,gen. C.A. (aus) - Prof. ERMANNO...

Tv7 Match del 05/07/2019 - MOSE - AMIANTO (1DI6) Ospiti: -Prof. ERMANNO CHASEN,Editore GruppoTV7 -...

MOSE, RUGGINE ED ERRORI COSTANO 94 MILIONI - Per la prima volta un dossier, redatto dai commissari straordinari del Con...

Si è arrivati al dunque sull'inchiesta Mose: l'ex ministro Altero Matteoli è stato condannato a 4...

A seguito dell' accordo siglato mercoledì 29 marzo, la consegna definitiva dell'opera già collaudata è stata fissata per il 31 dicembre 2021. Si parte quin...

Tv7 Match del 04/11/2016 - ITALIA,IL PAESE DELLE BUONE INTENZIONI Ospiti: -PAOLO SPAGNA,Consiglio Nazionale Geologi -VINCENZO DI TELLA,Ingegnere – autore “Il Mose salverà Ven...

L'ex Amministratore delegato della Mantovani è stato sentito ieri dal Pubblico Ministero in qualit...

Con il Procuratore Aggiunto di Venezia Carlo Nordio , magistrato da anni impegna...

Punta il dito sui mass media , Carlo Nordio Procuratore Aggiunto di Venezia, colpevoli a suo dire di falsare la reale presenza criminale nel territorio. Secondo alcuni studi realizzati dal Siulp , sin...