COLDIRETTI VENETO: BLOCCATO CAMION AUSTRIACO AL BRENNERO
07/09/2015 18:41

Gli agricoltori di Coldiretti hanno fermato il primo camion austriaco con un carico di 4.922 kg di pancetta con etichetta illeggibile e destinato ad una ditta di trasformazione veronese. Le pancette così trasportate e la documentazione non hanno convinto neanche i Nas che ne hanno dispongosto il vincolo sanitario. E' questo il primo atto di una lunga giornata che ha  coinvolto centinaia di produttori veneti giunti oggi al valico insieme ad altri colleghi arrivati al Brennero da ogni regione d'Italia che presidieranno fino a domani il tracciato stradale per difendere l’economia e il lavoro delle campagne "dai traffici di schifezze - si legge in nota di Coldiretti - di bassa qualità che varcano le frontiere per essere spacciate come italiane". "Chissà quali indizi sulla provenienza troveranno i consumatori al momento di portare in tavola questo prodotto senza identità. Bene han fatto le autorità a prendere provvedimenti - ha detto Giorgio Piazza presidente di Coldiretti Veneto. Poco prima era transitato un mezzo sloveno diretto al porto di Livorno ma già chiuso coi piombi. Continuano i passaggi con cagliate, ortaggi e latte dalla Germania, dalla Svezia e da ogni parte del mondo. Ad ogni apertura di portellone gli agricoltori sollevano cartelli per chiedere l'etichettatura obbligatoria per tutti i prodotti alimentari: " NO ALL'EUROPA CHE BLOCCA I PROFUGHI E SPALANCA LE FRONTIERE ALLE SCHIFEZZE" o "IL FALSO MADE IN ITALY UCCIDE L'ITALIA".

COLDIRETTI VENETO: BLOCCATO CAMION AUSTRIACO AL BRENNERO

Gli agricoltori di Coldiretti hanno fermato il primo camion austriaco con un carico di 4.922 kg di pancetta con etichetta illeggibile e destinato ad una ditta di trasformazione veronese. Le pancette così trasportate e la documentazione non hanno convinto neanche i Nas che ne hanno dispongosto il vincolo sanitario. E' questo il primo atto di una lunga giornata che ha  coinvolto centinaia di produttori veneti giunti oggi al valico insieme ad altri colleghi arrivati al Brennero da ogni regione d'Italia che presidieranno fino a domani il tracciato stradale per difendere l’economia e il lavoro delle campagne "dai traffici di schifezze - si legge in nota di Coldiretti - di bassa qualità che varcano le frontiere per essere spacciate come italiane". "Chissà quali indizi sulla provenienza troveranno i consumatori al momento di portare in tavola questo prodotto senza identità. Bene han fatto le autorità a prendere provvedimenti - ha detto Giorgio Piazza presidente di Coldiretti Veneto. Poco prima era transitato un mezzo sloveno diretto al porto di Livorno ma già chiuso coi piombi. Continuano i passaggi con cagliate, ortaggi e latte dalla Germania, dalla Svezia e da ogni parte del mondo. Ad ogni apertura di portellone gli agricoltori sollevano cartelli per chiedere l'etichettatura obbligatoria per tutti i prodotti alimentari: " NO ALL'EUROPA CHE BLOCCA I PROFUGHI E SPALANCA LE FRONTIERE ALLE SCHIFEZZE" o "IL FALSO MADE IN ITALY UCCIDE L'ITALIA".

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
DALLA REGIONE AIUTI PER LE AZIENDE AGRICOLE - Fino al 19 Ottobre è possibile accedere ai contributi...

RIPRENDE A LIMENA L'APPUNTAMENTO "CAMPAGNA AMICA" - Domenica 6 settembre dalle 8 alle 13 torna l'ap...

IN TRATTORE A SANIFICARE LE STRADE DELL'ALTA --- Splendida sinergia quella tra alcuni giovani imprenditori Coldiretti , Protezione Civile e Polizia Locale e Amministrazione di San ...

VOGLIA DI RIPRESA AL MERCATO KM 0 DI CITTADELLA   ---- Il Covid-19, è causa nel padovano di un danno economico pari a 80 milioni di euro. La psicosi sta affo...

COLDIRETTI: URGE DIFESA CONTRO LA CIMICE ASIATICA - Ancora grande insicurezza tra i frutticoltori veneti per i possibili danni causati dalla cimice asiatica, c...

CENONE DI CAPODANNO ALL'INSEGNA DELLA TRADIZIONE - 7 italiani su 10 passeranno la notte di San Silvestro a casa, festeggiando con amici e parenti. A farla da pa...

INVERNO SENZA PIOGGIA, COLDIRETTI CHIEDE STRATEGIA - Le coltivazioni del periodo iniziano a soffrire per la scarsità di pioggia. Coldiretti pensa ad una strate...

FALSO MADE IN ITALY, UN GIRO DA 100 MILIARDI - Le agromafie gestiscono un mercato miliardario intorno al falso made in I...

I mercati di Campagna Amica del Veneto si preparano a festeggiare con patate americane, castagne e zucche, la stagione che prelude all'inverno. Gli agricoltori delle bancarelle di Coldiretti invitano ...

In occasione della Giornata Provinciale del Pensionato, Coldiretti organizza un incontro rivolto a tutti i pensionati Coldiretti della provincia. Il motivo di questo incontro, che ...