SOLDI DA STATO PER CIG, 4 INDAGATI PER TRUFFA
16/09/2015 12:06

Un'impresa edile di Montebelluna, ammessa ai benefici per lo stato di crisi, continuava ad utilizzare i lavoratori che percepivano la cosiddetta "cassa integrazione" e corrispondeva compensi "in nero" ad altri operai.    Lo ha scoperto la Guardia di Finanza di Treviso, eseguendo una verifica fiscale che ha fatto emergere un articolato sistema evasivo, basato anche sull'illecito ricorso agli ammortizzatori sociali. Trovate in una delle sedi, agende, registri dei dipendenti e documenti redatti su carta intestata della società̀, da cui risultavano che oltre cento operai lavoravano per dieci ore al giorno.    Per l'Inps, invece, si trattava di un'azienda in crisi, che aveva ottenuto i benefici previsti dalla cassa integrazione, per circa 100 mila euro. In questo modo, a pagare i lavoratori impiegati in cantieri da commesse milionarie era di fatto lo Stato.     Accusati quattro imprenditori per truffa, evasione fiscale mediante l'emissione e l'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, bancarotta fraudolenta e ricettazione.

 

SOLDI DA STATO PER CIG, 4 INDAGATI PER TRUFFA

Un'impresa edile di Montebelluna, ammessa ai benefici per lo stato di crisi, continuava ad utilizzare i lavoratori che percepivano la cosiddetta "cassa integrazione" e corrispondeva compensi "in nero" ad altri operai.    Lo ha scoperto la Guardia di Finanza di Treviso, eseguendo una verifica fiscale che ha fatto emergere un articolato sistema evasivo, basato anche sull'illecito ricorso agli ammortizzatori sociali. Trovate in una delle sedi, agende, registri dei dipendenti e documenti redatti su carta intestata della società̀, da cui risultavano che oltre cento operai lavoravano per dieci ore al giorno.    Per l'Inps, invece, si trattava di un'azienda in crisi, che aveva ottenuto i benefici previsti dalla cassa integrazione, per circa 100 mila euro. In questo modo, a pagare i lavoratori impiegati in cantieri da commesse milionarie era di fatto lo Stato.     Accusati quattro imprenditori per truffa, evasione fiscale mediante l'emissione e l'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, bancarotta fraudolenta e ricettazione.

 

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
ARRIVANO A PADOVA E TREVISO I PRIMI BANCHI  - Il Ministro Per i Rapporti con il...

ZERO NUOVI CASI A PADOVA, TREVISO, BELLUNO E ROVIGO. Sono 5.129 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 1.705 sono i deceduti complessivi e 11.960 le persone che si sono negativizzat...

AZIENDA DI SAN GIORGIO TRUFFATA, DANNO DA € 600.000 --- A conclusione dell’attività investigativa iniziata nel 2016...

FINTO ASSICURATORE: 56ENNE TRUFFATA PER €16.000  --- Una donna di 56 anni di San Giorgio delle Pertiche, in #Altapado...

AMMINISTRATIVE: TREVISO ALLA LEGA, CROLLANO I DEM. Le elezioni amministrative in...

LAVORO NERO, FATTURE FALSE: INDAGATI ANCHE A PADOVA. Una maxi-operazione della Guardia di Finanza di Pordenone ha scoper...

1230 ARRESTI NEL 2017: IL BILANCIO DEI CARABINIERI. Tempo di bilanci anche al Comando Provinciale dei Carabinieri, con l'avvicinarsi della fine dell'anno: le operazioni condotte ne...

IL PADOVA A FANO, LA FINANZA NELLA SEDE DEL VICENZA. Domani in campo la Serie C per l'ultima giornata dell'anno solare: testacoda a Fano tra i padroni di casa di Oscar Brevi, ultimi in classifica, e i...

Verona | Alcuni delegati delle principali associazioni di tutela degli ex soci di Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza, tra cui Alfredo Belluco di Conferco...

Verona | Quasi, se non oltre, 1 milione di euro in sette anni di amministrazione...