HOT WEB CAM, SI FINGE DONNA E RICATTA RAGAZZINE IN CHAT
18/09/2015 09:50

Vicenza - Un diciottene della provincia di Verona è stato arrestato dai Carabinieri della compagnia di Vicenza per tentata estorsione aggravata, dopo aver ricattato per denaro delle minorenni che avevano accettato di mimare atti sessuali in una chat on line. Il ragazzo, con un finto profilo su Facebook, si era finto una donna, e con questo modo aveva 'agganciato' ragazze dai 16 ai 14 anni, ma anche un uomo di 60, che poi convinceva a riprendersi con le web cam in chat mentre si spogliavano. A quel punto registrava i filmati e faceva scattare il tentativo di estorsione, per somme di poche centinaia di euro. Ad una ragazzina di 14 anni caduta nella trappola on line aveva chiesto 150 euro. La minorenne, non sapendo come uscirse, si è confidata con la madre, che ha fatto denuncia ai Carabinieri di Vicenza. Quando il 18enne si è presentato nel luogo concordato per il pagamento della somma è scattato l'arresto. Il pm sta valutando ora se nei confronti del giovane, diventato da poco maggiorenne, possano essere contestati anche reati che hanno a che vedere con la sfera sessuale.

HOT WEB CAM, SI FINGE DONNA E RICATTA RAGAZZINE IN CHAT

Vicenza - Un diciottene della provincia di Verona è stato arrestato dai Carabinieri della compagnia di Vicenza per tentata estorsione aggravata, dopo aver ricattato per denaro delle minorenni che avevano accettato di mimare atti sessuali in una chat on line. Il ragazzo, con un finto profilo su Facebook, si era finto una donna, e con questo modo aveva 'agganciato' ragazze dai 16 ai 14 anni, ma anche un uomo di 60, che poi convinceva a riprendersi con le web cam in chat mentre si spogliavano. A quel punto registrava i filmati e faceva scattare il tentativo di estorsione, per somme di poche centinaia di euro. Ad una ragazzina di 14 anni caduta nella trappola on line aveva chiesto 150 euro. La minorenne, non sapendo come uscirse, si è confidata con la madre, che ha fatto denuncia ai Carabinieri di Vicenza. Quando il 18enne si è presentato nel luogo concordato per il pagamento della somma è scattato l'arresto. Il pm sta valutando ora se nei confronti del giovane, diventato da poco maggiorenne, possano essere contestati anche reati che hanno a che vedere con la sfera sessuale.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy