OPERAZIONE RETURN: LATITANTE TUNISINO IN MANETTE
18/09/2015 13:30

I Carabinieri della Compagnia di Mestre hanno arrestato, nella tarda serata di ieri, MAHIOUBI Raoui, tunisino, classe 1986, colpito da misura cautelare  emessa dall’A.G. veneziana perché riconosciuto come soggetto dedito al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti su larga scala.
Il giovane si era reso latitante all’indomani dell’esecuzione dell’operazione “Return” condotta dai nel giugno 2014 dai Carabinieri della Compagnia di terraferma che lo vedeva destinatario di una misura cautelare in carcere.  L’attività d’indagine originaria risalente al 2013, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Venezia, permise di individuare gli esponenti di un’organizzazione criminale articolata responsabile dell’approvvigionamento di grosse partite di sostanza stupefacente, per lo più eroina, che dalla piazza padovana giungeva  in strada per lo spaccio al dettaglio a Marghera e Mestre. Otto in tutto gli arrestati tra il 2013 e l’anno successivo, soggetti colti in flagranza di reato nel corso dell’attività e sottoposti, nell’ultimo atto, ad ordinanza di custodia cautelare in carcere, tutte attività effettuate ed eseguite dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia.
MAHIOUBI Raoui provvedeva alla consegna materiale delle partite di stupefacente che di volta in volta dovevano essere introdotte nel mercato, assicurando una pronta risposta notte e giorno e nel momento in cui veniva chiamato si recava presso l’appartamento dove la “roba” era custodita e la consegnava agli spacciatori di strada. Egli si occupava anche della fase di approvvigionamento nella città del Santo, con alcuni complici si muoveva infatti a bordo di anonima autovettura – sottoposta a controllo satellitare dai Carabinieri – che faceva la spola a più riprese lungo la Riviera del Brenta.
L’ arresto di MAHIOUBI è scaturito dalla costante attività di ricerca del latitante, continuata incessantemente subito dopo l’operazione. L’uomo che aveva cambiato look e bazzicava ancora tra Mestre e Marghera è stato individuato mentre si aggirava per la città, probabilmente in cerca di nuovi “stimoli” per riprendere il filo del discorso interrotto. Il controllo di rito al terminale ha fugato ogni dubbio sull’identità del giovane sul conto del quale risultava il provvedimento da eseguire.
Il tunisino poteva spendere un “curriculum” di tutto rispetto, essendo già stato arrestato a Schio (VI) nel 2010 per chiare responsabilità di spaccio di quasi mezzo chilo dell’affezionatissima Eroina.
Uno specialista, insomma, che da oggi può aggiungere una riga all’elenco degli arresti subiti.
L’uomo al termine delle operazioni di rito è stato accompagnato in carcere a Venezia.

OPERAZIONE RETURN: LATITANTE TUNISINO IN MANETTE

I Carabinieri della Compagnia di Mestre hanno arrestato, nella tarda serata di ieri, MAHIOUBI Raoui, tunisino, classe 1986, colpito da misura cautelare  emessa dall’A.G. veneziana perché riconosciuto come soggetto dedito al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti su larga scala.
Il giovane si era reso latitante all’indomani dell’esecuzione dell’operazione “Return” condotta dai nel giugno 2014 dai Carabinieri della Compagnia di terraferma che lo vedeva destinatario di una misura cautelare in carcere.  L’attività d’indagine originaria risalente al 2013, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Venezia, permise di individuare gli esponenti di un’organizzazione criminale articolata responsabile dell’approvvigionamento di grosse partite di sostanza stupefacente, per lo più eroina, che dalla piazza padovana giungeva  in strada per lo spaccio al dettaglio a Marghera e Mestre. Otto in tutto gli arrestati tra il 2013 e l’anno successivo, soggetti colti in flagranza di reato nel corso dell’attività e sottoposti, nell’ultimo atto, ad ordinanza di custodia cautelare in carcere, tutte attività effettuate ed eseguite dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia.
MAHIOUBI Raoui provvedeva alla consegna materiale delle partite di stupefacente che di volta in volta dovevano essere introdotte nel mercato, assicurando una pronta risposta notte e giorno e nel momento in cui veniva chiamato si recava presso l’appartamento dove la “roba” era custodita e la consegnava agli spacciatori di strada. Egli si occupava anche della fase di approvvigionamento nella città del Santo, con alcuni complici si muoveva infatti a bordo di anonima autovettura – sottoposta a controllo satellitare dai Carabinieri – che faceva la spola a più riprese lungo la Riviera del Brenta.
L’ arresto di MAHIOUBI è scaturito dalla costante attività di ricerca del latitante, continuata incessantemente subito dopo l’operazione. L’uomo che aveva cambiato look e bazzicava ancora tra Mestre e Marghera è stato individuato mentre si aggirava per la città, probabilmente in cerca di nuovi “stimoli” per riprendere il filo del discorso interrotto. Il controllo di rito al terminale ha fugato ogni dubbio sull’identità del giovane sul conto del quale risultava il provvedimento da eseguire.
Il tunisino poteva spendere un “curriculum” di tutto rispetto, essendo già stato arrestato a Schio (VI) nel 2010 per chiare responsabilità di spaccio di quasi mezzo chilo dell’affezionatissima Eroina.
Uno specialista, insomma, che da oggi può aggiungere una riga all’elenco degli arresti subiti.
L’uomo al termine delle operazioni di rito è stato accompagnato in carcere a Venezia.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Nella notte appena trascorsa i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mestre hanno tratto in arresto su ordine di carcerazione un cittadino di origine romen...

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mestre hanno arrestato VIANELLO Stefano, 49enne e MASCIOPINTO Michele, 37enne resisi responsabili di una rapina ...

Intensificati i servizi disposti dalla Compagnia Carabinieri di Mestre, nell’ambito di un piano di...

Duro colpo dei militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Mestre allo sfruttamento della prostituzione. Questa vol...

Stroncata ennesima cellula di spaccio per i giovanissimi dai Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Ve Mestre. I militari della Stazione di Spinea hanno tratto in arresto un mi...