PADOVA: IN MANETTE GLI SPACCIATORI DI EROINA
18/09/2015 16:17

Ancora un blitz della Polizia di Padova contro lo spaccio di droga, questa volta nel cuore della città. A seguito di un’indagine denominata Operazione “San Francesco” iniziata 16 mesi fa, che aveva riguardato un gruppo di spacciatori che agivano tra la Prefettura, Via San Francesco e Via Santa Sofia, gli investigatori della Squadra Mobile hanno arrestato in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere richiesta dal Sost. Proc. Dr.ssa Luisa ROSSI e firmata dal G.I.P. Dr.ssa Domenica Gambardella LAHGUI Abdessalem, detto “Salim”, 32 enne tunisino pregiudicato. Al suddetto vengono imputate centinaia di cessioni di eroina effettuate negli ultimi 3 anni soprattutto a clienti italiani in centro storico. Nel corso di un altro blitz è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Padova un altro pusher, complice del “Salim”, BOUTARFA Fehmi, ventiseienne tunisino, il quale era evaso dagli arresti domiciliari a cui era stato destinato. I due rifornivano di droga, soprattutto eroina, tossicodipendenti e consumatori occasionali, muovendosi soprattutto in bici.

PADOVA: IN MANETTE GLI SPACCIATORI DI EROINA

Ancora un blitz della Polizia di Padova contro lo spaccio di droga, questa volta nel cuore della città. A seguito di un’indagine denominata Operazione “San Francesco” iniziata 16 mesi fa, che aveva riguardato un gruppo di spacciatori che agivano tra la Prefettura, Via San Francesco e Via Santa Sofia, gli investigatori della Squadra Mobile hanno arrestato in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere richiesta dal Sost. Proc. Dr.ssa Luisa ROSSI e firmata dal G.I.P. Dr.ssa Domenica Gambardella LAHGUI Abdessalem, detto “Salim”, 32 enne tunisino pregiudicato. Al suddetto vengono imputate centinaia di cessioni di eroina effettuate negli ultimi 3 anni soprattutto a clienti italiani in centro storico. Nel corso di un altro blitz è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Padova un altro pusher, complice del “Salim”, BOUTARFA Fehmi, ventiseienne tunisino, il quale era evaso dagli arresti domiciliari a cui era stato destinato. I due rifornivano di droga, soprattutto eroina, tossicodipendenti e consumatori occasionali, muovendosi soprattutto in bici.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
SPACCATA AL DUCA D'AOSTA, COLPO DA 40 MILA EURO Nuova spaccata a Padova: colpito questa notte il negozio "Duca d'Aosta"...

AUDI GIALLA: CONDANNATO AUTISTA ALBANESE E' stato condannato a sei anni di pena e 2.500 euro di multa Vasil Rama, cittadino albanese 38enne...

MAZZETTE POMPE FUNEBRI-OBITORIO: 42 A PROCESSO Un’inchiesta della procura di Padova ha portato al...

ABUSATA DAL FRATELLO ORCO, PROCESSO RIMANDATO Ragazzina abusata per cinque anni dal fratello più grande di lei di nove...

Nonostante un ladro sia stato assicurato alla giustizia, nel weekend l'ennesima spaccata è stata compiuta in centro storico a Padova. E' psicosi tra i commercianti.

SCACCIAVA CIMICI, GIOVANE PRECIPITA DAL TERZO PIANO Tragedia sabato pomeriggio a Campodarsego: un trentenne è precipitato dal terzo piano ed è morto sul colpo. Stava scacciando ...

LA POLIZIA FESTEGGIA ALL'ARCELLA I SUOI 166 ANNI. Alte uniformi, autorità e tante gente comune, questa mattina all'Arce...

La Polizia Stradale è sempre al lavoro e, anche in questo giorno triste per la ...

Domani pomeriggio, dalle 15 alle 19, un gazebo della Polizia di Stato sarà allestito al centro Giotto in via Venezia a Padova Est per sensibilizzare e informar...

Stop alla libertà vigilata a Padova per Giuseppe Salvatore Riina. L'informativa della Dda di Venezia ha convinto il Tri...