RUBAVA IDENTITA' PER TRUFFARE, 33ENNE DENUNCIATO
02/10/2015 11:07

Venezia- Rubava l'identità di altre persone per effettuare truffe e garantirsi così l'impunità. La Polizia è riuscita ad individuare la reale identità del truffatore seriale, un 33enne di Marcon, che non si limitava ad usare sulla Rete Internet i dati personali di terzi, ma ne acquisiva l'identità ottenendo documenti identificativi, utenze cellulari e titoli di credito riconducibili alla vittima designata identità che poi utilizzava per molteplici truffe sulla rete Internet ponendo in vendita oggetti inesistenti. L'indagine coordinata dalla Procura di Venezia è stata eseguita dagli uomini del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Veneto che hanno seguito ed analizzato le tracce informatiche del criminale riuscendo infine, dopo molti mesi di lavoro, a giungere all'identificazione anche grazie alla foto apposta sui documenti ottenuti fraudolentemente. L'uomo, ora denunciato, era riuscito, utilizzando false denunce di smarrimento di documenti personali e falsi permessi di guida temporanei (sui quali apponeva le proprie effigie), ad ingannare ignari impiegati comunali ottenendo il rilascio di carte di identità con le generalità del terzo, ma con apposta la propria foto. Riusciva anche a sviare gli accertamenti degli acquirenti frodati costruendo false lettere di vettura che inducevano le vittime a ritenere che il mancato recapito della merce era da attribuirsi ad un errore del vettore. Gli uomini del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Venezia hanno fatto irruzione nell'abitazione del "ladro di identità" eseguendo una perquisizione delegata dalla Procura lagunare sequestrando numeroso materiale tra cui carte di identità, carte di credito, supporti di memoria, computer e altri dispositivi informatici.

RUBAVA IDENTITA' PER TRUFFARE, 33ENNE DENUNCIATO

Venezia- Rubava l'identità di altre persone per effettuare truffe e garantirsi così l'impunità. La Polizia è riuscita ad individuare la reale identità del truffatore seriale, un 33enne di Marcon, che non si limitava ad usare sulla Rete Internet i dati personali di terzi, ma ne acquisiva l'identità ottenendo documenti identificativi, utenze cellulari e titoli di credito riconducibili alla vittima designata identità che poi utilizzava per molteplici truffe sulla rete Internet ponendo in vendita oggetti inesistenti. L'indagine coordinata dalla Procura di Venezia è stata eseguita dagli uomini del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Veneto che hanno seguito ed analizzato le tracce informatiche del criminale riuscendo infine, dopo molti mesi di lavoro, a giungere all'identificazione anche grazie alla foto apposta sui documenti ottenuti fraudolentemente. L'uomo, ora denunciato, era riuscito, utilizzando false denunce di smarrimento di documenti personali e falsi permessi di guida temporanei (sui quali apponeva le proprie effigie), ad ingannare ignari impiegati comunali ottenendo il rilascio di carte di identità con le generalità del terzo, ma con apposta la propria foto. Riusciva anche a sviare gli accertamenti degli acquirenti frodati costruendo false lettere di vettura che inducevano le vittime a ritenere che il mancato recapito della merce era da attribuirsi ad un errore del vettore. Gli uomini del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Venezia hanno fatto irruzione nell'abitazione del "ladro di identità" eseguendo una perquisizione delegata dalla Procura lagunare sequestrando numeroso materiale tra cui carte di identità, carte di credito, supporti di memoria, computer e altri dispositivi informatici.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy