MONTEGROTTO: CARABINIERI SVENTANO BRUTALE RAPINA
09/10/2015 12:03

Violenta rapina in un'abitazione di Montegrotto Terme, nel padovano, attorno alle quattro di notte. Il rapinatore, scoperto dai proprietari di casa, per garantirsi la fuga ha preso in ostaggio il figlio minore di 10 anni, puntandogli un lungo coltello alla gola. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale compagnia che hanno fatto irruzione nell'abitazione e arrestato il rapinatore.

"Stavolta il colpo grosso l'hanno fatto i carabinieri di Padova, ai quali va tutta la mia riconoscenza. Arrestando un pericoloso criminale, che non aveva esitato a tenere in ostaggio con un coltello un bimbo di 10 anni nel corso di una rapina in abitazione, hanno dato un segnale forte e chiaro: la battaglia per la legalità in questa Regione non sarà fermata da niente e da nessuno, non dai criminali sempre più arroganti, non dallo Stato assente che non investe e mette le Forze dell'Ordine in perenni condizioni d'inferiorità rispetto al nemico". Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia sottolinea l'azione dei Carabinieri di Padova che hanno arrestato il criminale albanese responsabile della tentata rapina.  "Bravi i Carabinieri e brava e coraggiosa la sorella di 15 anni - aggiunge Zaia - che ha trovato la forza e la freddezza di allertare il 112 in un momento drammatico per tutta la famiglia. Il delinquente, tra l'altro, si era reso responsabile nella stessa notte di altri tre furti, motivo per cui la soddisfazione è ancora più grande: un segnale forte in un'area come quella aponense dove l'allarme era forte". "Il criminale albanese - conclude - risulta pregiudicato. Ora mi auguro che si riesca a buttare via le chiavi e spero di non dover scoprire che una delle tante leggi colabrodo di questo Stato buonista anche con i delinquenti gli aveva permesso di non scontare la pena, in tutto o in parte".

MONTEGROTTO: CARABINIERI SVENTANO BRUTALE RAPINA

Violenta rapina in un'abitazione di Montegrotto Terme, nel padovano, attorno alle quattro di notte. Il rapinatore, scoperto dai proprietari di casa, per garantirsi la fuga ha preso in ostaggio il figlio minore di 10 anni, puntandogli un lungo coltello alla gola. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale compagnia che hanno fatto irruzione nell'abitazione e arrestato il rapinatore.

"Stavolta il colpo grosso l'hanno fatto i carabinieri di Padova, ai quali va tutta la mia riconoscenza. Arrestando un pericoloso criminale, che non aveva esitato a tenere in ostaggio con un coltello un bimbo di 10 anni nel corso di una rapina in abitazione, hanno dato un segnale forte e chiaro: la battaglia per la legalità in questa Regione non sarà fermata da niente e da nessuno, non dai criminali sempre più arroganti, non dallo Stato assente che non investe e mette le Forze dell'Ordine in perenni condizioni d'inferiorità rispetto al nemico". Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia sottolinea l'azione dei Carabinieri di Padova che hanno arrestato il criminale albanese responsabile della tentata rapina.  "Bravi i Carabinieri e brava e coraggiosa la sorella di 15 anni - aggiunge Zaia - che ha trovato la forza e la freddezza di allertare il 112 in un momento drammatico per tutta la famiglia. Il delinquente, tra l'altro, si era reso responsabile nella stessa notte di altri tre furti, motivo per cui la soddisfazione è ancora più grande: un segnale forte in un'area come quella aponense dove l'allarme era forte". "Il criminale albanese - conclude - risulta pregiudicato. Ora mi auguro che si riesca a buttare via le chiavi e spero di non dover scoprire che una delle tante leggi colabrodo di questo Stato buonista anche con i delinquenti gli aveva permesso di non scontare la pena, in tutto o in parte".

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
VERSO LE REGIONALI: IL PD CONTRO LA CRIMINALITA'. Dati alla mano la situazione criminalità in Veneto è preoccupante. Da qui le proposte de...

TUTELA DEL PATRIMONIO CULTURALE, L'OPERA DEI CARABINIERI NEL 2019 - I risultati ...

CONTROLLI NELLE AZIENDE: TUTTO REGOLARE A PADOVA. Continuano i controlli di carabineiri e Nas nelle aziende aperte. I dettagli nel servizio.

IN ARRESTO GRAZIE ALLA VIDEOSORVEGLIANZA REMOTA  ---- E’ grazie alle telecamere per videosorveglianza remota con smartphone, che i Militari dell’Arma hanno arrestato per furto...

MINACCIA DI MORTE 15ENNE PER RUBARGLI L'IPHON 6 ---- Minacciato di morte e rapinato. E' quanto è accaduto ieri sera all...

EX AGENTI A PATTUGLIARE LE STRADE DURANTE LE FESTE - Verrà rinnovata anche per il 2019 la collaborazione con le Associazioni Nazionali Carabinieri e Polizia di...

FINTO ASSICURATORE: 56ENNE TRUFFATA PER €16.000  --- Una donna di 56 anni di San Giorgio delle Pertiche, in #Altapadovana finalmente ha trovato giustizia gra...

L'ONAOMAC DA DECENNI CON GLI ORFANI DELL'ARMA - Fondata nell'immediato dopoguerra per dare un futuro alle migliaia di orfani militari, l'Opera Nazionale Assiste...

Servizio di monitoraggio del territorio rafforzato nel pomeriggio di ieri e nella notte scorsa da pa...

FURTI IN APPARTAMENTO: PRESI DUE LADRI SERIALI Sono stati acciuffati dagli uomini dell'Arma della Compagnia di Cittadella i due ladri seria...