FURTI, SGOMINATA BANDA RUMENA
20/10/2015 09:22

Pordenone - I Carabinieri del Comando provinciale di Pordenone hanno arrestato, nelle prime ore del mattino, sei soggetti responsabili di aver costituito in loco un'associazione dedita al compimento di furti presso aziende, esercizi commerciali e abitazioni situate nelle province di Pordenone, Treviso e Venezia. E' stato così smantellato un gruppo criminale, composto da nove cittadini romeni e un albanese, particolarmente attivo in tutto il Nordest. Oltre ai sei arrestati sono stati sottoposti alla misura cautelare dell'obbligo di dimora ulteriori quattro soggetti. L'attività d'indagine, sviluppatasi dal maggio dello scorso anno e coordinata dalla Procura della Repubblica di Pordenone, ha permesso di individuare i responsabili dell'attività illecita, domiciliati tra Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna, cui sono stati contestati oltre 20 episodi di furto. Sequestrati, nel corso dell'inchiesta, cinque autoveicoli e tre autocarri oggetto di furto appena compiuto, attrezzatura edile e meccanica varia, nonché 400 chili di argento in vettovaglie, per un valore complessivo della merce di circa 400 mila euro. Gli arrestati sono stati associati presso le Case circondariali di Bologna, Treviso e Padova, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Decine i militari impegnati nell'esecuzione delle misure restrittive e delle perquisizioni, condotte unitamente al personale dei Comandi provinciali di Venezia, Bologna, Padova, Treviso e Vicenza.

FURTI, SGOMINATA BANDA RUMENA

Pordenone - I Carabinieri del Comando provinciale di Pordenone hanno arrestato, nelle prime ore del mattino, sei soggetti responsabili di aver costituito in loco un'associazione dedita al compimento di furti presso aziende, esercizi commerciali e abitazioni situate nelle province di Pordenone, Treviso e Venezia. E' stato così smantellato un gruppo criminale, composto da nove cittadini romeni e un albanese, particolarmente attivo in tutto il Nordest. Oltre ai sei arrestati sono stati sottoposti alla misura cautelare dell'obbligo di dimora ulteriori quattro soggetti. L'attività d'indagine, sviluppatasi dal maggio dello scorso anno e coordinata dalla Procura della Repubblica di Pordenone, ha permesso di individuare i responsabili dell'attività illecita, domiciliati tra Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna, cui sono stati contestati oltre 20 episodi di furto. Sequestrati, nel corso dell'inchiesta, cinque autoveicoli e tre autocarri oggetto di furto appena compiuto, attrezzatura edile e meccanica varia, nonché 400 chili di argento in vettovaglie, per un valore complessivo della merce di circa 400 mila euro. Gli arrestati sono stati associati presso le Case circondariali di Bologna, Treviso e Padova, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Decine i militari impegnati nell'esecuzione delle misure restrittive e delle perquisizioni, condotte unitamente al personale dei Comandi provinciali di Venezia, Bologna, Padova, Treviso e Vicenza.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy