"RENZI SCELGA TRA LADY FISCO E IMPRESE"
27/10/2015 11:43

"Renzi ha tradito se stesso, la sua storia politica e l'ideologia dei suoi compagni di partito. Il suo è un governo di sinistra che, per reggersi in piedi, manifesta la cronica esigenza di attuare provvedimenti di centrodestra". Sulla Legge di Stabilità che inizia il suo iter parlamentare interviene il sindaco di Padova, Massimo Bitonci, il quale ricorda che "l'ultimo provvedimento è l'aumento del tetto per i pagamenti in denaro contante. Aumento che non è piaciuto tanto al nuovo direttore dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, sostenuta dall'ex ministro Vicenzo Visco, che i contribuenti ricordano con il soprannome di 'Dracula', quanto alla sinistra dem e a quella dei Cuperlo e dei Fassina".

"Renzi - prosegue Bitonci - decida in fretta se stare dalla parte di chi teme la morte dell'Agenzia più temuta dagli italiani o di chi combatte per la sopravvivenza delle imprese. Se stare con la Cgil o con Zanetti. Se parteggiare ancora per chi celebra i dati sul recupero dell'evasione fiscale del 2014, ma non spende una parola su quelli relativi alla chiusura delle aziende: 104.000 nello stesso anno. Dimostri coraggio e autonomia intellettuale - conclude Bitonci - Applichi la flat tax, un'aliquota fiscale unica che pagherebbero tutti, e riveda il sistema delle agenzie fiscali".  

"RENZI SCELGA TRA LADY FISCO E IMPRESE"

"Renzi ha tradito se stesso, la sua storia politica e l'ideologia dei suoi compagni di partito. Il suo è un governo di sinistra che, per reggersi in piedi, manifesta la cronica esigenza di attuare provvedimenti di centrodestra". Sulla Legge di Stabilità che inizia il suo iter parlamentare interviene il sindaco di Padova, Massimo Bitonci, il quale ricorda che "l'ultimo provvedimento è l'aumento del tetto per i pagamenti in denaro contante. Aumento che non è piaciuto tanto al nuovo direttore dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, sostenuta dall'ex ministro Vicenzo Visco, che i contribuenti ricordano con il soprannome di 'Dracula', quanto alla sinistra dem e a quella dei Cuperlo e dei Fassina".

"Renzi - prosegue Bitonci - decida in fretta se stare dalla parte di chi teme la morte dell'Agenzia più temuta dagli italiani o di chi combatte per la sopravvivenza delle imprese. Se stare con la Cgil o con Zanetti. Se parteggiare ancora per chi celebra i dati sul recupero dell'evasione fiscale del 2014, ma non spende una parola su quelli relativi alla chiusura delle aziende: 104.000 nello stesso anno. Dimostri coraggio e autonomia intellettuale - conclude Bitonci - Applichi la flat tax, un'aliquota fiscale unica che pagherebbero tutti, e riveda il sistema delle agenzie fiscali".  

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy