MALMENATO IN CENTRO A PADOVA, NELL'INDIFFERENZA DEI PASSANTI
05/11/2015 18:16

Sono accusati di rapina e lesioni personali volontarie in concorso i quattro ragazzi, un maggiorenne e tre minori, arrestati dai Carabinieri di Padova nella serata di ieri. I quattro poco prima si erano resi resposnsabili di una aggressione ad un 19enne che si era fermato con la sua bicicletta in Prato della Valle. Marco, questo il nome della vittima, è stato circondato e poi pestato dal gruppo di ragazzi che lo hanno lasciato a terra e derubato della bicicletta e del cellulare. I Carabinieri hanno intercettato e bloccato il gruppetto in una via limitrofa ancora in possesso della bicicletta.  Accompagnati negli uffici della stazione, sono stati identificati: Mohamed Alì GHANMI, tunisino, 18enne, residente a Padova,  A.N., 16enne, residente a Padova; G.E., 17enne albanese, domiciliato a Padova all’interno di una comunità, O.M., 16enne, residente a Limena (PD). La vittima, ricorsa alle cure del pronto soccorso dell’ospedale civile, ha riportato una frattura delle ossa nasali, con una prognosi di 12 giorni.
Come disposto dal Pubblico Ministero della Procura Ordinaria, il tunisino è stato accompagnato nella propria abitazione, in regime di arresti domiciliari, in attesa della celebrazione dell’udienza. Per quanto riguarda i tre minorenni, invece, la competente Autorità Giudiziaria ha disposto che solo il giovane albanese venisse accompagnato e trattenuto al C.P.A. di Treviso, applicando, per i restanti due, l’obbligo della permanenza in casa, nelle rispettive abitazioni. La ricostruzione dei fatti in questa intervista a Simonetta, mamma del 19enne.

MALMENATO IN CENTRO A PADOVA, NELL'INDIFFERENZA DEI PASSANTI

Sono accusati di rapina e lesioni personali volontarie in concorso i quattro ragazzi, un maggiorenne e tre minori, arrestati dai Carabinieri di Padova nella serata di ieri. I quattro poco prima si erano resi resposnsabili di una aggressione ad un 19enne che si era fermato con la sua bicicletta in Prato della Valle. Marco, questo il nome della vittima, è stato circondato e poi pestato dal gruppo di ragazzi che lo hanno lasciato a terra e derubato della bicicletta e del cellulare. I Carabinieri hanno intercettato e bloccato il gruppetto in una via limitrofa ancora in possesso della bicicletta.  Accompagnati negli uffici della stazione, sono stati identificati: Mohamed Alì GHANMI, tunisino, 18enne, residente a Padova,  A.N., 16enne, residente a Padova; G.E., 17enne albanese, domiciliato a Padova all’interno di una comunità, O.M., 16enne, residente a Limena (PD). La vittima, ricorsa alle cure del pronto soccorso dell’ospedale civile, ha riportato una frattura delle ossa nasali, con una prognosi di 12 giorni.
Come disposto dal Pubblico Ministero della Procura Ordinaria, il tunisino è stato accompagnato nella propria abitazione, in regime di arresti domiciliari, in attesa della celebrazione dell’udienza. Per quanto riguarda i tre minorenni, invece, la competente Autorità Giudiziaria ha disposto che solo il giovane albanese venisse accompagnato e trattenuto al C.P.A. di Treviso, applicando, per i restanti due, l’obbligo della permanenza in casa, nelle rispettive abitazioni. La ricostruzione dei fatti in questa intervista a Simonetta, mamma del 19enne.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
IL CALENDARIO 2020 DEI CARABINIERI - Svelato il Calendario 2020 dell'Arma dei Carabinieri. Con oltre un milione di copie stampate, è tra gli oggeti più ambiti, tanto che lo si può trovare ovunque d...

CARABINIERI: STRETTA DI CONTROLLI PER LE FESTIVITA' Con l’ormai imminente app...

VILLA ESTENSE: INTERA FAMIGLIA DENUNCIATA PER FURTO Un'intera famiglia di origini meridionali ma residente a Villa Estense è stata denunci...

Smantellata organizzazione albanese molto strutturata a Padova. In menette due pericolosi criminali albanesi autori del tentato omicidio al kebab in Prato della Valle.

DROGA E SQUILLO PER I CLIENTI CINESI: DUE ARRESTI. Nell'ormai tristemente noto complesso Belvedere, in piazzale Stazione, i Carabinieri padovani hanno scoperto ...

AUTISTA D'AMBULANZA RUBAVA IN OSPEDALE: ARRESTATO. Guidava l'ambulanza del 118, ma dall'ospedale di ...

INTIMIDIVA LA EX DA MESI: STALKER AI DOMICILIARI. Continuava a perseguitare la e...

IN MANETTE IL COMPLICE DI "OCCHI DI GHIACCIO". Si chiude definitivamente la vicenda del rapinatore seriale che, un anno fa, aveva messo a se...

PIOVESE, MARIJUANA A QUINTALI: ARRESTATI DUE CINESI. Sono stati scoperti in un casolare vicino a Codevigo, i due cinesi arrestati dai Carabinieri per produzione e detenzione di stupefacenti. Avevano m...

1230 ARRESTI NEL 2017: IL BILANCIO DEI CARABINIERI. Tempo di bilanci anche al Comando Provinciale dei Carabinieri, con l'avvicinarsi della fine dell'anno: le op...