VENEZIA: SERVIZI STRAORDINARI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO
16/11/2015 12:55

Il Questore di Venezia, Angelo Sanna, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di vigilanza e controllo del territorio nella Provincia di Venezia, ha disposto, anche questa settimana (ovvero da lunedì scorso a sabato 14 novembre), per l’intera provincia, dei servizi straordinari di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei fenomeni correlati alla clandestinità, alla microcriminalità, allo spaccio di sostanze stupefacenti e alle illegalità connesse al fenomeno della prostituzione. I servizi sono stati diretti dai vari Dirigenti dei Commissariati di P.S. rispettivamente per le proprie zone di propria competenza.
Oggetto dei controlli sono state le principali strade di accesso alle zone commerciali, le aree verdi dei parchi pubblici, i luoghi di sosta e transito maggiormente frequentati, gli esercizi pubblici e, in genere quelle aree cittadine ove maggiore è stata la richiesta di un rafforzamento delle attività di vigilanza. Nei servizi sono stati impiegati, oltre agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, personale degli Uffici di Polizia territorialmente competenti, coadiuvati dalla Squadra Mobile, dalla Polizia Scientifica, dall’Ufficio di Polizia Amministrativa, Sociale e dall’Immigrazione.
Fino a queste ore, nei vari turni di servizio sono stati complessivamente impiegati 73  operatori per un totale di 24 pattuglie, che oltre alle località di Venezia, Mestre e Marghera hanno interessato diversi ambiti provinciali, utilizzando anche equipaggi in abiti civili a bordo di autovetture con colori di serie. Circa 200 le persone controllate e identificate, 60 autoveicoli, una decina i posti di controlli effettuati sul territorio.

VENEZIA: SERVIZI STRAORDINARI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO

Il Questore di Venezia, Angelo Sanna, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di vigilanza e controllo del territorio nella Provincia di Venezia, ha disposto, anche questa settimana (ovvero da lunedì scorso a sabato 14 novembre), per l’intera provincia, dei servizi straordinari di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei fenomeni correlati alla clandestinità, alla microcriminalità, allo spaccio di sostanze stupefacenti e alle illegalità connesse al fenomeno della prostituzione. I servizi sono stati diretti dai vari Dirigenti dei Commissariati di P.S. rispettivamente per le proprie zone di propria competenza.
Oggetto dei controlli sono state le principali strade di accesso alle zone commerciali, le aree verdi dei parchi pubblici, i luoghi di sosta e transito maggiormente frequentati, gli esercizi pubblici e, in genere quelle aree cittadine ove maggiore è stata la richiesta di un rafforzamento delle attività di vigilanza. Nei servizi sono stati impiegati, oltre agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, personale degli Uffici di Polizia territorialmente competenti, coadiuvati dalla Squadra Mobile, dalla Polizia Scientifica, dall’Ufficio di Polizia Amministrativa, Sociale e dall’Immigrazione.
Fino a queste ore, nei vari turni di servizio sono stati complessivamente impiegati 73  operatori per un totale di 24 pattuglie, che oltre alle località di Venezia, Mestre e Marghera hanno interessato diversi ambiti provinciali, utilizzando anche equipaggi in abiti civili a bordo di autovetture con colori di serie. Circa 200 le persone controllate e identificate, 60 autoveicoli, una decina i posti di controlli effettuati sul territorio.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Da sempre tra i principali obbittivi sensibili ci sono San Pietro, Venezia e Milano. I fatti tragici di Parigi hanno ...

"Non è ancora un'isola felice. I risultati fanno ben sperare ma c'è ancora da lavorare". A parlare...

E’ stato espulso con accompagnamento al C.I.E. di Roma il cittadino tunisino N.R. di anni 30, residente a Mestre e presente nel territorio nazionale da oltre 9 anni. La carta ...