GIOCATTOLI PERICOLOSI PER 5 CINESI SCATTA LA DENUNCIA
14/12/2015 12:06

Oltre 6400 articoli contraffatti con marchi di famose griffe sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Verona che ha anche ritirato dal mercato 40 giocattoli ritenuti pericolosi per l'infanzia. Cinque persone di nazionalità cinese sono state denunciate alla Procura delle Repubblica scaligera.   L'intervento dei finanzieri rientra nel servizio a tutela dell'economia legale, che è stato intensificato in occasione delle festività natalizie. Tra gli articoli sequestrati ci sono accessori per l'abbigliamento ma anche smartphone e tessuti. I giocattoli pericolosi sono stati individuati grazie al sistema europeo "Rapex" che consente un'identificazione tempestiva ed un ritiro immediato dal mercato dei prodotti a rischio come, in questo caso, quelli che possono essere causa di asfissia e lesioni alla vista per i più piccoli.     In un'altra operazione le Fiamme Gialle di Soave (Verona) in un negozio gestito da un cittadino cinese hanno sequestrato oltre 1300 articoli, tra casalinghi e giocattoli, alcuni in violazione del codice al consumo, altri con una marchiatura 'CE' non conforme al requisiti, altri sprovvisti dell'indicazione di non tossicità. Il titolare è stato segnalato alla Camera di Commercio di Verona.
 

GIOCATTOLI PERICOLOSI PER 5 CINESI SCATTA LA DENUNCIA

Oltre 6400 articoli contraffatti con marchi di famose griffe sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Verona che ha anche ritirato dal mercato 40 giocattoli ritenuti pericolosi per l'infanzia. Cinque persone di nazionalità cinese sono state denunciate alla Procura delle Repubblica scaligera.   L'intervento dei finanzieri rientra nel servizio a tutela dell'economia legale, che è stato intensificato in occasione delle festività natalizie. Tra gli articoli sequestrati ci sono accessori per l'abbigliamento ma anche smartphone e tessuti. I giocattoli pericolosi sono stati individuati grazie al sistema europeo "Rapex" che consente un'identificazione tempestiva ed un ritiro immediato dal mercato dei prodotti a rischio come, in questo caso, quelli che possono essere causa di asfissia e lesioni alla vista per i più piccoli.     In un'altra operazione le Fiamme Gialle di Soave (Verona) in un negozio gestito da un cittadino cinese hanno sequestrato oltre 1300 articoli, tra casalinghi e giocattoli, alcuni in violazione del codice al consumo, altri con una marchiatura 'CE' non conforme al requisiti, altri sprovvisti dell'indicazione di non tossicità. Il titolare è stato segnalato alla Camera di Commercio di Verona.
 

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy