POLIZIA FERMA DUE WRITERS: DENUNCIATI DUE GIOVANI POLACCHI
30/12/2015 09:46

Ieri pomeriggio la Squadra Volante della Questura di Venezia, nell’ambito del servizio di controllo del territorio, è riuscita a bloccare due giovani Writers intenti ad effettuare dei murales sui tetti del palazzo Prada.

Intervenuti immediatamente, a seguito della segnalazione dei gondolieri della stazione di San Moise, sul posto gli operanti notavano due murales sui tetti eseguiti con vernice arancione, uno di fronte all’altro, e raffiguranti un pipistrello. I due graffiti risultavano peraltro firmati dagli autori e ciò è emerso a seguito di successivi accertamenti della polizia. Infatti, uno dei disegni aveva la scritta “OGIEN”, soprannome di uno dei ragazzi mentre l’altro aveva come sigla “OGIEN e NOWAK”, con l’aggiunta del soprannome anche del secondo.

I poliziotti eseguendo un controllo della zona interessata, constatavano che i tetti risultavano collegati l’uno all’altro con la possibilità per gli autori di avere diverse via di fuga. L’accertamento dei luoghi è avvenuto in maniera attenta e in una situazione abbastanza critica: se infatti da una parte gli operatori individuavano quale possibile accesso ai tetti un’impalcatura edile sita in calle Contarina, dall’altra prudentemente si procedeva a fare degli accertamenti sui tetti spioventi adiacenti all’hotel Firenze da dove si vedeva bene il secondo murales. I due giovani polacchi venivano descritti, dai gondolieri, vestiti di scuro e nell’atto di disegnare: uno aveva uno zaino in spalla e l’altro riprendeva tutto con una telecamera. La situazione risultava particolarmente pericolosa sia per i due cittadini polacchi che per i passanti della calle XXII marzo, data l’altezza considerevole del tetto spiovente su cui operavano. Senza indugio i poliziotti si coordinavano tra l’attività di perlustrazione dei luoghi, il coinvolgimento dei residenti nel raccoglimento di ogni utile informazione, e l’attività di recepimento di indicazioni relative ai ragazzi dai gondolieri, individuando cosi facendo i due rei, che erano stati notati intenti a sistemare alcune bombolette di vernice all’interno di uno zaino nella vicina piazza San Marco.

Bloccati dalla polizia si procedeva alla identificazione dei due polacchi per M.K.J. del 25.04.1990 e N.P.P. del 25.11.1990. I due giovani venivano denunciati in stato di libertà per il reato di imbrattamento aggravato in concorso.

 

POLIZIA FERMA DUE WRITERS: DENUNCIATI DUE GIOVANI POLACCHI

Ieri pomeriggio la Squadra Volante della Questura di Venezia, nell’ambito del servizio di controllo del territorio, è riuscita a bloccare due giovani Writers intenti ad effettuare dei murales sui tetti del palazzo Prada.

Intervenuti immediatamente, a seguito della segnalazione dei gondolieri della stazione di San Moise, sul posto gli operanti notavano due murales sui tetti eseguiti con vernice arancione, uno di fronte all’altro, e raffiguranti un pipistrello. I due graffiti risultavano peraltro firmati dagli autori e ciò è emerso a seguito di successivi accertamenti della polizia. Infatti, uno dei disegni aveva la scritta “OGIEN”, soprannome di uno dei ragazzi mentre l’altro aveva come sigla “OGIEN e NOWAK”, con l’aggiunta del soprannome anche del secondo.

I poliziotti eseguendo un controllo della zona interessata, constatavano che i tetti risultavano collegati l’uno all’altro con la possibilità per gli autori di avere diverse via di fuga. L’accertamento dei luoghi è avvenuto in maniera attenta e in una situazione abbastanza critica: se infatti da una parte gli operatori individuavano quale possibile accesso ai tetti un’impalcatura edile sita in calle Contarina, dall’altra prudentemente si procedeva a fare degli accertamenti sui tetti spioventi adiacenti all’hotel Firenze da dove si vedeva bene il secondo murales. I due giovani polacchi venivano descritti, dai gondolieri, vestiti di scuro e nell’atto di disegnare: uno aveva uno zaino in spalla e l’altro riprendeva tutto con una telecamera. La situazione risultava particolarmente pericolosa sia per i due cittadini polacchi che per i passanti della calle XXII marzo, data l’altezza considerevole del tetto spiovente su cui operavano. Senza indugio i poliziotti si coordinavano tra l’attività di perlustrazione dei luoghi, il coinvolgimento dei residenti nel raccoglimento di ogni utile informazione, e l’attività di recepimento di indicazioni relative ai ragazzi dai gondolieri, individuando cosi facendo i due rei, che erano stati notati intenti a sistemare alcune bombolette di vernice all’interno di uno zaino nella vicina piazza San Marco.

Bloccati dalla polizia si procedeva alla identificazione dei due polacchi per M.K.J. del 25.04.1990 e N.P.P. del 25.11.1990. I due giovani venivano denunciati in stato di libertà per il reato di imbrattamento aggravato in concorso.

 

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy