L'OPPOSIZIONE;" BILANCIO REGIONALE 2016 DA MINIMO SINDACALE"
11/02/2016 17:18

«Un bilancio al minimo sindacale, senza scelte strategiche e senza priorità». Il consigliere regionale del Pd Stefano Fracasso ha definito così, nel suo intervento in Aula, il bilancio 2016 in discussione da questa mattina in Consiglio regionale.

«Si è parlato tanto di tagli, veri e presunti, ma la vera nota dolente di questo bilancio è la completa assenza di scelte strategiche. Ad esempio sulla mobilità con il fallimento della Regione reso evidente da un dato: gli stanziamenti previsti per la ferrovia sono pari a zero nel 2016, a zero nel 2017 e a zero nel 2018. Per un confronto: l’Emilia investirà nel triennio 21 milioni di euro, la Toscana 20 e mezzo, la Lombardia 212. Se si vuol stare dalla parte dei pendolari serve investire nella ferrovia. Si scommette invece sul trenino delle Dolomiti, e non ci si rende conto di quanto oggi è difficile arrivare in treno a Calalzo!». «E anche sulla cultura – ha proseguito Fracasso – la Regione rinuncia ad essere protagonista mettendo lo stanziamento più basso degli ultimi dieci anni. Si taglia, mentre il mondo guarda al Veneto per le sue bellezze. Si taglia, quando invece bisognerebbe fare della cultura un fiore all’occhiello della nostra regione e basterebbero 2 euro per ogni abitante per tornare agli stanziamenti dello scorso anno».   Nel servizio i commenti del consigliere regionale del Pd Stefano Fracasso, Maurizio Conte Lista Tosi per il Veneto e Jacopo Berti capogruppo Mov 5 Stelle

L'OPPOSIZIONE;" BILANCIO REGIONALE 2016 DA MINIMO SINDACALE"

«Un bilancio al minimo sindacale, senza scelte strategiche e senza priorità». Il consigliere regionale del Pd Stefano Fracasso ha definito così, nel suo intervento in Aula, il bilancio 2016 in discussione da questa mattina in Consiglio regionale.

«Si è parlato tanto di tagli, veri e presunti, ma la vera nota dolente di questo bilancio è la completa assenza di scelte strategiche. Ad esempio sulla mobilità con il fallimento della Regione reso evidente da un dato: gli stanziamenti previsti per la ferrovia sono pari a zero nel 2016, a zero nel 2017 e a zero nel 2018. Per un confronto: l’Emilia investirà nel triennio 21 milioni di euro, la Toscana 20 e mezzo, la Lombardia 212. Se si vuol stare dalla parte dei pendolari serve investire nella ferrovia. Si scommette invece sul trenino delle Dolomiti, e non ci si rende conto di quanto oggi è difficile arrivare in treno a Calalzo!». «E anche sulla cultura – ha proseguito Fracasso – la Regione rinuncia ad essere protagonista mettendo lo stanziamento più basso degli ultimi dieci anni. Si taglia, mentre il mondo guarda al Veneto per le sue bellezze. Si taglia, quando invece bisognerebbe fare della cultura un fiore all’occhiello della nostra regione e basterebbero 2 euro per ogni abitante per tornare agli stanziamenti dello scorso anno».   Nel servizio i commenti del consigliere regionale del Pd Stefano Fracasso, Maurizio Conte Lista Tosi per il Veneto e Jacopo Berti capogruppo Mov 5 Stelle

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
Un grande passo avanti per il Dipartimento di Medicina Molecolare (DMM), che ha appena reclutato il microbiologo Andrea Crisanti, precedentemente professore all...

Il settore risorse umane di Padova apporta delle modifiche al numero di istruttori amministrativi di categoria C al Comune, posti che passano da 61 a 80. Il per...

L'Ateneo svolge una ricerca per ricostruire il volto di San Teobaldo e per accertarne la provenienza geografica e la causa di morte tramite il DNA. L'urna si trova nella chiesa di San Giovanni Battist...

120 dipendenti dell'Ulss 6 Euganea hanno dato una grande lezione di umanità e c...

Venerdì 28 giugno sarà bloccata l’attivita di Tribunali e Procure per lo sciopero di tutto il personale amministrati...

Ha un lieto fine la trattativa riguardante il passaggio dei 31 lavoratori da Geo Spa a Fiera di Padova Immobiliare Spa. I lavoratori e Fisascat CISL hanno espresso apprezzamento per il risultato otten...

Dopo 40 anni di successo Angelo Branduardi è pronto a riportare la sua musica al pubblico di mezza Europa esponendo sul palco tutti i suoi diversi stili music...

Evento da non perdere mercoledì 26 giugno: a Padova dalle ore 18:30 alle 23:00 diversi locali daran...

Ascom Confcommercio non parteciperà alla riunione finale di Agenda 21. Il presidente Bertin giustifica la decisone dei commercianti dichiarando: "non vogliamo essere complici del declino del centro c...

Seconda retrocessione in serie B per la squadra di pallanuoto maschile nella storia del C.S. Plebiscito Padova, dopo quella del 2013; è stata la Copral Muri An...