POSSIBILE ASSEGNAZIONE BANDO A COOPERATIVA SOTTO INCHIESTA
06/04/2016 15:44

Padova- Preoccupa l'atteso ok della Prefettura per l'assegnazione del nuovo bando per la gestione accoglienza migranti, caserme Prandina e Bagnoli. A giorni si scopriranno le decisioni di chi a tutti gli effetti rappresenta lo Stato sul territorio. Decisioni però che potrebbero ricadere proprio su chi in questo periodo è sotto i riflettori per accertamenti. Presidente , vicepresidente di una cooperativa locale e il gestore di una delle strutture adibite all'accoglienza dei profughi, devono rispondere di truffa aggravata ai danni dello Stato. Sono accusati di ; scarsa qualità del cibo elargito, corsi di italiano inesistenti e maltrattamenti. Sembrerebbe il solito scandalo all'italiana con però l'aggravante e imbarazzante risvolto che la cooperativa sotto inchiesta è la stessa che potrebbe essere scelta dalla Prefettura, per gestire proprio l'accoglienza all' ex caserma Prandina di Padova e alla ex base missilistica di Bagnoli. Tutto è ancora nelle mani degli inquirenti e nulla al momento è stato provato. Nel servizio il commento del Sindaco di Padova, Massimo Bitonci.

POSSIBILE ASSEGNAZIONE BANDO A COOPERATIVA SOTTO INCHIESTA

Padova- Preoccupa l'atteso ok della Prefettura per l'assegnazione del nuovo bando per la gestione accoglienza migranti, caserme Prandina e Bagnoli. A giorni si scopriranno le decisioni di chi a tutti gli effetti rappresenta lo Stato sul territorio. Decisioni però che potrebbero ricadere proprio su chi in questo periodo è sotto i riflettori per accertamenti. Presidente , vicepresidente di una cooperativa locale e il gestore di una delle strutture adibite all'accoglienza dei profughi, devono rispondere di truffa aggravata ai danni dello Stato. Sono accusati di ; scarsa qualità del cibo elargito, corsi di italiano inesistenti e maltrattamenti. Sembrerebbe il solito scandalo all'italiana con però l'aggravante e imbarazzante risvolto che la cooperativa sotto inchiesta è la stessa che potrebbe essere scelta dalla Prefettura, per gestire proprio l'accoglienza all' ex caserma Prandina di Padova e alla ex base missilistica di Bagnoli. Tutto è ancora nelle mani degli inquirenti e nulla al momento è stato provato. Nel servizio il commento del Sindaco di Padova, Massimo Bitonci.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
DA HUB MIGRANTI A POLO DELLA BASSA, BAGNOLI RINASCE - Grazie all'acquisizione dal demanio, l'ex base...

PRANDINA IN CHIUSURA, UN FUTURO TUTTO DA DECIDERE - Domenica 6 gennaio sarà l'ultimo giorno di aperture del parcheggio temporaneo all'interno dell'ex caserma Prandina. Inizia un 2019 di dibattiti in ...

PADOVA 2019, I CANTIERI DELLA NUOVA CITTÀ - Dall'Arco di Giano all'abbattimento delle palazzine ...

BAGNOLI, QUANDO FORMAZIONE SIGNIFICA INTEGRAZIONE. Il comune di Bagnoli, che nel suo territorio ospita un centro di acco...

VARIANTE URBANISTICA, AVANZA IL PROGETTO VIA ANELLI. La Giunta comunale di Padova approva la variante urbanistica sull'ex complesso Serenissima di via Anelli, primo passo burocratico per la costruzion...

Ancora troppe le discriminazioni e gli atti di omofobia nel nostro Paese. Eppure uno Stato che si pr...

Tema caldo quello della prevenzione sul posto di lavoro che affrontiamo con il Segretario Generale CGIL, Susanna Camusso. Al nostro domandar...

ACCOGLIENZA, ECCO COME PADOVA OSPITA I SUOI TURISTI. Ogni anno la città di Padova accoglie, nel solo Comune, oltre un milione di turisti, in ogni periodo dell'anno e provenienti da ogni dove. Ma come...

TEMPI D'ATTESA, SCIBETTA: "RISPETTATI AL 90%" Ospite ieri sera in una puntata speciale di Primus In...

MENSE, UN MESE SENZA CARNE: APPELLO DEGLI STUDENTI. Dopo l'inchiesta che ha travolto una ditta toscana, accusata di cattiva conservazione de...