COSTRETTA A PROSTITUIRSI SOTTO RICATTO E MINACCE
07/10/2016 17:59

Padova- E' un quadro agghiacciante quello che i Carabinieri di Abano Terme hanno scoperto e stroncato. Da una denuncia di un giovane di Rovigo vittima di estorsioni e minacce, si parla di 8.000 € e la propria auto ceduta per coprire i debiti, si è scoperto che un 20enne marocchino e un albanese di 28 anni avevano ridotto in schiavitù una 27enne italiana. Sotto ricatto avevano costretto la giovane caratterialmente molto fragile a sottrarre inizialmente 2.000 € da una carta Postmat di una prente stretta e successivamente con la minaccia di divulgare tra i suoi parenti un video osè in qui era effettivamente ritratta nuda, l'avevano indotta a prostituirsi. Era cresciuta così la brama dei due violenti aguzzini, che sotto personali direttive gestivano gli appuntamenti della ragazza tramite una chat di incontri per poi accompagnarla direttamente al luogo di meretricio. Anche un altro ex fidanzato 27 enne della ragazza , oltre al denunciante di Rovigo, era sotto il giogo dei due aguzzini terrorizzato dalle scene di violenza a cui aveva assisitito. Ora la ragazza sta bene grazie sicuramente all'intervento dei Militari coordinati dal Maggiore Marco Turrini del Comando dei Carabinieri di Abano Terme al nostro microfono. 

COSTRETTA A PROSTITUIRSI SOTTO RICATTO E MINACCE

Padova- E' un quadro agghiacciante quello che i Carabinieri di Abano Terme hanno scoperto e stroncato. Da una denuncia di un giovane di Rovigo vittima di estorsioni e minacce, si parla di 8.000 € e la propria auto ceduta per coprire i debiti, si è scoperto che un 20enne marocchino e un albanese di 28 anni avevano ridotto in schiavitù una 27enne italiana. Sotto ricatto avevano costretto la giovane caratterialmente molto fragile a sottrarre inizialmente 2.000 € da una carta Postmat di una prente stretta e successivamente con la minaccia di divulgare tra i suoi parenti un video osè in qui era effettivamente ritratta nuda, l'avevano indotta a prostituirsi. Era cresciuta così la brama dei due violenti aguzzini, che sotto personali direttive gestivano gli appuntamenti della ragazza tramite una chat di incontri per poi accompagnarla direttamente al luogo di meretricio. Anche un altro ex fidanzato 27 enne della ragazza , oltre al denunciante di Rovigo, era sotto il giogo dei due aguzzini terrorizzato dalle scene di violenza a cui aveva assisitito. Ora la ragazza sta bene grazie sicuramente all'intervento dei Militari coordinati dal Maggiore Marco Turrini del Comando dei Carabinieri di Abano Terme al nostro microfono. 

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
MALTEMPO SU PADOVA, IL GIORNO DOPO DANNI E DISAGI. Tra giovedì pomeriggio e venerdì notte, due potenti nubifragi hanno messo in ginocchio diverse zone della città di Padova e de...

Ancora troppe le discriminazioni e gli atti di omofobia nel nostro Paese. Eppure uno Stato che si proclama democratico come il nostro, ancor...

Tema caldo quello della prevenzione sul posto di lavoro che affrontiamo con il Segretario Generale CGIL, Susanna Camusso. Al nostro domandare se sia necessario fare corsi di sicurezza prima ai datori ...

SPECIALE PRIMUS, LA STAGIONE TRIONFALE DEL PADOVA. Quella di ieri è stata una serata speciale, su Tv7 Triveneta: per celebrare la promozione del Padova in Seri...

AMMINISTRATORI SOTTO TIRO: 19 IN VENETO NEL 2017. Aumentano di anno in anno minacce, intimidazioni e violenze ai danni di amministratori pubblici: sindaci, consiglieri o assessori che siano. Una realt...

ARRESTATA L'INFERMIERA LADRA: 7 PAZIENTI DERUBATI. La denuncia di un anziano paziente dell'ospedale ...

INTIMIDIVA LA EX DA MESI: STALKER AI DOMICILIARI. Continuava a perseguitare la ex compagna, e nonostante il divieto di intrattenere contatti con lei non si era...

IN MANETTE IL COMPLICE DI "OCCHI DI GHIACCIO". Si chiude definitivamente la vicenda del rapinatore seriale che, un anno fa, aveva messo a segno dieci colpi ai d...

EROSTRATO: NIDI E ASILI SOTTOCONTROLLO A PADOVA---Prendersela con anziani e bambini è codardia pura ma certamente alza il livello di attenzione. Questo sicuramente l'intento di ch...

TEMPI D'ATTESA, SCIBETTA: "RISPETTATI AL 90%" Ospite ieri sera in una puntata speciale di Primus Inter Pares, il Direttore generale dell'Ul...