DECAPITATO LO SPACCIO NELLE PIAZZE A PADOVA
07/10/2016 16:32

Padova- La Squadra Narcotici della Questura di Padova ha condotto con successo un'operazione denominata "Cartago" che ha portato 6 pusher in carcere. Per assicurare alla giustizia i 6 , tutti tunisini tra i 35 e i 26 anni,  è stato adottato per la prima volta a Padova uno stratagemma utile a scalvalcare la legge del 2014 art 73 che cosidera lo spaccio di piazza un piccolo reato per cui non è prevista la carcerazione. Giovani Poliziotti della narcotici sotto copertura,  hanno filmato documentando il grosso giro d'affari dello spaccio. Fingendosi  tossicodipendenti, gli agenti hanno così evidenziato l'ampio numero di cessioni  che nelle serate più accese della movida padovana, andavano dalle 300 alle 400 dosi di svariate tipologie di droghe. Grazie a tutto questo certosino lavoro durato alcuni mesi, con non pochi rischi per la vita degli infiltrati, grazie a una legge del 2006, si sono aperte le porte del carcere per i 6 pusher che gestivano le maggiori piazze di Padova. La rete si snodava tra; Piazza Garibaldi, Piazza del Duomo, Piazza della Frutta, via Roma, la periferia e grazie a documenti falsi uno dei sei viveva in un appartamento Esu all'interno dello Studentato Universitario, trasformando così il dormitorio nella propria piazza per lo spaccio. L'operazione coordinata dal Gip Cristina Cavaggion , dai Pm Falcone e Piccione ha visto l'autorizzazione e la supervisione del Servizio Centrale Antidroga di Roma.

DECAPITATO LO SPACCIO NELLE PIAZZE A PADOVA

Padova- La Squadra Narcotici della Questura di Padova ha condotto con successo un'operazione denominata "Cartago" che ha portato 6 pusher in carcere. Per assicurare alla giustizia i 6 , tutti tunisini tra i 35 e i 26 anni,  è stato adottato per la prima volta a Padova uno stratagemma utile a scalvalcare la legge del 2014 art 73 che cosidera lo spaccio di piazza un piccolo reato per cui non è prevista la carcerazione. Giovani Poliziotti della narcotici sotto copertura,  hanno filmato documentando il grosso giro d'affari dello spaccio. Fingendosi  tossicodipendenti, gli agenti hanno così evidenziato l'ampio numero di cessioni  che nelle serate più accese della movida padovana, andavano dalle 300 alle 400 dosi di svariate tipologie di droghe. Grazie a tutto questo certosino lavoro durato alcuni mesi, con non pochi rischi per la vita degli infiltrati, grazie a una legge del 2006, si sono aperte le porte del carcere per i 6 pusher che gestivano le maggiori piazze di Padova. La rete si snodava tra; Piazza Garibaldi, Piazza del Duomo, Piazza della Frutta, via Roma, la periferia e grazie a documenti falsi uno dei sei viveva in un appartamento Esu all'interno dello Studentato Universitario, trasformando così il dormitorio nella propria piazza per lo spaccio. L'operazione coordinata dal Gip Cristina Cavaggion , dai Pm Falcone e Piccione ha visto l'autorizzazione e la supervisione del Servizio Centrale Antidroga di Roma.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
PROTEZIONE CIVILE, UNA FESTA PER RINGRAZIARLI - Si è svolta presso la sede della Protezione Civile di Padova, una cerimonia per ringraziare e premiare tutti i ...

LA FIERA DI PADOVA GUARDA AL FUTURO. Pur non essendoci ancora una data certa di quando possano riprendere le esposizioni fieristiche, la fi...

CORONAVIRUS: ALTRI 22 MORTI, DI CUI 2 A PADOVA. Sono 10.245 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 722 sono i deceduti complessivi e 1.054 le persone che si sono negativizzate, ovver...

PIU' TAMPONI A PADOVA CON LA NUOVA MACCHINA. E' terminata l'installazione nell'Azianda ospedaliera d...

AUMENTANO I DIMESSI, ORA PIÙ DEL DOPPIO DEI DECESSI. Sono 9.177 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 598 sono i decedut...

MERCATO IN PIAZZA: E' POLEMICA A COLPI DI FOTO. Hanno alimentato il dibattito sulle pagine social e suscitato le reazioni del mondo politico le immagini di piazza delle Erbe di Padova ripresa sabato ...

437 sono i positivi della città di Padova. Monselice è invece il comune della provincia con più casi:160. Gli altri c...

8.358 POSITIVI IN VENETO DI CUI 24% A PADOVA- Sono 8.358 ora i #casi di #Coronavirus in #Veneto, 258 in più secondo le rilevazioni della Regione fornite ieri. Gli incrementi più...

RIUNIONE URGENTE PER IL PROVVEDIMENTO DEL GOVERNO. Riceviamo e pubblichiamo integralmente la dichiarazione del SINDACO di Padova Sergio Giordani "Ascoltata la C...

UFFICI COMUNALI: ECCO QUELLI APERTI. A seguito delle misure adottate per il contenimento del #Coronavirus, alcuni #ufficicomunali di #Pad...