MICHELE PENTA IL NUOVO TRAGHETTATORE DI PALAZZO MORONI
16/11/2016 18:31

Padova- Michele Penta 68 anni è il nuovo “traghettatore” del Comune di Padova. Dopo la caduta del Sindaco Massimo Bitonci è stato scelto vista la sua ampia esperienza per dirigere almeno per i prossimi sei mesi Palazzo Moroni. Questa mattina si è presentato alla stampa locale sdrammatizzando subito sulle sue origini non di certo patavine.Funzionario dell’Interno dal 1974, prefetto dal 2001 è stato membro del Comitato consultivo presso la presidenza del Consiglio dei ministri, vice capo dipartimento vicario del Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Viminale e commissario straordinario del governo per le persone scomparse. Dal novembre 2015 a maggio 2016, è stato commissario straordinario del Comune di Bolzano. Penta ha poi commentato il suo delicato ruolo che vede una persona che non vive la realtà locale assumere delle decisioni senza conoscere a fondo il tessuto sociale. Da subito, il Commissario però ha voluto rassicurare tutti spiegando la sua personale linea guida che non intende bloccare la città di Padova, toccando temi spinosi come quello dell'ospedale progetto stagnante da troppo tempo. E a chi gli domanda se incontrerà gli esponenti politici patavini e l'uscente sindaco la sua risposta giunge chiara come solo i fedeli servitori dello stato riescono a essere. Non resta altro quindi che augurargli un buon lavoro e ricordargli di tenere sempre vivo il bene della collettività nelle sue future scelte. 

MICHELE PENTA IL NUOVO TRAGHETTATORE DI PALAZZO MORONI

Padova- Michele Penta 68 anni è il nuovo “traghettatore” del Comune di Padova. Dopo la caduta del Sindaco Massimo Bitonci è stato scelto vista la sua ampia esperienza per dirigere almeno per i prossimi sei mesi Palazzo Moroni. Questa mattina si è presentato alla stampa locale sdrammatizzando subito sulle sue origini non di certo patavine.Funzionario dell’Interno dal 1974, prefetto dal 2001 è stato membro del Comitato consultivo presso la presidenza del Consiglio dei ministri, vice capo dipartimento vicario del Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Viminale e commissario straordinario del governo per le persone scomparse. Dal novembre 2015 a maggio 2016, è stato commissario straordinario del Comune di Bolzano. Penta ha poi commentato il suo delicato ruolo che vede una persona che non vive la realtà locale assumere delle decisioni senza conoscere a fondo il tessuto sociale. Da subito, il Commissario però ha voluto rassicurare tutti spiegando la sua personale linea guida che non intende bloccare la città di Padova, toccando temi spinosi come quello dell'ospedale progetto stagnante da troppo tempo. E a chi gli domanda se incontrerà gli esponenti politici patavini e l'uscente sindaco la sua risposta giunge chiara come solo i fedeli servitori dello stato riescono a essere. Non resta altro quindi che augurargli un buon lavoro e ricordargli di tenere sempre vivo il bene della collettività nelle sue future scelte. 

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy